‘Disco Boy’, opera prima italiana in Concorso alla Berlinale

È stata annunciata la selezione dei titoli della sezione principale, tra cui – unico titolo nostrano – il debutto di Giacomo Abruzzese: protagonista Franz Rogowski


I direttori della 73ma Berlinale – Carlo Chatrian e Mariette Rissenbeek – hanno annunciato i titoli del Concorso della 73ma edizione: l’unico titolo italiano della sezione è Disco Boy, opera prima di Giacomo Abbruzzese

Protagonisti: Franz Rogowski  tra l’altro, noto al pubblico italiano per il ruolo di Franz in Freaks Out di Gabriele Manetti -, Morr Ndiaye, Laëtitia Ky, Leon Lučev.

L’opera, il suo primo lungometraggio, è una coproduzione tra Francia-Italia-Belgio-Polonia

L’autore italiano, di Taranto formatosi tra gli atenei di Siena e Bologna e diplomato nel prestigioso centro de Le Fresnoy – Studio National des Arts Contemporains di Tourcoing -, vive e lavora tra il nostro Paese e Parigi: oltre che regista cinematografico – fino ad ora attivo nel cortometraggio e nel documentario – è anche fotografo

I suoi cortometraggi sono stati selezionati e premiati in numerosi festival tra cui il Festival international du court métrage de Clermont-Ferrand, il Festival internazionale del cortometraggio di Oberhausen, il Palm Springs International Film Festival, la Viennale, il Tampere Film Festival, il Torino Film Festival e il Leeds International Film Festival. Proiettati alla Cinémathèque di Parigi, i suoi lavori sono stati trasmessi dalle televisioni di diversi Paesi, specialmente Francia, Italia e Svezia (France 3, Canal+, Arte, Sky Arte, SVT e Pacific Voice).

È stato invitato come artista in residenza alla Cinéfondation del Festival di Cannes, alla Cité Internationale des Arts a Parigi e al Festival international du court métrage de Clermont-Ferrand

Nel 2022, per il cortometraggio/documentario America, viene candidato ai Premio César

 

23 Gennaio 2023

Berlino 2023

Berlino 2023

Berlinale Forum, Barbara Wurm nominata nuova direttrice

Dal 1 agosto 2023 assumerà la direzione della sezione curata e gestita in modo indipendente dall'Arsenal – Institute for Film and Video Art. Wurm succede a Cristina Nord

Berlino 2023

Giacomo Abbruzzese: con Hélène Louvart un lavoro di simbiosi

"Sono felicissimo del premio che ha ricevuto il film, a maggior ragione considerando che si tratta di un’opera prima”, ha detto con entusiasmo Giacomo Abbruzzese, regista di Disco Boy. “Mi è stato detto che è uno dei film più amati dalla giuria, in molti suoi aspetti: ne sono onorato"

Berlino 2023

Il documentario ‘Sur l’adamant’ di Nicolas Philibert vince l’Orso d’oro

Il documentario francese Sur l'adamant di Nicolas Philibert vince l'Orso d'oro della 73ma Berlinale, a Roter Himmel di Christian Petzold Orso d'argento Grand Jury Prize

Berlino 2023

Borgonzoni: “Impegno costante del governo per le categorie dello spettacolo”

Il sottosegretario al Ministero della Cultura Lucia Borgonzoni interviene a proposito del tema sollevato dall’attore Pierfrancesco Favino al Festival di Berlino


Ultimi aggiornamenti