Shazam 2 non sfonda mentre il passaparola premia L’ultima notte di Amore con Favino

Shazam 2 non sfonda mentre il passaparola premia L'ultima notte di amore con Favino


Parte al di sotto delle aspettative il nuovo cinecomic dell’universo DC, Shazam! Furia degli dei diretto da David F. Sandberg e distribuito da Warner Bros. che, nel fine settimana, è in vetta alla classifica senza però nemmeno raggiungere il milione di euro ma ‘solo’ 837 mila. Un problema non solo italiano per il seguito del film del 2019 quando aveva esordito con 1,9 milioni perché anche negli Stati Uniti le previsioni lo vedono attestarsi sui 30 milioni di dollari anche se si sperava almeno in 35-40 milioni (nel 2019 furono 53,5).

La mancanza di un titolo cosiddetto forte fa infatti segnare al Box Office italiano un meno 15 per cento rispetto alla scorsa settimana mitigato da un +25,2 per cento sul 2022 ma affossato da un -50,9 sulla media degli anni 2017-2019 sempre rispetto allo stesso weekend.

Il vero vincitore del botteghino di questa settimana è però L’ultima notte di Amore diretto da Andrea Di Stefano con – e non è un dettaglio – Pierfrancesco Favino. Perché il neonoir, distribuito da Vision Distribution, sull’onda del passaparola che gli ha fatto perdere solo il 21 per cento rispetto allo scorso fine settimana d’esordio, è al secondo posto con  761mila euro e 112mila spettatori e un totale di quasi due milioni di euro in due weekend.

Altra sorpresa al terzo posto (e terza migliore media per cinema, 1583 euro), sull’onda dei 7 Oscar ottenuti, è Everything Everywhere at All Once dei The Daniels, distribuito da IWonder Pictures, che ottiene più di mezzo milione di euro per raggiungere quasi 1,7 milioni totali. Resiste in quarta posizione ma con la seconda migliore media per cinema (1.666 euro) Creed III (Warner Bros.) diretto e interpretato da Michael B. Jordan con un totale di 6,2 milioni mentre al quinto posto troviamo l’horror Scream VI (Eagle Pictures) diretto da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett. Al sesto posto continua l’exploit di The Whale (sempre IWonder) di Darren Aronofsky che con due Oscar ottiene altri 400mila euro per un totale importante di 2,8 milioni.

Gli altri due esordi del weekend, Educazione fisica (01 Distribution) opera seconda di Stefano Cipani e What’s Love (Lucky Red) di Shekhar Kapur, si posizionano rispettivamente all’ottavo e nono posto con quasi la stessa cifra intorno ai 114mila euro. Da segnalare l’ottima tenuta, al decimo posto con 1.284 euro di media per cinema, di Mixed By Erry (01 Distribution) il cui passaparola l’ha portato a un totale di 733mila euro.

Fuori classifica gli altri esordi della settimana: Piano piano di Nicola Prosatore (IWonder) al tredicesimo postoThe Honeymoon – Come ti rovino il viaggio di nozze di Dean Craig (Notorious) al diciottesimoDiario di spezie di Massimo Donati (Master Five Cinematografica) al trentatreesimo, Il capofamiglia di Omar El Zohairy (IWanted) al trentaseiesimo, Il tempo dei giganti di Davide Barletti e Lorenzo Conte (Dinamo Film) al quarantaquattresimo.

 Ecco la Top Ten con in grassetto gli esordi del fine settimana. Dati: Cinetel.

1. Shazam! Furia degli dei: 836.156 euro / 119.107 spettatori; 414 schermi/2.020 euro media per cinema; totale 836.156 euro

2. L’ultima notte di amore: 761.294 euro / 111.259 spettatori; 515/1.478; tot. 1.957.884

3. Everything Everywhere at All Once: 573.013 euro / 81.715 spettatori; 362/1.583; tot. 1.638.845

4. Creed III: 546.290 euro / 71.682 spettatori; 328/1.666; tot. 6.288.472

5. Scream VI: 420.294 euro / 54.881 spettatori; 326/1.289; tot. 1.385.795

6. The Whale: 406.880 euro / 57.735 spettatori; 381/1.068; tot. 2.770.120

7. Mummie – A spasso nel tempo: 170.587 euro / 26.579 spettatori; 302/565; tot. 1.953.119

8. Educazione fisica: 114.296 euro / 17.964 spettatori; 262/436; tot. 114.741

9. What’s Love: 112.369 euro / 17.117 spettatori; 244/461; tot. 113.813

10. Mixed By Erry: 107.850 euro / 14.802 spettatori; 84/1.284; tot. 733.452

Pedro Armocida
20 Marzo 2023

Box Office. L'analisi

Box Office. L'analisi

‘Dune’ da record, tiene ‘La zona d’interesse’, ‘Caracas’ esordisce sesto

La sala professori, al nono posto, ottiene la seconda migliore media per cinema della Top Ten mentre Estranei, al settimo, la peggiore

Box Office. L'analisi

In un weekend con sei esordi nella Top Ten, Bob Marley è primo mentre Margherita Buy non decolla al decimo

La zona di interesse è secondo mentre Past Lives tiene bene e supera i due milioni di euro. Fuori classifica, al quindicesimo posto, Martedì e Venerdì, opera seconda di Fabrizio Moro e di Alessio De Leonardis

Box Office. L'analisi

Ottimo esordio per ‘Past Lives’, fuori dal podio le nuove uscite di ‘Romeo è Giulietta’ e ‘Finalmente l’alba’

In un fine settimana con dati negativi rispetto al passato, tutte le nuove uscite, tranne Past Lives candidato agli Oscar, non sfondano

Box Office. L'analisi

Il Box Office resiste all’effetto Sanremo in un weekend fotocopia del precedente con ‘Povere creature!’ sempre primo

Tutti tranne te e I soliti idioti 3 mantengono il podio mentre Il colore viola esordisce al decimo posto con la peggiore media per cinema della classifica


Ultimi aggiornamenti