‘Shazam! Furia degli dei’, mitologia greca a Philadelphia

Il "puro di cuore" Billy Batson (Asher Angel/Zachary Levi) torna nei panni del campione dei Sette Maghi, eroe inarrestabile, chiamato a difesa del mondo nel sequel diretto da David F. Sandberg, dal 16


Shazam è tornato, e non dimenticate il punto esclamativo: “Shazam!”. È un’esortazione, una formula magica, grazie alla quale il “puro di cuore” e giovanissimo Billy Batson (Asher Angel) si trasforma nel campione dei Sette Maghi, eroe inarrestabile chiamato a difesa del mondo. Il personaggio ideato da C.C. Beck e Bill Parker sulle pagine di Fawcett Comics (poi DC), portato su schermo da David F. Sandberg, riprende a volteggiare per le strade di Philadelphia con Shazam! Furia degli dei, dal 16 marzo al cinema. A guidare il fronte degli eroi è ancora Zachary Levi, interprete dell’eroe richiamato dalla formula magica. 

Sono trascorsi due anni dagli eventi che hanno sconvolto il giovane e la sua “Marvel Family”, gruppo con cui condivide il medesimo potere magico. Per i nostri eroi, la vita non è il massimo. “Philadelphia Fiasco” è il soprannome che la cronaca locale ha scelto per loro, faccenda sgradevole ma d’improvviso secondaria all’apparizione di un’antica minaccia giunta a cercarli. Le figlie di Atlante, interpretate dal super trio Helen Mirren, Lucy Liu e Rachel Zegler, sono arrivate a Philadelphia. La catastrofe non è mai stata così vicina e rivelerà al gruppo di eroi le origini dei propri poteri.

Tra campi da football trasformati in arene di combattimento e palazzi abbattuti da draghi leggendari, Shazam! Furia degli dei cerca l’intrattenimento nel movimento convulso di combattimenti e situazioni roboanti, supportate prevalentemente da una leggerezza imposta e adolescenziale, coerente coi protagonisti e il tono scelto per il più brillante degli eroi DC. È infatti la battuta, il cenno spiritoso e il continuo alleggerimento del dramma da apocalisse a dare il ritmo alle due ore e dieci di racconto.

I protagonisti lottano con poteri che li rendono prestanti, rappresentazione pura della forza e del coraggio, ma nell’abitacolo di corpi formidabili restano adolescenti accesi dal desiderio di fare la cosa giusta, o almeno provarci. L’idea di gruppo, centrale in un film in cui persino i nemici si muovono per branco, vince sul singolo, insegnando valori di vicinanza e solidarietà. Billy deve imparare a guidare il team, abbandonando le insicurezze e diventando – davvero – eroe e leader, nonostante l’età. 

Shazam! Furia degli dei appartiene al DC Extended Universe, il territorio narrativo in cui sono ambientati quasi tutti i cinecomics prodotti da Warner Bros. negli ultimi anni. Da quando però la guida del progetto è stata affidata, con mandato di completo restauro, a James Gunn e Peter Safran, il futuro di molti eroi è stato messo in discussione. Il film stesso fa riferimento a eventi e personaggi che molto presto scompariranno nel nulla, sostituiti da nuove avventure ed eroi. È di certo strano seguire le vicende di un universo narrativo in prescrizione, ma il destino di Shazam non è ancora stato deciso e Warner Bros. interroga il botteghino come una sfera di cristallo.

Eventi

Torna Beiricordi Show: i nuovi ospiti tra spettacolo e sperimentazione

Carlotta Gamba, Aliosha Massine e Anita Pomario tra gli ospiti del nuovo appuntamento in programma domenica 21 aprile dalle ore 20.30 a La Redazione, la casa di Scomodo a Roma

David 2024

David, le prime “Italian Rising Stars” ricevono la statuetta di Bulgari

A Cecilia Bertozzi, Domenico Cuomo, Michele Eburnea, Leonardo Maltese, Fotinì Peluso e Yile Vianello sono state consegnate le statuette, appositamente realizzate da Bulgari, storico partner dei David di Donatello

Cinema@Scuola

Cinema giovane e innovazione: il Piccolo Cinema Loach sbarca a Mesagne

Il primo cinema in Italia gestito da ragazzi dagli 11 ai 18 anni

Giffoni 2024

Giffoni, Claudio Gubitosi conferma la nuova edizione

"#Giffoni54 si farà" ha annunciato il fondatore e direttore del Festival campano, che si svolgerà dal 19 al 28 luglio 2024


Ultimi aggiornamenti