Riaprono le sale ma mancano i film di grande richiamo

Dopo il record di schermi chiusi di quest’estate timidamente i cinema stanno riaprendo


Dopo il record di schermi chiusi di quest’estate – nella prima settimana di agosto erano solo 1.343 quando l’anno prima erano 2.043 – timidamente i cinema stanno riaprendo, 2.565 sono stati gli schermi attivi la scorsa settimana (3.200 erano a Natale 2021).

Ma il dato più importante è la cosiddetta mancanza di ‘prodotto’ eterogeneo, soprattutto ‘commerciale’, che porta l’incasso totale del weekend a 2.309.508 euro con 334.263 presenze e una flessione del 3,6 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Merito soprattutto di un solo titolo, Minions 2: Come Gru diventa cattivissimo (distribuzione Universal in 425 schermi),che, per il quarto fine settimana consecutivo, è primo in classifica grazie a 618mila euro per un totale di 12,6 milioni di euro tallonando così il secondo posto di Top Gun: Maverick (12,7 milioni di euro) dei migliori incassi dell’anno (il primo è Doctor Strange nel Multiverso della Follia con 13,6milioni di euro).

La buona notizia è che finalmente entra prepotentemente in classifica un film italiano Il signore delle formiche di Gianni Amelio (01 Distribution in 420 cinema) che esordisce, dopo l’anteprima mondiale alla 79ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia appena conclusa, con430mila euro.

Un risultato che, se paragonato a un titolo di successo – sempre in riferimento al periodo post pandemico – del festival di Venezia dello scorso anno, Qui rido io di Mario Martone arrivato a 315mila euro nel suo primo fine settimana, ci fa ritenere che il film di Amelio possa chiudere tra 1,5 milioni (il totale di Martone) e i 2 milioni. Da notare che quest’anno solo altri cinque italiani – Me contro te, Il film – persi nel tempo, Belli ciao, Corro da te, Ennio e Il sesso degli angeli – hanno aperto meglio del film di Amelio.

A proposito di nuove uscite vanno segnalati i risultati del thriller Watcher (Lucky Red/Universal in 275 cinema), quinto con 238mila euro, e di un altro film italiano presentato a Venezia ma alla Settimana Internazionale della Critica dove ha vinto, non a caso, il premio del pubblico, Margini (Fandango in soli 44 schermi) che, con 43mila euro, è nono con la terza migliore media copia (992euro) dopo quella dei primi due posti in classifica.

1) Minions 2: Come Gru diventa cattivissimo: 617.448 euro/86.179 spettatori); 425schermi/1.453 euro di media; tot. 12.697.251 euro

2) Il signore delle formiche: 430.075 euro/64.829 spettatori), 420 schermi/1.024 euro di media; tot. 431.374 euro

3) DC League of Super-Pets: 349.308 euro/54.233 spettatori), 456 schermi/766 euro di media; tot. 1.298.928 euro

4) Bullet Train: 288.882 euro/39.630 spettatori); 343 schermi/842 euro di media; tot.1.981.832 euro

5) Watcher: 238.297 euro/33.006 spettatori; 275 schermi/867 euro di media; tot. 271.635euro

6) Top Gun: Maverick: 64.438 euro/8.331 spettatori; 120 schermi/537 euro di media; tot.12.797.729 euro

7) Crimes of the Future: 54.906 euro/7.774 spettatori, 170 schermi/323 euro di media; tot.588.572 euro

8) Margini: 43.652 euro/6.516 spettatori, 44 schermi/992 euro di media; tot. 6.516 euro

9) Nope: 21.733 euro/2.835 spettatori; 69 schermi/315 euro di media; tot. 1.078.174 euro

10) Thor: Love and Thunder: 18.991 euro/2.448 spettatori; 63 schermi/301 euro di media, tot.10.802.264 euro

12 Settembre 2022

Box Office. L'analisi

Box Office. L'analisi

‘Bad Boys – Ride or Die’ in vetta alla classifica in un altro weekend da dimenticare

Il botteghino segna un +7,6 per cento, che diventa un dato negativo per presenze, e un desolante -35 per cento rispetto allo scorso anno

Box Office. L'analisi

I Me Contro Te ancora in vetta nel primo fine settimana promozionale di Cinema in Festa

Il primo giorno con il prezzo del biglietto a 3,50 euro segna un -39,1 per cento di presenze rispetto a quello del 2023

Box Office. L'analisi

Me Contro Te in vetta alla classifica ma, per la prima volta, di poco sopra il milione di euro

Al secondo posto l'animazione giapponese Haikyu!! – Battaglia all’ultimo rifiuto mentre Valeria Golino con L'arte della gioia e Luca Barbareschi con The Penitent esordiscono in settima e ottava posizione


Ultimi aggiornamenti