Caterina Guzzanti: “la comicità è un valore, fatico a parlare con chi non ha ironia”

L’attrice, anche protagonista di Anni Luce, tra i film di #Giffoni53, incontra il pubblico. Boris, su Disney+, è “doppiata in turco, in arabo, in finlandese…: la possono vedere anche a Oslo!”


GIFFONI – Caterina Guzzanti, attrice dalla personalità tutt’altro che confondibile, tratto che la rende sempre fedele a se stessa e mai uguale a nessun’altra, ma altrettanto malleabile rispetto ai profili che la chiamano a mettersi in gioco come interprete, così come succede anche in due titoli recenti, come Cattiva Coscienza (leggi il nostro articolo), che lei – ospite della seconda giornata di #Giffoni53 – definisce “una commedia stranissima, mooooolto originale, perché fa un azzardo, che nel cinema italiano forse si fa poco: mischia la commedia romantica con un aspetto fantascientifico, un mondo altro”, e Anni Luce, il 23 luglio proprio tra i film in anteprima a Valle Piana. 

Tra ironia e spassoso spiazzamento, ma sempre con lo spirito pronto, Guzzanti viene sollecitata dal pubblico della platea dei Giffoners, in particolare con loro riflette sulla capacità dei più piccoli di “saper afferrare cose che i grandi non sono capaci: siete molto gelosi e protettivi di ciò che fa ridere voi, e noi adulti lo vorremmo carpire… ma sentiamo: quali sono i limiti dei grandi?”, rilancia lei a Mattia, giovanissimo speaker radiofonico che l’ha interpellata. “Ci sono parole che gli adulti non riescono a capire, uno slang giovanile: come ‘meme’ e parole così…”. 

Lei, attrice che nasce e si disegna “comica”, vis che senza dubbio le appartiene, “che rapporto hai con la comicità?’”, le viene chiesto da un altro giurato. Caterina Guzzanti è sicura che sia “un valore, tra i più importanti, perché io faccio proprio fatica a parlare con le persone che non hanno senso dell’ironia; è veramente un mio limite profondo, forse perché sono cresciuta in una famiglia in cui l’ironia era sempre velata ma sempre presente, per me è fondamentale: io mi annoio tantissimo, e quando mi son trovata a cena con qualcuno che non capiva le battute o non ne faceva di divertenti mi annoiavo molto presto, e sono quei casi in cui innesco una specie di pilota automatico e faccio come un mio spettacolo, per cui io… mi annoio e quindi… non si risolve e mi ubriaco!”. 

Celebrando Boris, la questione però si fa più seria quando una fanciullesca voce femminile domanda cosa possa permettere alle serie italiane di avere una credibilità internazionale: Guzzanti racconta che “per Boris è successa una cosa incredibile: è stata per anni su Sky – dice lei, alludendo al fatto che fosse quindi un contenuto “per pochi” – ma, per fortuna!, è stata scaricata tantissimo, gratuitamente; poi hanno deciso di produrre la quarta stagione, che gli è scoppiata tra le mani, c’è stato un picco di abbonamenti su Disney+, così… gli abbiamo fatto capire cosa fosse Boris! E adesso sulla piattaforma la puoi trovare doppiata in turco, in arabo, in finlandese… e sembra veramente ridicola! Chissà se questo sforzo abbia avuto un senso, perché è davvero un fenomeno molto italiano, quasi al limite del Raccordo Anulare, però… così la possono vedere anche a Oslo! E…perché alcune serie hanno successo internazionale? Perché semplicemente sono molto belle: scritte e girate molto bene, quindi competitive, e speriamo che sia così sempre di più”.  

di Nicole Bianchi 

Nicole Bianchi
21 Luglio 2023

Giffoni 2023

Giffoni 2023

Tutti i numeri di Giffoni 53: “un’edizione straordinaria”

Il Giffoni Film Festival ha diffuso i numeri della sua 53ma edizione. Un’edizione “straordinaria” che ha saputo generare solidarietà, integrazione, coesione, voglia di stare insieme. 360mila le presenze fisiche registrate

Giffoni 2023

‘Il più bel secolo della mia vita’ tra i vincitori di Giffoni 53

Sono stati annunciati i vincitori della 53ma edizione del Giffoni Film Festival. A Il più bel secolo della mia vita con Sergio Castellitto, Valerio Lundini e Carla Signoris il premio nella sezione Generator+18

Giffoni 2023

Gubitosi: “Giffoni 53, una splendida avventura vissuta nella felicità”

Il fondatore del Giffoni Film Festvial Claudio Gubitosi ha salutato un'edizione numero 53 del festival da oltre 370mila presenze, annunciando le date della 54esima, in programma dal 19 al 28 luglio prossimo

Giffoni 2023

Seconda stagione di DI4RI dal 14 settembre

I primi sette episodi della seconda stagione di DI4RI, la serie italiana per ragazzi creata da Simona Ercolani prodotta da Stand By Me, saranno disponibili in Italia su Netflix dal 14 settembre 2023. Il lancio al Festival di Giffoni


Ultimi aggiornamenti