Neri Marcorè e Dev Patel, in sala sfida di opere prime

Tantissimi esordi alla regia in questo weekend cinematografico, tra cui 'Monkey Man', 'Zamora' e 'Omen - L'origine del Presagio'. Tra le altre uscite 'Il mio amico Robot' e 'Tatami'


Il 4 aprile è un giorno di uscite cinematografiche caratterizzato dai tanti registi esordienti, nomi di spicco della recitazione o future promesse del mondo del cinema. Sta facendo rumore a livello globale, l’opera prima dell’attore candidato all’Oscar Dev Patel, Monkey Man, un revenge movie ricco d’azione ambientato in India, in cui il neo-regista gioca con i generi e sperimenta una narrazione estrema, che fonde miti e leggende indiane a omaggi al cinema hollywoodiano di John Wick.

In Italia è attesissimo il debutto dietro la macchina da presa di Neri Marcorè che nella commedia Zamora cede il ruolo di protagonista a Alberto Paradossi, nei panni Walter, un ragioniere che nel pieno del boom economico si trasferisce a Milano, dove si trova a rispondere a un capo (Giovanni Storti), ossessionato dal calcio. Marcorè interpreta un ex-campione che insegnerà a Walter i segreti per diventare un buon portiere.

Nonostante il peso di un franchise come quello di Omen, il prequel del film horror del 1976 è stato affidato a una giovane regista, alla sua opera prima. Si tratta di Arkasha Stevenson, che con Omen – L’origine del Presagio (The First Omen) prova a inserire tematiche legate al mondo femminile, come la libertà di scelta e la maternità, in un film dell’orrore ambientato interamente nella Roma del ’71. Girato in parte nei Lumina Studios gestiti da Cinecittà, il film ha come protagonista Nell Tiger Free, nei panni della novizia Margaret.

Non è affatto un debuttante Pablo Berger, che però con Il mio amico Robot (Robot Dreams) segna la sua prima opera d’animazione. Centro al primo colpo per il regista spagnolo che ottiene una candidatura all’Oscar grazie alla toccante storia di amicizia tra un cane e un robot.

È un debutto anche quello dall’attrice iraniana Zar Amir Ebrahimi, che insieme al regista israeliano Guy Nattiv dirige Tatami, storia di una judoka iraniana che prende parte al Campionato mondiale di judo insieme alla sua allenatrice, salvo ricevere la richiesta esplicita di farsi sconfiggere da parte del suo tirannico governo.

La seconda vita è il nuovo film di Vito Palmieri, un dramma con protagonista Marianna Fontana, nei panni di una giovane donna che si trasferisce in un piccolo paesino di provincia per fuggire a un passato tormentato. Infine, troviamo Autobiography – Il ragazzo e il generale, di Makbul Mubarak, thriller noir ambientato in Indonesia.

Carlo D'Acquisto
04 Aprile 2024

Uscite al cinema

Uscite al cinema

I debutti di Michela Giraud e Margherita Vicario sfidano i Ghostbusters

Le due opere prime italiane Flaminia e Gloria! se la devono vedere con uno dei più importanti blockbuster del 2024: Ghostbusters - Minaccia glaciale

Uscite al cinema

Nelle sale Priscilla sfida il ruggito di Godzilla e Kong

Alla scoperta delle uscite del weekend dove spiccano il nuovo film del MonsterVerse, il biopic sulla moglie di Elvis diretto da Sofia Coppola e la nuova commedia di Riccardo Milani, Un mondo a parte

Uscite al cinema

‘Kung Fu Panda 4’ guida le (tante) uscite del weekend

L'atteso sequel del franchise animato irrompe nelle sale insieme a una dozzina di titoli provenienti da tutto il mondo, tra cui il candidato all'Oscar May December, Another End e il doc Fela, il mio Dio Vivente

Uscite al cinema

In sala Scamarcio e Mikkelsen in cerca di gloria

Riccardo Scamarcio è protagonista del film di Stefano Mordini Race for Glory, mentre Mads Mikkelsen prova a fondare una colonia utopica in La Terra Promessa. New entry al cinema anche Imaginary, Se solo fossi un orso e Inshallah a Boy


Ultimi aggiornamenti