Akira, 35 anni dopo, è primo in classifica. Continua il successo degli anniversari cinematografici

Akira, 35 anni dopo, è primo in classifica. Continua il successo degli anniversari cinematografici


Le uscite-evento di film che festeggiano gli anniversari continuano ad avere successo tra gli spettatori. Dopo i casi recenti di Titanic, che però era uscito di giovedì come se fosse un film ‘nuovo’, e di Frankenstein Junior, ecco Akira, il film di animazione giapponese che festeggia i suoi primi 35 anni ed è balzato immediatamente al primo posto del Box Office di ieri con 106mila euro, 11.242 spettatori e la migliore media per cinema (506 euro) della classifica. Certo il sistema di rilevazione degli incassi di Cinetel, al contrario ad esempio della Francia, privilegia il dato economico rispetto a quello delle presenze che vedrebbe al primo posto The Whale con 12.952 spettatori ma per incassi ‘solo’ terzo. Il film di Darren Aronofsky, anche grazie alle due statuette conquistate domenica notte, ha avuto un aumento del 30 per cento sul giorno precedente mentre il vincitore assoluto degli Oscar 2023, Everything Everywhere All at Once dei The Daniels (anch’esso distribuito da IWonder Pictures), è al sesto posto con un + 176 per cento su lunedì e ha appena superato il milione totale proprio come L’ultima notte di amore di Andrea Di Stefano con Pierfrancesco Favino (Vision Distribution).

Ma torniamo a Akira di Katsuhiro Otomo il cui anniversario per l’Italia è davvero un po’ curioso. Perché è vero che il film compie 35 anni, essendo stato realizzato nel 1988, ma per l’uscita italiana il pubblico ha dovette attendere ben 4 anni ossia il 1992 grazie a Eagle Pictures. Forte del successo mondiale e di alcune proiezioni per festival italiani, una addirittura con una cassetta Vhs in originale nella rassegna “Lucca 90 a Roma”, come segnalava su L’Unità del 6 dicembre 1990 Renato Pallavicini, uno dei film che ha rivoluzionato l’animazione giapponese si scontrava nel periodo pasquale con, anche in quel caso, una riedizione del film disneyano Biancaneve e i sette nani del 1937, uscendone sconfitto.

La versione del film del 1992, doppiata a partire dalla versione inglese, ha sempre trovato forti critiche da parte dei fan ed è quindi meritoria l’operazione odierna di Nexo Digital che ieri ha portato il film nelle sale in versione originale con i sottotitoli in italiano e che, solo per oggi, propone la versione doppiata in italiano fedele all’originale, la stessa che Dynit, partner di questa nuova riedizione, ha realizzato per  l’home video, con dialoghi di Lina Zargani e la direzione di Stefano Santerini, e che è stata proiettata al cinema in questo periodo pasquale del 2018.

Akira, proposto in formato 4K, ha ottenuto la classificazione ministeriale di film non adatto ai minori di 6 anni con i bollini per i contenuti sensibili ‘violenza’ e ‘uso di armi’.

Pedro Armocida
15 Marzo 2023

Incassi

Incassi

‘Bob Marley-One Love’ esordisce in vetta al Box Office, ‘La zona di interesse’ al secondo posto

Tutte le prime 50 posizioni della classifica Cinetel del fine settimana dal 22 al 25 febbraio 2024

Incassi

Past Lives esordisce primo, Veronesi e Costanzo stanno a guardare

Tutte le prime 50 posizioni della classifica Cinetel del fine settimana dal 15 al 18 febbraio 2024

Incassi

Podio invariato con ‘Povere creature!’, ‘Tutti tranne te’ e ‘I soliti idioti 3’

Tutte le prime 50 posizioni della classifica Cinetel del fine settimana dall'8 all'11 febbraio 2024

Incassi

‘Povere creature!’, ‘Tutti tranne te’ e ‘I soliti idioti 3’ mantengono il podio

Tutte le prime 50 posizioni della classifica Cinetel del fine settimana dall'1 al 4 febbraio 2024


Ultimi aggiornamenti