Montée des marches tinta di sangue: una donna in colori ucraini protesta

Sul tappeto rosso di Cannes, una protesta scenografica contro l’invasione russa dell’Ucraina: una donna, vestita con i colori giallo-blu, ha estratto dalla scollatura due sacche di​ sangue artificiale


CANNES – Cannes può essere anche un palcoscenico per dar eco a questioni che non c’entrano con il cinema puro, è tale l’effetto mediatico del Festival che non raramente viene sfruttato come megafono, come accaduto ieri sera (21 maggio) durante la Montée des marche, quando una giovane donna ha protestato contro l’invasione russa in Ucraina.

La donna – sul tappeto rosso in occasione della proiezione di Acid di Just Philippot – indossava un abito lungo dei colori della bandiera ucraina, giallo e blu: la stessa ha estratto dalla scollatura due sacche di sangue artificiale, che si è fatta colare addosso, prima di essere allontanata dagli addetti alla sicurezza.

La scena, naturalmente, è avvenuta sotto l’occhio di decine di fotografi e operatori per cui il tam tam mediatico ha avuto un effetto domino.

Non è stata diffusa, al momento, l’identità della manifestante, anche se il fine della protesta è esplicito: condannare lo spargimento di sangue in corso in Ucraina dall’inizio dell’invasione russa. 

n/b
22 Maggio 2023

Cannes 2023

Cannes 2023

Da 1 a 5, le pagelle dei critici da Cannes 2023

Ecco i voti assegnati da alcuni critici italiani e internazionali ai film in concorso a Cannes 2023. Un articolo in aggiornamento per seguire da vicino la kermesse e conoscere in anteprima le opinioni sui titoli più attesi

Cannes 2023

Cannes76, il palmarès non parla italiano: la Palma torna in Francia

La parola alla Palma d’oro Justine Triet, a Tran Anh Hùng Miglior Regista, al giapponese Kōji Yakusho, Miglior Interpretazione Maschile per Perfect Days di Wim Wenders

Cannes 2023

Ruben Östlund: “Lunga vita ad Anatomy of a Fall!”

Il regista Ruben Östlund ha parlato in occasione della conferenza di chiusura del 76mo Festival di Cannes in cui la Giuria da lui presieduta ha assegnato la Palma d'Oro ad Anatomy of a Fall di Justine Triet

Cannes 2023

Cannes76, la Palma d’Oro a ‘Anatomy of a Fall’ di Justine Triet

La giuria presieduta da Ruben Östlund ha assegnato la Palma d’Oro al francese Anatomy of a Fall di Justine Triet, la terza regista donna a riuscirci nella storia della competizione dopo Jane Campion e Julia Ducournau


Ultimi aggiornamenti