Missione Cultura 4.0, i ragazzi diventano sceneggiatori con il Moige

Grazie al progetto del Movimento Italiano Genitori gli alunni saranno protagonisti nella realizzazione di un cortometraggio, definendo in maniera personale tema, idea e ruoli


I ragazzi diventano sceneggiatori: questo uno degli obiettivi di “Missione Cultura 4.0: il cinema e l’audiovisivo arrivano in classe!” il progetto del Moige – Movimento Italiano Genitori e dell’agenzia di comunicazione Fluendo. Gli alunni saranno protagonisti, infatti, nella realizzazione di un cortometraggio, definendo in maniera personale tema, idea e ruoli. Una preziosa occasione per stimolare in loro riflessioni, idee, creatività, aumentando l’attenzione sui temi della sostenibilità, inclusione sociale e rispetto.

L’iniziativa, realizzata nell’ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola promosso da MiC (Ministero della Cultura) e MiM (Ministero dell’Istruzione e del Merito), mira ad attivare percorsi didattici e laboratoriali all’interno degli ambienti scolastici per il potenziamento delle competenze nei linguaggi cinematografici e audiovisivi, in linea con le attuali esigenze culturali e formative degli studenti e dei docenti.

I bambini e gli adolescenti di oggi sono immersi quotidianamente in un mondo di immagini e prodotti audiovisivi, spesso non controllati, senza possedere gli strumenti tecnici, grammaticali, sintattici, storici e critici, per leggere, decodificare e usare in maniera consapevole queste immagini, deviandone a volte le modalità di lettura delle informazioni. Pertanto, risulta sempre più evidente l’importanza di rafforzare nelle scuole modelli che puntino a restituire ai contenuti e ai linguaggi cinematografici/audiovisivi una dimensione plurale e collettiva, sfruttandone le potenzialità e rimanendo vicini agli interessi e agli stili cognitivi dei ragazzi promuovendo percorsi che rappresentino una valida occasione formativa.

È stata creata una rete nazionale di scuole in grado di dialogare insieme e di lavorare in sinergia per potenziare le competenze dei docenti e della comunità educante sul linguaggio cinematografico e audiovisivo. Grazie al progetto saranno aumentate le competenze, le abilità e le soft skills degli studenti sugli strumenti, metodi di analisi, sulla grammatica delle immagini e sul linguaggio cinematografico e audiovisivo.

C.DA
20 Marzo 2023

Berlino 2024

Dal red carpet della Berlinale 74 con ‘The stranger’s Case’

Gli ultimi atti di questa edizione, in attesa della cerimonia di premiazione di sabato 24 febbraio

Berlinale 2024

‘Devil’s bath’. È il 1700 e oltre cento donne vennero uccise per “essere salvate”

Dopo veri e propri horror come 'The Lodge' e 'Goodnight Mommy', i registi austriaci Veronika Franz e Severin Fiala raccontano una storia vera ma efferata

Berlino 2024

‘Who do I belong to’. Dalla Tunisia una riflessione sul ruolo della donna nella società

Il film racconta una donna che prende coscienza della propria identità e si spoglia di tutte le imposizioni della società

Berlino 2024

‘Shambhala’, il primo film nepalese in concorso a Berlino

L'opera di Min Bahadur Bham è un intenso viaggio fisico e interiore tra le montagne dell'Himalaya


Ultimi aggiornamenti