24 agosto 2023, la rassegna stampa

L'arrivo della serie Star Wars a trazione femminile, le ultime dallo sciopero e le prime da Venezia80, tra la preapertura dedicata a Lollobrigida e il film che valse accuse persino a Hitchcok


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.

AHSOKA, IL TEMPO DELLA JEDI

All’indomani dell’arrivo su Disney+ di Ahsoka, nuova serie Star Warsanche la stampa italiana dice la sua sulla Jedi ribelle interpretata da Rosario Dawson. Su Il Giornale Matteo Sacchi scrive che “il personaggio funziona benissimo per i fan più giovani” e definisce “guardabile” la serie anche per i vecchi puristi legati alla galassia lontana lontana di George Lucas. È Arianna Finos per La Repubblica che perla di trasformazione di Star Wars “in una saga al femminile”, partendo dalla serie più a trazione femminile “con la volitiva e agile ex discepola di Anakin Skywalker”. 

PER GINA LOLLOBRIGIDA LA PREAPERTURA DI VENEZIA80

All’80esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia la serata di Preapartura è dedicata a Gina Lollobrigida, icona del cinema italiano scomparsa lo scorso gennaio. Attesa la proiezione di Portrait of Gina di Orson Welles, presentato in anteprima mondiale in collaborazione con Cinecittà, e della versione restaurata de La provinciale di Mario Soldati.

CICUTTO: “SOGNO UNA MOSTRA PIENA DI GIOVANI”

Il presidente della Biennale Roberto Cicutto racconta l’imminente Mostra al Corriere del Veneto, spiegando le scelte del Direttore Barbera (“una selezione molto ‘forte'”) e le sfide dell’80ma edizione. “Bisogna trovare l’equilibrio reale tra il cinema e le piattaforme”. Il ruolo del Festival? “Puntare sui giovani”.

MAIWENN: “VOLEVO DEPP PER IL SUO CARISMA”

Mentre si appresta a uscire nelle sale dal 30 agosto il film che vede tornare sul grande schermo Johnny DeppLa favorita del re, la regista e sceneggiatrice Maiewnn racconta a Cristiana Allievi di Donna Moderna perché desiderasse l’attore più discusso del momento per la sua opera. “Ha un carisma maestoso – spiega – corrispondeva perfettamente alla mia idea di Luigi XV”. Sulle polemiche, afferma che “essere femministe significa anche decidere in quale momento prendersi le proprie libertà”.

SCIOPERO, QUALCOSA SI MUOVE

L’Alliance of motion picture presenta una nuova proposta di contratto al sindacato degli sceneggiatori, in sciopero dall’1 maggio. Passi avanti in merito alle retribuzioni minime, all’AI e alla trasparenza sui dati degli streamer. “La nostra priorità è porre fine allo sciopero”, ha dichiarato Carol Lombardini, presidente dell’associazione dei produttori.

PIZZI RICORDA LA VITTI

Su Il Fatto Quotidiano il fotografo Umberto Pizzi firma un articolo dedicato alla “vera star” Monica Vitti. “Bellissima e discreta fino alla fine”, Pizzi ricorda cosa significasse per i fotografi anni ’60, quando “sfruttare i personaggi dello showbiz era quasi un atto dovuto: tutti puntavano lo sguardo sulle tante stelle di Cinecittà”.

A VENEZIA80 IL FILM CHE VALSE ACCUSE A HITCHCOCK

Le accuse di simpatie naziste, mosse al Maestro della Suspense Hitchcock, sono al centro di Lifeboat, il doc di Dapnhé Baiwir che approderà alla Mostra del Cinema nella sezione Classici e oggi al centro di un articolo su il Corriere della SeraLe film pro-nazi d’Hitchcock racconta il dietro le quinte del film in cui un tedesco è il più furbo e coraggioso di tutta una scialuppa di salvataggio, elemento che “fece rumore”

BABOULOVA“NON È FACILE LASCIARE CASA”

Intervistata da Valeria Vignale su DonnaModerna, Barbara Baboulova racconta l’amore per il cinema, l’Italia e il suo prossimo film in uscita, La lunga corsa. Una storia che racconta la paura di lasciare i luoghi conosciuti, perché “lasciare il nido dove sei cresciuta non è semplice”. L’attrice ricorda gli anni a Bratislava, “a 250 chilometri dalla mia famiglia”, e l’importanza delle scelte prese.

redazione
24 Agosto 2023

Rassegna stampa

Rassegna stampa

26 febbraio 2024, la rassegna stampa

Nella rassegna di oggi le interviste a Mati Diop ed Eva Green, e gli approfondimenti su Dune, Adesso vinco io e Regine di quadri

Rassegna stampa

23 febbraio 2023, la rassegna stampa

L'apertura del Seeyousound, il ritorno di Paolo Virzì con Un altro ferragosto, la presentazione di Supersex e la corsa all'Oscar di 20 Days in Mariupol

Rassegna stampa

22 febbraio 2024, la rassegna stampa

Gli articoli sui film presentati alla Berlinale continuano a primeggiare sulle pagine di spettacolo. Su France 2 va in onda anche un reportage sugli studi di Cinecittà, mentre sulla stampa italiana molte interviste, la miniserie Disney+ su Truman Capote e il processo per la morte di Halyna Hutchins, uccisa sul set di un film di Alec Baldwin.

rassegna-mercoledi
Rassegna stampa

21 febbraio 2024, la rassegna stampa

Roma e l'Italia al centro di positive riflessioni e in esponenziale crescita - col punto di vista di Lucia Borgonzoni, Nicola Maccanico e Andrea Scrosati - l'iniziativa quadruplice di Sam Mendes sui Beatles e l'Orso alla carriera di Scorsese a Berlino sono le principali notizie del giorno


Ultimi aggiornamenti