‘Sbatti il mostro in prima pagina’ di Bellocchio a Cannes Classics

Il restauro del capolavoro del 1972 è stato inserito nella selezione del Festival di Cannes dedicata ai grandi titoli del passato


In occasione della sua ventesima edizione, Cannes Classics propone ancora una volta celebrazioni, pellicole restaurate e documentari. La sezione sarà caratterizzata dalla presenza di grandi artisti: Faye Dunaway, Wim Wenders, Sylvia Chang, Costa-Gavras, Raymond Depardon, Marco Bellocchio, Ron Howard, Frederick Wiseman, Dong-ho Kim, Montxo Armendáriz e tanti altri ancora.

Tra i titoli restaurati spicca Sbatti il mostro in prima pagina, indimenticabile film di Marco Bellocchio del 1972 con Gian Maria Volonté. Restaurato dalla Fondazione Cineteca di Bologna in collaborazione con Surf Film and Kavac Film, il film sarà proiettato alla presenza dello stesso Bellocchio e di Gian Luca Farinelli, Direttore della Fondazione Cineteca di Bologna.

Qui di seguito la selezione completa di Cannes Classics, che sarà aperta il 14 maggio da Napoléon di Abel Gance.

Eventi

Gilda di Charles Vidor, 1946, Stati Uniti (Per i 100 anni della MGM)

Paris, Texas di Wim Wenders,1984, Germania/Francia

La vérité est révolutionnaire – L’Aveu, di Yannick Kergiat, 2024, Francia

Scénarios di Jean-Luc Godard, 2024, Francia/Giappone

I sette samurai di Arika Kurosawa, 1954, Giappone

Law and Order di Frederick Wiseman, 1969, Stati Uniti

Les années déclic di Raymond Depardon, 1984, Francia

Bye Bye Brasil di Carlos Diegues, 1970, Brasile

The Umbrellas of Cherbourg di Jacques Demy, 1964, Francia

Jacques Demy, le rose et le noir di Florence Platarets, 2024, Francia

Documentari

Faye di Laurent Bouzereau, 2024, Stati Uniti

Jim Henson Idea Man di Ron Howard, 2024, Stati uniti

Walking in the Movies di Lyang Kim, 2024, Corea del Sud

Jacques Rozier, d’une vegue à l’autre di Emmanuel Barnault, 2024, Francia

Elizabeth Taylor: The Lost Tapes di Nanette Burstein, 2024, Stati Uniti

François Truffaut, le scénario de ma vie di David Teboul, 2024, Francia

Once Upon a Time Michel Legrand di David Hertzog Dessites, 2024, Francia

Film restaurati

Sbatti il mostro in prima pagina di Marco Bellocchio, 1972, Italia/Francia

Sugarland Express di Steven Spielberg, 1974, Stati Uniti

Campo Thiaroye di Ousmane Sembene e Thierno Faty Sow, 1988, Senegal, Algeria, Tunisia

L’armata degli eroi di Jean-Pierre Melville, 1969, Francia

E Johnny prese il fucile di Dalton Trumbo, 1971, Stati Uniti

Rosora a la 10 di Mario Soffici, 1958, Argentina

Tasio di Montxo Armendáriz, 1984, Spagna

Rose o’ the Sea di Jacques de Baroncelli, 1947, Francia

Bona di Lino Brocka, 1980, Filippine

Manthan di Shyam Benegal, 1976, India

Shaanghai Blues di Tsui Hark, 1984, Hong Kong

Four Nights of a Dreamer di Robert Bresson, 1971, Francia/Italia

25 Aprile 2024

Cannes 2024

Cannes 2024

Il cinema indie americano di Sean Baker conquista Cannes

Le dichiarazioni dei premiati di Cannes 77, dall'autore della Palma d'oro Anora fino al regista dissidente iraniano Mohammad Rasoulof, passando per il Grand Tour di co-produzione italiana di Gomes

Cannes 2024

L’attrice transgender Karla Sofia Gascón: ‘Emilia Pérez, un film contro gli stereotipi’

Quello diretto da Jacques Audiard è stato l’unico titolo a ricevere un doppio premio. L’attrice spagnola ha dichiarato: "ho capito che molta gente potrà cominciare a essere guardata in faccia, persone come me, denigrate, insultate”

Cannes 2024

Per Favino “in un mondo che distrugge il senso di comunità, questa Giuria è un’esperienza da cui prendere esempio”

La presidente Greta Gerwig e i colleghi commentano il palmarès. L’intero parterre, alla fine della tradizionale conferenza di chiusura, s'inchina alla locandina, omaggiando Akira Kurosawa

Cannes 2024

Cannes 77, Palma d’oro per ‘Anora’ di Sean Baker

La storia di una spogliarellista newyorkese che si sposa con il figlio di un oligarca russo: regia di Sean Baker, interpretato da Mikey Madison


Ultimi aggiornamenti