Virna Lisi ritratta da George Lois per i-Fest

i-Fest International Film Festival si svolgerà dall’8 al 18 settembre con un programma ricco nella proposta di attività culturali


i-Fest International Film Festival si svolgerà dall’8 al 18 settembre con un programma ricco nella proposta di attività culturali.

Il Festival è organizzato con il sostegno, in collaborazione ed in media partnership con: MiC, Fondazione Calabria Film Commission, Parlamento Europeo, Rai Cinema Channel, CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia, Cineteca Nazionale, Cineteca di Bologna, MyMovies, Calabria Straordinaria, Università della Calabria (UNICAL), SIAE, Enit, Nuovo Imaie, Italo, Mangiatorella, numero sipartner culturali e diverse Ambasciate ed Istituti di Cultura tra cui Spagna, Germania, Francia, Corea, Giappone.

Il Manifesto Ufficiale 2022 racconta la dedica alle Donne che hanno fatto la storia del Cinema italiano di questa edizione del Festival. L’immagine iconica del grande artista George Lois, uno dei principali artefici della Rivoluzione Creativa che ha trasformato il volto della pubblicità nell’America degli anni Sessanta innescando cambiamenti innovativi nella cultura mondiale, realizzata per la copertina del marzo 1965 della celebre rivista americana Esquire, ritrae la bellissima Virna Lisi.

Tra le attività il Contest Orizzonti 2022 aperto a short film, documentari, short d’animazione e Young Talents for Cinema, la sezione speciale dedicata a studenti e giovani talenti .Il Contest, organizzato in Media Partnership con Rai Cinema Channel ed in collaborazione con CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia e SIAE, ogni anno coinvolge talenti da tutto il mondo e presenta il meglio della produzione cinematografica nazionale ed internazionale.

Le iscrizioni dovranno pervenire entro e non oltre la deadline del 10 agosto tramite la piattaforma FilmFreeway.

Tra le sezioni fuori concorso, confermate Eye on Venice che raccoglie il meglio delle opere presentate a Venezia 78, MondoDoc, ricco di documentari internazionali a tematica green e sociale, Proiezioni Speciali dedicate agli ospiti del Festival ed Anteprime nazionali, Retrospettive dedicate alle grandi donne del Cinema(Monica Vitti, Lina Wertmüller, Virna Lisi), Orient Express, vetrina internazionale che presenta le migliori opere orientali, un omaggio speciale a Raimondo Vianello con la produzione di un doc originale ed una nuova e ricca sezione Area Calabria in cui saranno presentate numerose produzioni sostenute dalla Fondazione Calabria Film Commission.

Ad arricchire il programma, mostre fotografiche, mostre digitali, un’area VR dedicata alle nuove tecnologie ed un’importantissima area didattica gratuita: incontri, seminari, workshop e masterclass.L

e prestigiose ed esclusive location che ospitano l’evento sono Castrovillari, Rende, l’Università della Calabria ed alcuni tra i più bei siti del Parco Nazionale del Pollino che nei giorni di Festival diventano meta di percorsi turistici e visite guidate.

Numerosi i personaggi nazionali ed internazionali attesi al Festival che nelle precedenti edizioni ha ospitato il doppio Premio Oscar Paul Haggis, Lech Majewski, Ines Paris, Sandra Milo, Alessandro Haber, Madalina Ghenea, Alessandro Rossellini, Vincent Riotta, Stefano De Sando, Veronica Maya e molti altri.Dall’8 al 18 settembre, 11 giorni di magia e di grande Cinema.

Ang
08 Agosto 2022

Festival

Festival

‘Zucchero Sugar Fornaciari’, a Hollywood l’evento speciale

In occasione di LA, Italia - On Stage, in programma fino a sabato 9 marzo, il film sarà proiettato al Chinese Theatre

Festival

Caterina De Angelis: “Sul set ho trovato la mia dimensione”

La giovane attrice è stata premiata al Milazzo Film Festival poco prima della proiezione del film di chiusura, Volare, diretto da sua madre Margherita Buy

Festival

Lino Banfi: “Oronzo Canà e nonno Libero potrebbero tornare”

Al Milazzo Film Festival, dove ha ritirato ’Excellence acting award, l’attore è stato accolto da un pubblico numeroso e festante

Festival

Michele Riondino: “Farò ancora il regista, ho tante storie da raccontare”

Reduce dal successo della sua opera prima Palazzina Laf, Michele Riondino ha ritirato l’Acting award del Milazzo Film Festival


Ultimi aggiornamenti