2 gennaio 2024, la rassegna stampa

Il grande ritorno al cinema nel 2023, le interviste ad Elettra Pizzi, Edoardo De Angelis, Alessandro Siani e Massimo Boldi. L’omaggio di Ischia a Federico Fellini, Miyazaki secondo Mereghetti.


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.

2023, L’ANNATA D’ORO DEL RITORNO AL CINEMA

Numerose testate danno spazio al tema del ritorno in sala nel 2023: a partire dai soli numeri riportati da ‘Il sole 24 Ore’ (495 milioni di incassi, il 62% in più del 2022 e oltre 18 milioni di biglietti venduti), fino all’interessante articolo di Fulvia Caprara su ‘La Stampa’: “Il cinema c’è, ma per guadagnare il pubblico e tenerselo stretto ha bisogno di un senso più profondo e più contemporaneo, in linea con i tempi che cambiano. Se in passato una favola bastava a incantare gli spettatori, adesso ci vuole ben altro”.

ELETTRA PIZZI: UN MESE PER SOGNARE L’OSCAR CON GOOD BOY

“Cosa ha convinto l’Academy? Posso dire quel che ha convinto me: la sceneggiatura coinvolgente e sorprendente: mentre leggevo non immaginavo mai quel che sarebbe accaduto nella pagina seguente”, rivela Elettra Pizzi, produttrice del cortometraggio diretto da Tom Stuart e interpretato da Bene Whishaw e Marlon Bailey entrato nella shortlist dai quali il 23 gennaio verrà scelta la cinquina per gli Oscar, sull’edizione milanese de ‘la Repubblica’, intervistata da Luigi Bolognini.

EDOARDO DE ANGELIS: L’ARTE NON È ARCHEOLOGIA CINEMATOGRAFICA

“Sicuramente gli spettatori si arrabbieranno, le commedie eduardiane per un napoletano fanno parte dell’album dei ricordi” dice il regista di Non ti pago, il suo terzo film tratto dalla trilogia di Eduardo De Filippo in onda stasera alle 21.30 su Rai 1, interpretato da Sergio Castellitto. “Scompaginarli è una forma di invadenza, ma l’arte è ricerca e avanguardia, desiderio di riscoprire un testo antico e rinnovarlo. Se poi si tratta di Eduardo è un invito irresistibile”.

ALESSANDRO SIANI: UNA COMMEDIA PURA PER REGALARE LEGGEREZZA

“Volevo raccontare il senso di fallimento che vedo in molti ragazzi, vivono tutto come se non ci fosse una seconda occasione”, spiega Alessandro Siani ad Arianna Finos parlando del suo Succede anche nelle migliori famiglie in un’intervista a tutto campo su ‘la Repubblica’. “È sbagliata la continua dimostrazione di essere più forte, pensare di fare sempre tutto e bene non è giusto, anche per non trasformarsi in un’intelligenza artificiale”.

ISCHIA LA TRE GIORNI DEDICATA A FEDERICO FELLINI

“Il cinema di Federico Fellini nella cultura nel ‘900” è il titolo della tre giorni che dà il via oggi a Lacco ameno, sull’isola d’Ischia, alla 28ma Scuola di Alta Formazione in Storia e Critica cinematografica Luchino Visconti. Si parte oggi con il tema ‘La dolce vita tra schermo e realtà’, domani un focus sull’immaginario popolare del cinema del maestro romagnolo e giovedì con un omaggio al connubio tra Mastroianni e Fellini. Sull’edizione napoletana de ‘la Repubblica’.

MEREGHETTI: NEL NUOVO FILM DI MIYAZAKI UNA STORIA SU DOLORE E PAURA

“Quello che in altri film prendeva le forme di una trasformazione allegorica della realtà (…) assume qui valenze più dure se non addirittura minacciose”, scrive Paolo Mereghetti nella sua rubrica sul Corriere della Sera a proposito de Il ragazzo e l’airone (titolo originale E Voi come vivrete?, tratto dall’omonimo romanzo di Genzaburo Yoshino). “Pappagalli militareschi, pellicani aggressivi, rane che si moltiplicano all’infinito: la natura ha perso le sue meraviglie e diventa qualcosa di ostile e comunque non benevolo”.

MASSIMO BOLDI: NEI CINEPANETTONI HO PORTATO LA FRAGILITÀ DELLE PERSONE

“Nel primo Vacanze di Natale non c’ero, ma sono stato protagonista di tutti gli altri insieme a Christian De Sica”, racconta l’attore, comico e produttore a Michela Proietti sul ‘Corriere della Sera’. “Ho portato sullo schermo l’imbarazzo e la fragilità delle persone. Quei pasticci quotidiani che provocano la risata che non riesci a trattenere. Senza Renato Pozzetto non avrei fatto l’attore, ci siamo conosciuti al Derby Club nel ‘68, il tempio del cabaret”.

Giovanna Pasi
02 Gennaio 2024

Rassegna stampa

Rassegna stampa

Venerdì 12 aprile, la rassegna stampa

Il programma di Cannes e l'attesa per Sorrentino, Oppenheimer in Giappone, l'Italia di Ripley e il giovane Berlusconi su Netflix

Rassegna stampa

11 aprile 2024, la rassegna stampa

Il premio alla carriera a Milena Vukotic, Civil War e il presente degli Stati Uniti, i “non divi” italiani in guerra contro Netflix. Poi le interviste a Catherine Deneuve, Margherita Vicario e Giulio Base

Rassegna stampa

10 aprile 2024, la rassegna stampa

La battaglia degli attori contro Netflix, le interviste a George Miller, Luca Zingaretti, Pilar Fogliati, Massimo Ghini e alle interpreti di Gloria!

Rassegna stampa

Martedì 9 aprile, la rassegna stampa

Catherine Deneuve a Roma, il biopic su Ennio Doris, Guadagnino racconta il tennis e le tante protagoniste del momento


Ultimi aggiornamenti