È morto Treat Williams, star di ‘Everwood’ e ‘Hair’

Il 12 giugno è scomparso tragicamente Treat Williams, conosciuto principalmente per il ruolo di protagonista nella serie Everwood e nel musical Hair. L’attore 71enne è morto in un incidente in moto


Il 12 giugno è scomparso tragicamente Treat Williams, conosciuto principalmente per il ruolo di protagonista nella serie Everwood e nel musical cult Hair. L’attore 71enne è morto a causa di un incidente in moto che avrebbe coinvolto un’altra auto. Williams è stato l’unico ferito.

“È stato ucciso questo pomeriggio. Stava girando a sinistra o a destra e un’auto gli ha tagliato la strada – ha dichiarato il suo agente Barry McPherson. – Sono devastato. Era un uomo meraviglioso. Aveva così tanto talento. Era un grande attore. I cineasti lo adoravano. È stato il cuore di Hollywood dalla fine degli anni ’70. Era davvero orgoglioso della sua prestazione quest’anno. È stato così felice del lavoro che gli ho trovato. Ha avuto una carriera equilibrata”.

La carriera di Treat Williams è stata lunga e ricca di soddisfazioni, a partire dal ruolo che gli cambierà la vita, quello di George Berger nel musical Hair. Il ruolo gli frutterà la prima nomination ai Golden Globe come attore rivelazione dell’anno, a cui ne seguirà un’altra come miglior attore in un film drammatico per Il principe della città del 1981. Il grande pubblico lo ricorda anche per avere interpretato il Dottor Andrew “Andy” Brown, protagonista dell’apprezzata serie Everwood, dal 2002 al 2006, ricevendo addirittura una nomination al SAG Award per la miglior interpretazione maschile in una serie drammatica nel 2003/04.

L’attore è stato coprotagonista di Burt Young e Laura Morante ne Il Nascondiglio di Pupi Avati, che lo ricorda a Cinemotore: “Era un grande sportivo, aveva anche un suo aereo che pilotava personalmente. Lo chiamammo per il mio film e venne dagli Usa pilotando personalmente il suo aereo, un ex aereo militare che aveva acquistato”.

Non è mancata la reazione di Hollywood alla notizia della tragedia. “Treat e io abbiamo trascorso mesi a Roma per girare C’era una volta in America. – ha scritto su Twitter l’attore James Woods – Può essere un’esperienza piuttosto solitaria starsene lontano da casa così a lungo, ma il suo buon umore e il suo senso dell’umorismo sono stati una manna dal cielo. Lo amavo davvero e sono devastato dal fatto che se ne sia andato.

Malcolm McDowell ha twittato: “La morte di Treat è una grande perdita per la comunità degli attori. Le nostre pregherie vanno ai suoi cari”. Mentre l’attrice Justine Bateman ha scritto: “Lavorare con Treat Williams in ‘Speed the Plough’ di Mamet a Williamstown nel ’91 è stato l’inizio di una grande amicizia. Dannazione, dannazione, Treat, eri il migliore. Ti voglio bene”.  

C.DA
13 Giugno 2023

Obituary

Obituary

Morta Paila Pavese, è stata la voce di Jessica Rabbit

Attrice di teatro e cinema, è stata una delle più grandi voci del doppiaggio italiano. Aveva 81 anni

Obituary

Addio al mago degli effetti visivi Matt Sweeney. Fu candidato all’Oscar per ‘Apollo 13’

Tra i tanti altri film, lavorò anche a I Goonies, Arma letale e Fast & Furious. Come geniale inventore vinse tre Technical Achievement dell’Academy Awards

Obituary

Addio a Micheline Presle, star de ‘Il diavolo in corpo’

La decana del grande schermo francese aveva 101 anni. È stata diretta da grandi registi, anche italiani: da Elio Petri a Francesca Archibugi

Obituary

Addio alla giornalista e scrittrice Maria Venturi, sceneggiatrice di ‘Incantesimo’

Firma di seguitissime serie Rai, ha diretto i settimanali ‘Novella 2000’ (1979-81) e ‘Anna’ (1981-86)


Ultimi aggiornamenti