25 agosto 2023, la rassegna stampa

Alla vigilia di Venezia 80, 'Sette' e 'Ciak' dedicano articoli alla rinascita di Cinecittà. Favino, invece, apre la Mostra, ed è anche tra i talent più influenti secondo 'Box Office' e 'Best Movie'


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.

FAVINO COMANDA IL CINEMA ITALIANO

Comandante di nome e di fatto. Oltre ad aprire Venezia con Comandante – appunto – di Edoardo De Angelis, l’attore è in testa alla classifica dei talent più influenti del cinema italiano tradizionalmente diffusa dalle riviste specializzate ‘Box Office’ e ‘Best Movie’ (rispettivamente guidate da Paolo Sinopoli e Giorgio Viaro). Lo sottolinea ‘La stampa’.

CINECITTA’ ALLE SOGLIE DI VENEZIA

Alla vigilia di Venezia 80, ‘Sette’, il  magazine del ‘Corriere della Sera’, dedica un articolo alla rinascita di Cinecittà dove, “dopo anni di semi abbandono, ora è un via vai di registi e attori internazionali”, scrive Stefania Ulivi. “Era un luogo uscito dai radar è ora è di nuovo centrale – spiega l’Ad Nicola Maccanico – con diversi film del concorso di Venezia girati qui, da Costanzo a Sollima”. Anche Flavio Natalia sul mensile ‘Ciak‘ sottolinea, nel numero dedicato alla Mostra del Cinema, l’attenzione dimostrata dalla grande stampa internazionale verso il boom di Cinecittà.

LILIANA CAVANI LEONESSA DI VENEZIA

Alla grande regista verrà dato un premio alla Mostra, in concomitanza con i suoi 90 anni. Cavani presenta anche, fuori concorso, il suo nuovo lavoro: si tratta di L’ordine del tempo, film ispirato dall’omonimo romanzo del fisico Carlo Rovelli. Ne parla, su ‘La Repubblica’, Claudio Siniscalchi.

OPPENHEIMER DEBUTTO BOMBA

Debutto da record nelle sale italiane per Oppenheimer di Nolan che nel giorno di apertura in 473 cinema, ha totalizzato un incasso di 2.028.801 euro, attirando 262.832 spettatori. Con la sua opera Nolan è andato molto vicino al miglior esordio del 2023 che appartiene a Barbie con 2.140.283 euro, un titolo che a oggi in Italia è arrivato a 30 milioni di euro in totale. Ne parlano ‘Italia Oggi’, ‘Il Riformista’, ‘Il Tempo’.

CONTI DIFFICILI

La sala non naviga in buone acque, nonostante le eccezioni come Barbie. Secondo quanto riportato da ‘Italia Oggi’, i produttori guadagnano più con la tv e le piattaforme che non con i cinema. D’altro canto, sottolinea ‘La Ragione’, non sono andati bene nemmeno gli ultimi exploit della Disney e perfino i conti di Filmauro (‘Mf’) sono in rosso. Per fortuna che De Laurentiis ha ancora il calcio.

Andrea Guglielmino
25 Agosto 2023

Rassegna stampa

Rassegna stampa

Venerdì 12 aprile, la rassegna stampa

Il programma di Cannes e l'attesa per Sorrentino, Oppenheimer in Giappone, l'Italia di Ripley e il giovane Berlusconi su Netflix

Rassegna stampa

11 aprile 2024, la rassegna stampa

Il premio alla carriera a Milena Vukotic, Civil War e il presente degli Stati Uniti, i “non divi” italiani in guerra contro Netflix. Poi le interviste a Catherine Deneuve, Margherita Vicario e Giulio Base

Rassegna stampa

10 aprile 2024, la rassegna stampa

La battaglia degli attori contro Netflix, le interviste a George Miller, Luca Zingaretti, Pilar Fogliati, Massimo Ghini e alle interpreti di Gloria!

Rassegna stampa

Martedì 9 aprile, la rassegna stampa

Catherine Deneuve a Roma, il biopic su Ennio Doris, Guadagnino racconta il tennis e le tante protagoniste del momento


Ultimi aggiornamenti