Mauro Pagani a Creuza de Mà

La diciassettesima edizione si terrà dal 18 al 23 luglio nell'affascinante location di Carloforte


Torna Creuza de Mà – Musica per Cinema, l’evento creato e diretto dal regista Gianfranco Cabiddu e organizzato dall’associazione culturale Backstage. La diciassettesima edizione si terrà dal 18 al 23 luglio nell’affascinante location di Carloforte, situata nel sud della Sardegna.

L’appuntamento rappresenterà ancora una volta un momento in cui si incontrano due forme d’arte, permettendo a registi, musicisti, studenti ed appassionati di riflettere su questa connessione in un luogo magico, che ha un rapporto speciale con la musica.

Le suggestive atmosfere di Carloforte, con i suoi vicoli e panorami incantevoli che ospitano vari eventi, insieme ai “sentieri che conducono al mare” ispirati dalla canzone di Fabrizio De André che dà il nome a questa manifestazione, contribuiscono a creare l’atmosfera magica che caratterizza Creuza de Mà nel corso degli anni.

Tra i primi ospiti annunciati per l’edizione 2023, ci sarà Mauro Pagani a Carloforte, una figura chiave nella storia della musica italiana e autore di molte colonne sonore per registi come Gabriele Salvatores, Davide Ferrario e Roberta Torre.

L’omaggio a un grande maestro come Mauro Pagani, la cui carriera è stata segnata dalla collaborazione con De André nella creazione di Creuza de Mà, non è una coincidenza. Pagani riceverà la cittadinanza onoraria di Carloforte e sarà protagonista di un evento dedicato alla sua carriera, offrendo a Creuza de Mà un concerto speciale nella suggestiva Piazza della Repubblica.

Oltre alle proiezioni cinematografiche, ai concerti e agli incontri con gli ospiti, Creuza de Mà intende essere anche un’occasione di riflessione più approfondita per i futuri registi e compositori.

È per questo che nel 2017 è stato lanciato il progetto della scuola estiva, che è stato consolidato nel 2019 con la creazione di un vero e proprio Campus. Questa è la seconda anima di Creuza de Mà, un festival che pone una forte enfasi sulla formazione grazie al quale 30 studenti del Centro Sperimentale di Cinematografia e altri 12 giovani musicisti provenienti da diverse istituzioni formative si riuniscono a Carloforte per un’esperienza di condivisione e apprendimento unica.

Qui, i futuri registi, musicisti e tecnici iniziano una relazione che culminerà nella collaborazione per le colonne sonore dei cortometraggi prodotti dal Centro Sperimentale come parte del loro secondo anno di esercizio. “CAMPUS musica e suono per il cinema e per l’audiovisivo” è una parte essenziale del programma giornaliero di Creuza de Mà e, oltre alle masterclass e agli incontri con i maestri ospiti del festival, si dedica alla proiezionecontinua per favoreChatGPTdei cortometraggi prodotti dal Centro Sperimentale negli anni passati, con un totale di oltre 32 opere musicalizzate all’interno del percorso CAMPUS.

“Ogni Festival è un’occasione di incontro artistico, e non potrebbe essere diversamente, ma negli ultimi cinque anni, dalla nascita del Festival Creuza de Mà – Musica per Cinema, affiancato dal progetto CAMPUS musica e suono per cinema e audiovisivi, qualcosa è cambiato nelle antiche strade dell’isola sarda, dove ancora risuona il dialetto ligure dei suoi abitanti”, commenta Gianfranco Cabiddu, ideatore e direttore artistico di Creuza de Mà. “Un festival che esiste da 17 anni, ambientato in una piccola isola, fuori dal trambusto del mondo, nato come occasione di riflessione sul cinema e sulla musica per cinema con registi e musicisti di fama, ha oggi un significato diverso e forse più profondo”.Creuza de Mà e Carloforte desiderano essere un punto di arrivo e di partenza, un luogo ideale per l’istruzione e la riflessione, proprio perché le isole, per loro natura, sono circondate dal mare ma aperte a tutti i percorsi. Nell’ottica di partire per poi ritornare, nella giornata di sabato 22 luglio saranno proiettati i cortometraggi realizzati dagli studenti diplomati del Centro Sperimentale di Cinematografia, musicati nell’ambito del progetto CAMPUS 2021/2022.

Creuza de Mà ha anche deciso di istituire il Premio Giovani Compositori per la musica per il cinema in onore di Alessandro Speranza, giovane compositore prematuramente scomparso. Questo premio è rivolto ai giovani che partecipano con cortometraggi provenienti da scuole di cinema di tutto il mondo.

Come omaggio, verrà proiettato Il Barbiere complottista, cortometraggio vincitore del premio La Cinéfondation a Cannes nel 2022, diretto da Valerio Ferrara, allievo di regia del CSC – Scuola Nazionale di Cinema nel triennio 2019-2021 e con musica appunto di Alessandro Speranza.

Gli eventi di Creuza de Mà si svolgeranno, come di consueto, nei due cine-teatri Mutua e Cavallera per le proiezioni e gli incontri, ma anche nel centro della città, nella Piazza e nel suggestivo Giardino di Note. Inoltre, lo straordinario scenario delle “Ciassette”, come da tradizione, ospiterà il concerto al tramonto.Il programma completo di Creuza de Mà sarà annunciato nelle prossime settimane.

Ang
26 Giugno 2023

Festival

Festival

Sicilia Queer, svelate la retrospettiva su Matías Piñeiro e la giuria

Il regista argentino sarà omaggiato a Palermo e al festival di Revine Lago. Tra i giurati del Sicilia Queer filmfest troviamo Carlo Chatrian e Anna Hints

Festival

Lo Spiraglio 2024, ‘Anna’ di Marco Amenta è il Miglior film

La 14ma edizione del Festival della salute mentale ha premiato anche Matteo Garrone

Festival

La Milanesiana premia Antonio Rezza e Flavia Mastrella

Dal 2 maggio al 9 agosto torna La Milanesiana, il festival itinerante ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi. Tra gli ospiti la poetessa canadese Anne Carson, il Premio Nobel per la Letteratura Jon Fosse e la coppia di artisti Antonio Rezza e Flavia Mastrella

Festival

Bellaria Film Festival, apre ‘L’Empire’ di Bruno Dumont

Il regista francese presenterà in anteprima italiana il suo ultimo film, vincitore dell'Orso d'Argento. Tra gli ospiti del festival anche Alice Rohrwacher e Barbara Ronchi


Ultimi aggiornamenti