‘Segnali di vita’, da cercare le stelle a trovare sè stessi e gli altri

Interviste a Leandro Picarella


Dopo i due difficili anni di pandemia, uno scienziato decide di resettare e riorganizzare la sua vita e lo studio, rifugiandosi in un Osservatorio astronomico tra le montagne per le sue ricerche sui nuclei galattici attivi, sull’astrobiologia e la robotica. Un problema tecnico rende inutilizzabile il telescopio principale facendogli cambiare programmi, non può dedicarsi alle stelle e alla solitudine ma ad una forma di vita prima trascurata, gli esseri viventi. Arturo, un robot semi umanoide è il suo contraltare. È “Segnali di vita” di Leandro Picarella nella sezione Freestyle della Festa del Cinema di Roma 2023.

22 Ottobre 2023

Ultimi video