#SERIAMENTE: il ritorno di Schwarzenegger e di Seth Rogen

Torna #SERIAMENTE, serie che fanno sul serio, la rubrica 15nale di CinecittàNews dedicata alle migliori serie tv del momento: Fubar e Platonic


Torna #SERIAMENTE, serie che fanno sul serio, la rubrica 15nale di CinecittàNews dedicata alle migliori serie tv del momento. 

Fubar – Netflix

Un’icona del cinema action muscolare anni ’80 che torna alla ribalta con il suo primo ruolo da protagonista in una serie televisiva. Non servirebbe altro per descrivere Fubar, la serie Netflix che vede il 76enne Arnold Schwarzenegger ancora alle prese con scene d’azione al cardiopalma e intricate quanto improbabili trame di spionaggio. Il divo interpreta Luke, un personaggio che sembra la versione invecchiata di quello di True Lies di James Cameron, ovvero un talentuoso agente segreto della CIA che fatica a gestire la sua vita privata e professionale, tra continue bugie e complicazioni. Nella sua ultima missione post pensione, Luke scopre che non è l’unico a mentire in famiglia: anche sua figlia Emma è, infatti, una spia. Superate le prime divergenze, padre e figlia dovranno unire le forze per sconfiggere il cattivone di turno. Fubar è una spy story alla vecchia maniera, infarcita di commedia e azione, che farà sorridere i nostalgici e che potrebbe regalarci l’ultimo tassello di una carriera attoriale, a suo modo, irripetibile.

 

Platonic – Apple TV+

Non esiste un solo tipo di amore, come non esiste un unico tipo di relazione. La nuova serie Apple Original Platonic sviscera il rapporto speciale tra Sylvia e Will, due amici di vecchia data che si riavvicinano dopo un lungo periodo, quando le rispettive vite sono ormai agli antipodi dello spettro sociale (madre di famiglia lei, proprietario di un pub lui), dando vita a una nuova amicizia “platonica” ricca di tante esilaranti contraddizioni. Platonic è una comedy ben riuscita che punta tutto sull’alchimia e il talento dei suoi due protagonisti: Rose Byrne e Seth Rogen. Due grandi attori cinematografici con due ruoli cuciti alla perfezione su di loro: un’accoppiata vincente.

 

The Idol – Now

Ha fatto rumore per mesi al festival di Cannes e ora è disponibile su Sky e NOW, The Idol, la nuova serie dell’autore di Euphoria Sam Levinson. Protagonista è la Lily-Rose Depp (figlia di Johnny) perfettamente a suo agio nei panni di una pop star che viene traviata dall’influenza di un personaggio ambiguo e pericoloso, per quanto affascinante, interpretato dal celebre rapper Abel Tesfaye, in arte The Weeknd. Ricca di erotismo e del tipico approccio spregiudicato che ha reso popolare Euphoria, The Idol è al centro del discorso mediatico da mesi, un appuntamento imperdibile per chi non vede l’ora di entrare a contatto con gli eccessi e le contraddizioni dello star system statunitense.

 

Funny Woman – Now 

Appena una settimana dopo la fine de La Fantastica Signora Maisel, i nostalgici della serie cult potranno rifarsi con una comedy che sembra volere prenderne il testimone. Ambientata a Londra negli anni ’60, Funny Woman racconta la storia di Barbara Parker (Gemma Arterton), una reginetta di bellezza che prova a farsi strada nel mondo della commedia, allora fortemente dominato dagli uomini. Disponibile su Now, la serie tratta dal best seller di Nick Hornby promette ore di risate e leggerezza all’insegna del miglior umorismo britannico, per tutti quelli che proprio non riescono a farsi una ragione dell’addio di Miriam Maisel.

 

American Born Chinese – Disney+

Nell’anno del trionfo di Everything Everywhere All at Once, i suoi due protagonisti Ke Huy Quan e Michelle Yeoh, entrambi vincitori dell’Oscar, entrano a far parte del cast di un teen drama targato Disney che scava ancora nell’ampissima comunità asiatica in USA. Protagonista di America Born Chinese è Jin, un teenager americano di origini cinesi che fa fatica a coniugare la propria eredità familiare con la cultura a stelle e strisce che lo ospita. A complicare la situazione Wei-Chen, il nuovo compagno di scuola che nasconde un segreto: è il figlio del mitico Re Scimmia. Fantasy, kung fu, integrazione e coming of age si fondono alla meraviglia in una originale serie per tutta la famiglia.

 

Il grifone – Prime Video

Restiamo in ambito fantasy adolescenziale, ma cambiamo piattaforme e, soprattutto, paese di provenienza. Su Prime Video troviamo Il Grifone, mini-serie tedesca tratta dall’omonimo romanzo di Wolfgang Hohlbein e Heike Hohlbein del 1989. Un gruppo di adolescenti tedeschi si trovano catapultati in un mondo fantastico in cui regna una creatura malefica e pericolosissima chiamata Il Grifone. Fortunatamente, il protagonista Mark scopre di essere l’unica persona in grado di sconfiggere la mostruosa creatura. Una trama che ricalca tutti gli archetipi del genere, ma che, grazie alla sua convincente messa in scena, rappresenta un approdo sicuro per chiunque abbia voglia di immergersi in un fantasy dal mood anni ’90.

04 Giugno 2023

Seriamente

Seriamente

#SERIAMENTE: un simpatizzante, un gentiluomo e i cigni di Capote

Tantissimi divi di Hollywood approdano sul piccolo schermo, da Robert Downey Jr. ne Il simpatizzante, a Ewan McGregor in Un gentiluomo a Mosca, fino al cast corale di Feud - Capote vs the Swans

Seriamente

#SERIAMENTE, i travagli di Jeff Daniels e di Joel Edgerton

Tra le novità di queste settimane segnaliamo Un uomo vero, Dark Matters, Maxton Hall, Il tatuatore di Auschwitz e Bodkin

Seriamente

#SERIAMENTE: detective spettrali, briganti e stalker

Grande offerta nelle ultime settimane da parte di Netflix, che propone serie come Dead Boy Detectives, Briganti e l'acclamata Baby Reindeer

Seriamente

#SERIAMENTE, il gusto vintage di Fallout, Ripley e Sugar

Nell'ultimo periodo hanno debuttato diverse serie che fanno riferimento, ognuna a suo modo, alla prima metà del secolo scorso. Tra la fantascienza, il noir e il thriller


Ultimi aggiornamenti