‘The Menu’, per Ralph Fiennes l’alta cucina è una black comedy

Anya Taylor-Joy e Nicholas Hoult, diretti da Mark Mylod, sono una giovane coppia che in una remota isola s’appresta a cenare da chef-storyteller:bellezza estetica,orrore narrativo,critica sociale


L’alta cucina è una black comedy, “scritta” dallo chef-storyteller Slowik (Ralph Fiennes).

Margot (Anya Taylor-Joy, ovvero La regina degli scacchi) e Tyler (Nicholas Hoult), giovane coppia, sbarcano su un’isola remota del Pacifico per mangiare all’Hawthorne, ristorante esclusivo.

Per Slowik la cucina è un’arte concettuale, tratta la Molecolare in particolare, e all’arrivo dei due – tra i pochissimi e ricchissimi ammessi – sciorina un sontuoso menu, dagli ingredienti scioccanti, tanto che il “black” della commedia sfiora l’horror. “Nel corso delle prossime ore vi nutrirete con grassi, sale, proteine, e a volte con interi ecosistemi …”, annuncia lo chef ai suoi selezionatissimi avventori, ma ricordate che “noi non siamo altro che un nanosecondo di terrore”, sentiremo dire appena più tardi nel film.  

È elegante, è inquietante, è ambiguo, è sornione Slowik e con questo modo di fare accoglie Margot, Tayler e gli altri, in questa “cena cinematografica” diretta da Mark Mylod. La cucina di Slowik è addirittura “commovente”, come afferma Tyler alla fidanzata, lacrime agli occhi, occhi che sono sfamati da una bellezza estetica, propria sia del luogo esterno paradisiaco – sabbia bianco immacolato a contrasto con il colore scuro dei rami –, dell’architettura stessa dello Hawthorne – essenziale, geometrica, impeccabile tra legno e cemento – e, dulcis in fundo, degli impiattamenti, piccole opere d’arte che appagano il fronte estetico della visione.

C’è bellezza, c’è suspence, c’è azione e c’è orrore, più che mai un “menù” tutt’altro che monotematico per la visione, per questo film che fa intrattenimento dosando gli ingredienti così da accattivare il “palato” dello spettatore, il tutto condito senza eccedere, ma nella giusta dose, da una feroce critica verso la società viziata. 

L’anteprima di The Menu è stata al recente Toronto International Film Festival lo scorso settembre, dal 17 novembre in sala. 

20 Ottobre 2022

Roma 2022

Roma 2022

YOUNG STORIES – Fulvio Risuleo

Dal Roof di Cinecittà News, l’intervista a Fulvio Risuleo, protagonista ad Alice nella Città con Notte Fantasma VIDEO

Roma 2022

‘A noi!’, la marcia su Roma come la raccontò il Partito Fascista

Un “documento straordinario”. A un secolo esatto di distanza, l’Archivio Storico Luce diretto da Enrico Bufalini presenta il restauro del film ufficiale della marcia su Roma

Roma 2022

Roberto Pruzzo: “Il gol di Turone, una ferita sempre aperta”

Approda in Freestyle, nell’ultimo giorno della Festa di Roma, il documentario Er gol de Turone era bono, di Francesco Miccichè e Lorenzo Rossi Espagnet, che ricostruisce un episodio celeberrimo della A.S.Roma e, soprattutto, esalta il calcio anni '80

Roma 2022

‘Boris 4’, personaggi boomer VS la piattaforma: “una figura geometrica”

La serie originale italiana in anteprima alla Festa di Roma in collaborazione con Alice nella Città, in esclusiva su Disney+, 8 episodi da 30 minuti ciascuno: l'incontro con gli autori e il cast. La serie è stata girata negli Studi di Cinecittà


Ultimi aggiornamenti