Al ‘Domenico Meccoli’, premi e premiati: madrina Giovanna Ralli

Nell’ambito del Festival Primo Piano sull’Autore - Pianeta Donna, un omaggio all’attrice romana, protagonista della serata: tra gli altri, i riconoscimenti a Nicole Bianchi - CinecittàNews e 8 ½


Il soggetto femminile protagonista del Festival Primo Piano sull’Autore – Pianeta Donna diretto da Franco Mariotti, soggetto d’elezione anche del Premio Domenico Meccoli – Scrivere di Cinema: “Sono orgoglioso di rendere omaggio alla stampa che segue con passione e costanza il cinema e di premiare tante donne, perché per tanto tempo il cinema è stato considerato un settore maschile ed è quindi arrivato il momento di ripristinare l’equilibrio” ha commentato il Direttore. 

Il cinema Caravaggio di Roma ha ospitato la serata di premiazione della rassegna e del riconoscimento, anzitutto dedicando ampio spazio ad un’ospite d’onore, una Signora del cinema italiano, Giovanna Ralli, che ha confidato come C’eravamo tanto amati di Ettore Scola sia il suo film prediletto: lei, madrina d’eccezione scelta per la XL edizione di Primo Piano sull’Autore, IV edizione al femminile Pianeta Donna, ha ricevuto anche un Premio Speciale dopo un confronto sul palco con storici e critici – da Enrico Vanzina a Masolino D’Amico – per omaggiare la sua lunga carriera nel cinema, teatro e televisione. L’incontro è stato condotto da Laura Delli Colli, presidente del SNGCI, anche lei destinataria di uno dei Meccoli 2023.

Il premio, alla sua XXX edizione, dedicato e ispirato al mestiere di uno storico giornalista di riferimento per il cinema di sempre, Domenico Meccoli appunto, è stato assegnato a:

Laura Delli Colli – Miglior Libro di Cinema, per il ritratto inedito e delicato di Monica Vitti fatto nel libro MONICA – Vita di una donna irripetibile – RAI Libri, 2022. 

Gloria Satta – per lo straordinario mix di competenza, grande rispetto per i lettori, rara sensibilità per il mondo cinematografico. 

Carola Proto – per l’ineccepibile professionalità e talento con cui porta avanti il suo lavoro su “ComingSoon”.

Laura Squillaci – per l’impegno e la professionalità con cui diffonde conoscenza e interesse per il cinema su “Rainews24”.

Nicole Bianchi giornalista di “CinecittàNews” e “8 ½” con la seguente motivazione: “Nell’epoca dell’immediatezza che diventa consumismo, in cui spesso anche la notizia cinematografica viene tiranneggiata dalla velocità, a costo di mancare di rispetto alla storia dell’arte che racconta, un riconoscimento doveroso alla cura e all’attenzione che dedica all’opera di divulgazione cinematografica su carta stampata e web, non dimenticando anche la curatela della recente pubblicazione del diario inedito di Lino Capolicchio”. 

Sempre per il Meccoli, il premio “in ricordo di Luca Svizzeretto” è andato a: Caterina Sabato.

I premi della selezione del Festival, con la giuria composta da Elizabeth Missland (presidente), Bruna Alasia, Adriano Amidei Migliano, Sofia Coletti, Silvia Contini, Enzo De Camillis, Paola Dei, Massimo Giraldi, Roberto Girometti, Graziano Marraffa, Catello Masullo, Fabio Melelli, Romano Milani, Rossella Pozza, Jinny Steffan: 

Miglior Film: Princess di Roberto De Paolis

Miglior Regia (autore): Franco Angeli per La vera storia di Luisa Bonfanti

Miglior Regia (autrice): Cinzia Bomoll per La California

Miglior Produzione: Barbara Meleleo – Clipper Media per Hotel Sarajevo di Barbara Cupisti

Miglior Sceneggiatura: Carolina Cavalli per Amanda di Carolina Cavalli

Miglior Attrice: Glory Kevin per Princess di Roberto De Paolis

Miglior Fotografia: Maura Morales Bergman per La California di Cinzia Bomoll

Miglior Montaggio: Paola Freddi per Princess di Roberto De Paolis

Migliore Scenografia: Cristina Bartoletti per La California di Cinzia  Bomoll e Le favolose di Roberta Torre

Migliori Costumi: Monica Celeste e Fulvia Amendolia per La vera storia di Luisa Bonfanti

Miglior Trucco: Regina Lunelli Pancaldi per La California di Cinzia Bomoll e Le favolose di Roberta Torre

Premio AMARCORD a Lorenzo d’Amico de Carvalho per Gli anni belli; Menzione Speciale per la Fotografia a Michele D’Attanasio per il film Ti mangio il cuore di Pippo Mezzapesa

Miglior Cortometraggio: Miraggio di Marianna Adamo, ex-aequo con Il provino di Pierfrancesco Campanella                    

Miglior Videoclip: Alma Manera per Il cigno; Menzione Speciale a Davide Iannuzzi per Nisi feat Giosè – Sogno Ischia

 Infine, per il Premio “Carlo Tagliabue” (Opera Prima) promosso dal Centro Studi Cinematografici Amarcord: Beatrice Baldacci per La tana; Menzione Speciale: Carolina Cavalli per Amanda

redazione
31 Gennaio 2023

Premi

Premi

European Film Awards per la prima volta in Svizzera

I riconoscimenti che premiano i migliori film europei verranno consegnati sabato 7 dicembre 2024 a Lucerna

Premi

Premi Goya, trionfo ‘La società della neve’: 12 premi per il film di Bayona

Sceneggiatura non originale e miglior film animato a Il mio amico robot di Pablo Berger, candidato agli Oscar per il lungometraggio d'animazione

Premi

‘Oppenheimer’ vince i DGA Awards e si avvicina agli Oscar

Il premio della Directors Guild of America è solito anticipare il responso dell'Academy Awards. A Celine Song la miglior opera prima per Past lives

Premi

Il Goya Internazionale 2024 a Sigourney Weaver

Il riconoscimento dell'Accademia delle arti e delle scienze cinematografiche spagnola all’attrice americana, per la “carriera impressionante”: la sua ribalta con Alien di Ridley Scott


Ultimi aggiornamenti