‘Please Baby Please’: il musical anti-machista che gioca col “genere”

Il film di Amanda Kramer è disponibile dal 31 marzo su MUBI. Please Baby Please è una parodia dei musical anni ’50 con l’attrice candidata all’Oscar Andrea Riseborough, Harry Melling e Demi


È possibile, nel 2023, realizzare un classico musical ambientato negli anni ’50 senza mettere in discussione le stereotipiche dinamiche di genere che venivano allora proposte? “Ovviamente no” deve essere stata la risposta che si è data Amanda Kramer quando ha scritto e diretto il suo nuovo lungometraggio Please Baby Please, che dopo essere stato presentato al Festival di Rotterdam sarà disponibile in streaming su MUBI a partire dal 31 marzo 2023.

Una gang di strada cammina per una Manhattan palesemente – e dichiaratamente – ricostruita in studio, tra nuvole di fumo e coreografie dalle movenze eccessivamente teatrali. Quando il gruppo di greaser decide di sfogare la propria insensata violenza su un malcapitato passante, si trova come testimoni Suze e Arthur, una coppia di neo-sposini bohémien di rientro nel loro piccolo appartamento. L’ossessione reciproca che nascerà tra la gang e i due, ne metterà grottescamente in discussione l’identità sessuale. Da una parte, il personaggio interpretato da Harry Melling scoprirà un’attrazione inattesa verso uno dei “brillantinati” criminali. Dall’altra, quello interpretata dalla candidata all’Oscar per To Leslie Andrea Riseborough riscriverà il suo ruolo nella società che la circonda. E poi c’è Demi Moore, che ironizza con grande eleganza sulla sua figura di ex sex symbol, vestendo i panni di una donna delle sembianze di una diva, che “dovrebbe essere famosa”, ma che è “solamente sposata”.

Please Baby Please si muove tra gli stereotipi imposti dai classici di Broadway e del cinema come West Side Story e Grease per ribaltare completamente ogni aspettativa legata al “genere”, in senso lato. Dal punto di vista del genere sessuale, i suoi personaggi sono androgini e consapevoli di esserlo (“Che cosa è un uomo?” si chiedono); da quello del genere cinematografico l’ambiguità è affermata con ancora più decisione, parodizzando al tempo stesso il noir, l’horror e, ovviamente, il musical.

 

Amanda Kramer costruisce una sorta di ucronia ambientata in un passato in cui la fluidità sessuale non era malvista, ma anzi quotidianamente vissuta e “dibattuta”. L’autrice filtra la realtà degli USA negli anni ’50 attraverso il suo personale punto di vista di donna progressista del XXI secolo, permettendoci di scavare in quella società patriarcale che ha fondato le disparità che ci stiamo ancora faticosamente scrollando di dosso.

Senza mai provare minimamente a dare una parvenza di realismo alla messa in scena, ma anzi rivendicandone smaccatamente la teatralità, nelle luci, nella scenografia e nella recitazione, Please Baby Please è un’originalissima critica al machismo e alla mascolinità che per secoli ha condizionato la cultura e l’educazione occidentale. Dopo averlo visto, difficilmente potrete rispolverare il vostro amato dvd di Grease e guardare, con gli stessi occhi di prima, John Travolta e Olivia Newton-John che si dimenano nei loro iconici e aderentissimi pantaloni di pelle.

Carlo D'Acquisto
30 Marzo 2023

Piattaforme

Piattaforme

‘Atlas’, Jennifer Lopez sfida l’IA nel trailer del film sci-fi

Il film arriverà in streaming su Netflix dal 24 maggio. Nel cast anche Simu Liu, Sterling K. Brown, Abraham Popoola, Lana Parrilla e Mark Strong

Piattaforme

‘Rebel Moon’, Zack Snyder ha in programma una saga

Approda oggi su Netflix Rebel Moon Parte 2: La sfregiatrice, secondo capitolo del franchise sci-fi di Zack Snyder, che sembra intenzionato a realizzare altri sequel

Piattaforme

Disney+ pensa a dei canali tv a tema

La piattaforma streaming si prepara a introdurre canali attivi 24/7, dove verranno proposti contenuti già presenti in catalogo e divisi per tema

Piattaforme

‘Wish’, su Disney+ debutta con 13,2 milioni di views

Il lungometraggio animato uscito a dicembre 2023 in occasione dei 100 anni degli Studios di Topolino è il terzo miglior debutto sulla piattaforma per un film Walt Disney Animation


Ultimi aggiornamenti