20 febbraio 2024, la rassegna stampa

L'addio a Ira von Fürstenberg, Johnny Depp a Torino e le interviste a Jodie Foster e Lucia Borgonzoni


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.

L’addio a Ira von Fürstenberg, principessa della dolce vita

Nonostante la notizia arrivata nella tarda serata, la morte di Ira von Fürstenberg ha inevitabilmente popolato tutti i quotidiani di oggi. “La regina ribelle del jet set e di Cinecittà” la definisce Gloria Satta su “Il Messaggero”. In tanti si concentrano sulla vita d’eccessi della diva: “Scandali, cinema e gioielli” sono le parole chiave scelte da Matteo Persivale su “Il Corriere della Sera”. “Il cinema è sempre stato la sua grande passione e il suo rimpianto” scrive Alessandra Paolini de “La Repubblica”.

Il torinese Johnny Depp

Fabrizio Accatino in un reportage su “La Stampa” racconta la rapida “come da piano di produzione” e blindatissima capatina fatta da Johnny Depp a Torino per girare alcune scene del suo secondo film da regista, Modì, insieme al suo protagonista Riccardo Scamarcio. Il divo si è fatto vedere solo sul set col suo “cappellino di lana a strisce colorate” e il “bomberino mimetico”, in attesa di spostarsi oggi a Carignano per alcune riprese all’aperto.

Jodie Foster, regina del thriller

In occasione dell’uscita su Sky e Now dell’ultimo atteso episodio di True Detective: Night Country su “Il Corriere della Sera” troviamo un’intervista alla protagonista Jodie Foster a firma di Chiara Maffioletti. “Uno dei momenti più felici della mia carriera è stato quando ho girato Il silenzio degli innocenti. – rivela l’attrice -La cosa curiosa è che trovo una connessione tra questi progetti: entrambi hanno un elemento horror e scavano nelle emozioni, nella psicologia dei personaggi. Se sai fare questo scatta qualcosa di potente”.

Borgonzoni, da Berlino le novità sul tax credit

Giulia Bianconi de “Il Tempo” intervista il Sottosegretario alla Cultura Lucia Borgonzoni che ha annunciato da Berlino “Celebrating Connections” per promuovere i giovani artisti e la revisione del “tax credit” per le produzioni estere. “Nella revisione del tax credit metteremo più fondi per le produzioni estere che scelgono attori italiani” annuncia Borgonzoni, consapevole dell’importanza di promuovere lo star system italiano all’estero.

Bob Marley quando musica e cinema s’incontrano

“Passione biopic quelle voci magiche che stregano i registi” è il titolo dell’articolo di Andrea Silenzi che su “La Repubblica” analizza il fenomeno del successo dei biopic musicali, alla cui lista si aggiunge Bob Marley: One Love, campione del botteghino USA e in arrivo questa settimana in Italia.

Fratelli D’Innocenzo: una serie, mille opinioni

L’attesa prima serie dei fratelli D’Innocenzo, Dostoevskij, è stata presentata due giorni fa a Berlino. Mariarosa Mancuso de “Il Foglio”, con una certa ironia, analizza sia il prodotto – “sei episodi sono tanti. Soprattutto se nei primi due non succede quasi niente” – che il riscontro della stampa, fatta di “fan sfegatati” dei due giovani registi.

Carlo D'Acquisto
20 Febbraio 2024

Rassegna stampa

Rassegna stampa

Venerdì 12 aprile, la rassegna stampa

Il programma di Cannes e l'attesa per Sorrentino, Oppenheimer in Giappone, l'Italia di Ripley e il giovane Berlusconi su Netflix

Rassegna stampa

11 aprile 2024, la rassegna stampa

Il premio alla carriera a Milena Vukotic, Civil War e il presente degli Stati Uniti, i “non divi” italiani in guerra contro Netflix. Poi le interviste a Catherine Deneuve, Margherita Vicario e Giulio Base

Rassegna stampa

10 aprile 2024, la rassegna stampa

La battaglia degli attori contro Netflix, le interviste a George Miller, Luca Zingaretti, Pilar Fogliati, Massimo Ghini e alle interpreti di Gloria!

Rassegna stampa

Martedì 9 aprile, la rassegna stampa

Catherine Deneuve a Roma, il biopic su Ennio Doris, Guadagnino racconta il tennis e le tante protagoniste del momento


Ultimi aggiornamenti