#SERIAMENTE: spie internazionali e giovani regine

Torna #SERIAMENTE, serie che fanno sul serio, la rubrica 15nale di CinecittàNews dedicata alle migliori serie tv del momento. Andiamo alla scoperta di Citadel, La regina Carlotta, Silo e tanto altro a


Torna #SERIAMENTE, serie che fanno sul serio, la rubrica 15nale di CinecittàNews dedicata alle migliori serie tv del momento. 

Citadel – Prime Video

Con un cast internazionale che vede nomi del calibro di Richard Madden, Priyanka Chopra Jonas e Stanley Tucci, Citadel è uno dei futuri franchise su cui Prime Video punta di più. Prodotta dai fratelli Russo, la serie si presenta apparentemente come una qualsiasi spy story ad alto budget con tanti inserti d’azione e colpi di scena, ma l’originalità del progetto sta nel suo concept: Citadel nasce come una sorta di contenitore di storie interconnesse tra di loro, un puzzle narrativo in cui si darà voce alle realtà nazionali sparse in tutto il globo, con una serie di spin-off interpretati da star locali. Presto, infatti, arriverà uno spin-off ambientato in Italia con protagonista Matilda De Angelis che amplierà l’universo di Citadel verso una complessità narrativa non poco intrigante.

 

La regina Carlotta – Netflix

Dalla sua uscita nel 2020, Bridgerton è subito balzata in vetta tra le serie più viste e amate di Netflix, con le sue appassionanti storie d’amore e la sua ambientazione a metà tra la realtà e il fiabesco. Con l’uscita del suo primo spin-off La regina Carlotta, una miniserie prequel che vede la firma prestigiosa di Shonda Rhimes (produttrice di Bridgerton e autrice di serie cult come Grey’s Anatomy e Le regole del delitto perfetto), il franchise fa un passo avanti, ispirandosi ancora una volta a un personaggio reale e raccontando una tematica spinosa: quella della malattia mentale. La regina Carlotta è uno step obbligato per i tanti appassionati della serie originale e un buon modo, per chi ancora non lo aveva fatto, di entrare dalla porta posteriore nel mondo unico di Bridgerton e, probabilmente, non uscirne più.

 

A casa tutti bene 2 – Sky

Ci eravamo lasciati “sull’orlo di un burrone”, letteralmente. Chi ha visto la prima stagione di A casa tutti bene, la serie premiata ai Nastri d’Argento, firmata dal regista Gabriele Muccino e tratta dal suo omonimo lungometraggio, non avrà avuto bisogno di questo consiglio per precipitarsi su Sky a vedere come continua la storia della famiglia Ristuccia, alle prese con una difficile eredità paterna e, da questa stagione, con pericoli che vengono anche dal mondo esterno. A casa tutti bene 2 rappresenta il massimo dell’espressione dello stile Mucciniano, fatto di emozioni estreme e personaggi portati sempre al punto di rottura. Prendete un bel respiro e iniziate il viaggio.

 

Silo – Apple TV +

Il parco titoli di Apple TV + si arricchisce di una serie alquanto originale. Tratta dai romanzi di Hugh Howey, Silo è ambientata in un futuro distopico, dove le poche migliaia di persone sopravvissute a una non precisata apocalisse, vivono al sicuro un miglio sottoterra in un edificio gigantesco che dà il nome alla serie. Le condizioni di vita degli abitanti di questo Silo, non sono, come si può immaginare, le migliori. In un ambiente sudicio e claustrofobico, ci si inizia a chiedere cosa si nasconde davvero in superficie. Lo fa in particolare la protagonista interpretata da Rebecca Ferguson, chiamata a scoprire un mistero che in tanti vogliono che rimanga tale. L’ambientazione affascinante e un cast azzeccato, che vanta anche il premio Oscar Tim Robbins, sono i punti di forza di una serie che difficilmente gli abbonati di Apple TV + si perderanno.

 

Visions – Disney +

Gli appassionati di Star Wars e dell’animazione avranno probabilmente segnato in rosso sul calendario la data di uscita della seconda stagione di Visions, la brillante serie antologica di Disney + che ci regala nove nuovi cortometraggi animati a tema Star Wars tutti da scoprire. Esattamente come accade per Love Death Robots di casa Netflix, Visions rappresenta un luogo di fondamentale sperimentazione, in cui case di produzione indipendenti e animatori di talento provenienti da tutto il mondo possono cimentarsi con piccoli film ad alto budget. Ogni corto è un piacere per gli occhi e regala tante piccole storie autoconclusive che si mangiano rapidamente come le ciliegie e che, allo stesso modo, lasciano il desiderio di volerne ancora un po’. Probabilmente, nel marasma dei tanti (troppi?) prodotti ambientati nel mondo creato da George Lucas, Visions è quello che più sa coglierne gli aspetti iconici, grazie alla freschezza e originalità che quasi ogni episodio riesce a regalare.

autore
05 Maggio 2023

Seriamente

Seriamente

#SERIAMENTE: regine e spie in lotta per la sopravvivenza

Tra le serie da non perdere questa settimana troviamo My Lady Jane, The Veil, Tierra de mujeres e Supacell

Seriamente

#SERIAMENTE, il ritorno del presunto innocente e di Brigitte Bardot

Jake Gyllenhaal torna nel ruolo che fu di Harrison Ford, Julia De Nunez nei panni di BB, una nuova serie sull'olocausto e il teen drama spagnolo del momento

Seriamente

#SERIAMENTE: Jedi coreani, stilisti tedeschi e burattinai tormentati

Disney e Netflix puntano su interpreti di prestigio: da Lee Jung-jae in The Acolyte, a Daniel Brühl in Becoming Karl Lagerfeld, passando per Benedict Cumberbatch in Eric

Seriamente

#SERIAMENTE: un simpatizzante, un gentiluomo e i cigni di Capote

Tantissimi divi di Hollywood approdano sul piccolo schermo, da Robert Downey Jr. ne Il simpatizzante, a Ewan McGregor in Un gentiluomo a Mosca, fino al cast corale di Feud - Capote vs the Swans


Ultimi aggiornamenti