Berlinale, Concorso: Philippe Garrel, Margarethe von Trotta e l’animazione giapponese

18 titoli complessivi. La Germania gioca in casa e concorre con 3 titoli, l’Australia con 2, e il film UK/USA è interpretato da Jesse Eisenberg e Adrien Brody; nella rosa il debutto italiano Disco Boy


Carlo Chatrian e Mariette Rissenbeek, per il quarto anno consecutivo direttori della Berlinale, hanno annunciato i titoli del Concorso della 73ma edizione: Disco Boy (leggi news) opera prima di Giacomo Abbruzzese, è l’unica opera italiana della sezione principale.  Tra gli autori europei, Philippe Garrel, Margarethe von Trotta; mentre il Giappone è presente con l’animazione, unica opera con questo linguaggio. Il film di produzione UK/USA vede protagonisti Jesse Eisenberg e Adrien Brody. 

I titoli nell’edizione 2023 – oltre a quello nostrano – con presidente di giuria Kristen Stewart, sono 18

20.000 especies de abejas – Spagna

di Estibaliz Urresola Solaguren, con Sofía Otero, Patricia López Arnaiz, Ane Gabarain, Itziar Lazkano, Sara Cózar

Bai Ta Zhi Guang (The Shadowless Tower) – Cina

di Zhang Lu, con Xin Baiqing, Huang Yao, Tian Zhuangzhuang, Nan Ji, Wang Hongwei

Bis ans Ende der Nacht – Germania

di Christoph Hochhäusler, con Timocin Ziegler, Thea Ehre, Michael Sideris

BlackBerry – Canada

di Matt Johnson, con Jay Baruchel, Glenn Howerton, Matt Johnson, Cary Elwes, Saul Rubinek

Le grand chariot – Francia/Svizzera

di Philippe Garrel, con Louis Garrel, Damien Mongin, Esther Garrel, Lena Garrel, Francine Bergé

Ingeborg Bachmann – Reise in die Wüste – Germania, Svizzera, Austria, Lussemburgo

di Margarethe von Trotta, con Vicky Krieps, Ronald Zehrfeld, Tobias Resch, Basil Eidenbenz, Luna Wedler

Irgendwann werden wir uns alles erzählen – Germania

di Emily Atef, con Marlene Burow, Felix Kramer, Cedric Eich

Limbo – Australia

di Ivan Sen, con Simon Baker, Rob Collins, Natasha Wanganeen, Nicholas Hope, Mark Coe

Mal Viver – Portogallo / Francia 

di João Canijo, con Anabela Moreira, Rita Blanco, Madalena Almeida, Cleia Almeida, Vera Barreto

Monodrome – UK / USA

di John Trengove, con Jesse Eisenberg, Adrien Brody, Odessa Young, Sallieu Sesay, Phil Ettinger

Music – Germania/Francia /Serbia

di Angela Schanelec, con Aliocha Schneider, Agathe Bonitzer, Marisha Triantafyllidou, Agyris Xafis

Past Lives – USA

di Celine Song, con Greta Lee, Teo Yoo, John Magaro

Roter Himmel – Germania

di Christian Petzold, con Thomas Schubert, Paula Beer, Langston Uibel, Enno Trebs, Matthias Brandt

Sur l’Adamant – Francia/Giappone

di Nicolas Philibert

The Survival of Kindness – Australia

di Rolf de Heer, con Mwajemi Hussein, Deepthi Sharma, Darsan Sharma

Suzume – Giappone

di Makoto Shinkai

Totem – Messico/Danimarca/Francia

di Lila Avilés, con Naíma Sentíes, Monserrat Marañon, Marisol Gasé, Saori Gurza, Teresita Sánchez

23 Gennaio 2023

Berlino 2023

Berlino 2023

Berlinale Forum, Barbara Wurm nominata nuova direttrice

Dal 1 agosto 2023 assumerà la direzione della sezione curata e gestita in modo indipendente dall'Arsenal – Institute for Film and Video Art. Wurm succede a Cristina Nord

Berlino 2023

Giacomo Abbruzzese: con Hélène Louvart un lavoro di simbiosi

"Sono felicissimo del premio che ha ricevuto il film, a maggior ragione considerando che si tratta di un’opera prima”, ha detto con entusiasmo Giacomo Abbruzzese, regista di Disco Boy. “Mi è stato detto che è uno dei film più amati dalla giuria, in molti suoi aspetti: ne sono onorato"

Berlino 2023

Il documentario ‘Sur l’adamant’ di Nicolas Philibert vince l’Orso d’oro

Il documentario francese Sur l'adamant di Nicolas Philibert vince l'Orso d'oro della 73ma Berlinale, a Roter Himmel di Christian Petzold Orso d'argento Grand Jury Prize

Berlino 2023

Borgonzoni: “Impegno costante del governo per le categorie dello spettacolo”

Il sottosegretario al Ministero della Cultura Lucia Borgonzoni interviene a proposito del tema sollevato dall’attore Pierfrancesco Favino al Festival di Berlino


Ultimi aggiornamenti