Venerdì 29 dicembre, la rassegna stampa

'C'è ancora domani' supera 'Barbie', l'intervista a Paola Cortellesi, i 60 anni degli Spaghetti Western, il catalogo Hasbro in mano a Lionsgate, la pubblicità su Prime Video e molto altro


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.   

IL SORPASSO: CORTELLESI SOPRA TUTTI

C’è ancora domani supera BarbiePaola Cortellesi diventa la regista con maggior incasso di sempre in Italia. Grazie al box office di giovedì 28 dicembre, C’è ancora domani ha raggiunto i 32.249.958 euro diventando il film dell’anno per incasso e presenze.

I 60 ANNI DEI WESTERN

Su Il Venerdì di Repubblica la celebrazione dei 60 anni dai primi spaghetti Western, giunti sui grandi schermi nel 1963 e destinati a cambiare la storia del cinema. Nell’articolo di Giandomenico Curi la panoramica sui titoli più importanti per il genere e le ragioni del rinascimento Western tutto italiano, risposta “alla fine del filone eroico-mitologico” nato a Cinecittà.

ALDA GRIMALDI, PRIMA REGISTA IN RAI

Addio a Alda Grimaldi detta “Dada”, prima donna regista della storia Rai. Sul Corriere della Sera il ricordo di Aldo Grasso, che passa in rassegna la vita dell’autrice che aveva studiato al CSC con De SantisAntonioniGermi. “Alla regia sono arrivata grazie a quello che avevo imparato al Centro in un momento d’oro: quando fare tv era come fare cinema”, disse Grimaldi. “Il ricordo più vivo però è legato a Eco. Un ragazzo divertente e molto spiritoso del tutto lontano dal personaggio del professore paludato”.

CAMILLE COTTIN E IL CORAGGIO DI RICOMINCIARE

Sul Corriere della Sera l’intervista di Stefania Ulivi a Camille Cottin, attrice parigina protagonista di Ricomincio da me, in sala con Wanted dal 28 dicembre. Nel film interpreta una donna sui 40 che, dopo aver avuto cinque figli, cerca una nuova possibilità. “Toni trova il coraggio di mettersi in discussione e proporre agli altri un’altra versione di sé”.

I BUONI PROPOSITI DELLA CORTELLESI

“Per il nuovo anno mi auguro che vengano difesi i diritti delle donne”. Così Paola Cortellesi nell’intervista di Walter Veltroni per il Corriere della Sera. “Ho voluto raccontare le donne a cui si faceva credere che fossero delle nullità. Se incontrassi me stessa bambina le direi di non preoccuparsi mai se quello che fa non piace proprio a tutti. Ecco un altro augurio per il 2024: che le parole prendano il sopravvento sulla violenza, che le si allevi insieme, perché sono lo strumento principale capace di assicurare una vita comune”.

LIONSGATE AFFERRA IL MONOPOLI

Il produttore di giocattoli Hasbro ha ultimato la vendita delle sue attività cinematografiche e televisive Entertainment One Lionsgate per 375 milioni di dollari. Un catalogo di oltre 6.500 film e serie tv, la cui acquisizione era stata annunciata l’estate scorsa. Tra i titoli anche YellowjacketsThe Rookie, ma anche il brand di Monopoli.

MORELLI INDAGA SUL SUO VERO PADRE

L’attore Giampaolo Morelli, intervistato da Valentina Cursi su IlMessaggero, racconta il percorso giudiziario avviato per il riconoscimento di paternità con cui disporre il test sui parenti del suo presunto padre biologico. A quanto pare infatti l’uomo che l’ha cresciuto, ex magistrato napoletano oggi 90enne, non è il suo vero padre. “Questa storia indirettamente c’è in tutti i miei film da regista. In ognuno infatti c’è sempre una scena dove si vedono delle lucette di una casa in lontananza, in quelle lucette per tutta la vita ho sempre cercato un calore familiare che non ho mai trovato”. Morelli è ora sul set romano del nuovo film di Gianluca AnsanelliUna fottuta bugia, dramedy prodotta da Play Entertainment. “Per troppo tempo abbiamo abbandonato un certo tipo di commedia – spiega a Giulia Bianconi su Il Tempo – che ha fatto grande il nostro cinema. Torniamo a essere più pungenti e cattivi, perché è qualcosa che ci fa anche crescere”.

PRIME VIDEO, IN USA ARRIVANO GLI ANNUNCI PUBBLICITARI

Dal 29 gennaio Prime Video introdurrà gli annunci pubblicati all’interno del servizio streaming per i clienti negli Usa. Per continuare a vedere i contenuti senza interruzione sarà necessario pagare altri 2,99 dollari al mese. La mossa era stata anticipata a settembre e prevede di lanciare questa versione con pubblicità anche nel Regno Unito e in altri Paesi europei come l’Italia.

 

autore
29 Dicembre 2023

Rassegna stampa

Rassegna stampa

18 luglio 2024, la rassegna stampa

I nuovi vertici di Cinecittà, le interviste a Lone Scherfig, Sergio Castellitto, Silvia D’Amico, David Cage e ai Fratelli D’Innocenzo

Rassegna stampa

Mercoledì 17 luglio, la rassegna stampa

Salvo Nastasi nuovo presidente della Fondazione Cinema, intervista al Sottosegretario Borgonzoni per i 150 anni di Marconi, Giovanni Storti e l'AI, l'ascesa di Glen Powell e il ricordo di Titanus

Rassegna stampa

16 luglio 2024, la rassegna stampa  

Anthony Hopkins sugli artigiani italiani, Valeria Golino e le critiche negative, Abel Ferrara a lavoro su un nuovo film con Willem Dafoe e Asia Argento, Federico Zampaglione contro la censura del suo horror e il nuovo film di Martin Scorsese su Gesù

good-morning-lunedi
Rassegna stampa

15 luglio 2024, la rassegna stampa  

Amos Gitai e la guerra che sopprime i diritti. Generazione Beverly Hills, ’è spenta Shannen Doherty. Bella Thorne dirige la violenza che ha vissuto. Jasmine Trinca è Maria Montessori. Vinicio Marchioni e gli uomini perbene


Ultimi aggiornamenti