Marvel sempre in vetta in un fine settimana in cui gli esordi italiani non convincono

Marvel sempre in vetta in un fine settimana in cui funziona solo l'animazione


In un weekend non premiato dal pubblico, nonostante il tempo meteorologico incerto, con un -13,4 per cento rispetto a quello scorso, -45,3 per cento sulla media 2017-2019 ma + 40 per cento sul 2022, Ant-Man and The Wasp: Quantumania (Disney) è ancora primo anche se perde il 53 per cento rispetto alla scorsa settimana in cui ha esordito al Box Office (è andata peggio negli Stati Uniti dove ha perso il 70 per cento). È comunque il film con la media per cinema più alta anche se non altissima (2.329 euro) ed è l’unico ad aver superato il milione di euro (con 150mila spettatori), raggiungendo un totale di quasi 4,8 che lo pone tra i risultati del primo capitolo del 2015 e il secondo del 2018.

Al secondo posto esordisce l’animazione spagnola, Mummie – A spasso nel tempo, con un totale di 724mila euro. Il film, con la regia di Juan Jesús García Galocha (Warner Bros.), ieri, domenica 26 febbraio, è stato di gran lunga il film più visto al cinema con 61mila spettatori contro i 42mila del Marvel. Tiene bene il primo titolo italiano che troviamo in classifica, Tramite amicizia di e con Alessandro Siani (01 Distribution) che, alla seconda settimana, perde solo il 36 per cento e supera i 2,2 milioni di euro totali.

È fuori dal podio uno degli esordi del weekend che ritroveremo ai prossimi Oscar per l’interpretazione straordinaria di Brendan Frazer, The Whale di Darren Aronofsky (IWonder Pictures), al quarto posto con 600mila euro. Segue Non così vicino di Marc Forster con Tom Hanks che non sfonda, per poco, il muro ‘psicologico’ del milione di euro neanche alla sua seconda settimana.

Al sesto posto si apre il capitolo dei nuovi film italiani in classifica con il bel documentario di Mario Martone su Massimo Troisi, Laggiù qualcuno mi ama, su cui Medusa aveva molto puntato con il numero di copie anche in concomitanza con il compleanno del comico napoletano nato il 19 febbraio 1953. Il totale però è di 285mila euro con 37mila spettatori e una media per cinema un po’ bassa (655 euro). Arriviamo poi all’esordio femminile in commedia più interessante degli ultimi anni, Romantiche di Pilar Fogliati, (Vision Distribution), che chiude il fine settimana con 249mila euro e 31mila spettatori. Non male comunque per un esordio.

In una classifica in cui, dopo tre settimane, al decimo posto trova ancora spazio la riedizione di Titanic, si conferma vincente il genere horror con lo statunitense The Offering in settima posizione con una totale di 158mila euro.

Ecco la Top Ten con in grassetto gli esordi del fine settimana. Dati: Cinetel.

1. Ant-Man and The Wasp: Quantumania: 1.127.233 euro/150.781 spettatori; 484 schermi/2.329 euro di media per cinema; totale 4.785.195 euro

2. Mummie – A spasso nel tempo: 724.777 euro/110.498 spettatori; 438/1.655; tot. 724.777

3. Tramite amicizia: 627.944 euro/92.647 spettatori; 442/1.421; tot. 2.280.657

4. The Whale: 601.297 euro/87.115 spettatori; 311/1.933; tot. 606.504

5. Non così vicino: 408.860 euro/60.463 spettatori; 370/1.105; tot. 962.232

6. Laggiù qualcuno mi ama: 250.368 euro/36.909 spettatori; 382/655; tot. 285.230

7. Romantiche: 220.829 euro/31.210 spettatori; 271/815; tot. 249.501

8. The Offering: 158.819 euro/21.799 spettatori; 195/814; tot. 158.819

9. Gli spiriti dell’isola: 61.972 euro/8.597 spettatori; 171/917; tot. 1.850.370

10. Titanic: 156.778 euro/22.348 spettatori; 118/707; tot. 1.910.745

Pedro Armocida
27 Febbraio 2023

Box Office. L'analisi

Box Office. L'analisi

‘Ghostbusters’ guida un fine settimana debole. Le nuove uscite, ‘Gloria!’ e ‘Flaminia’, in fondo alla Top Ten

Al secondo posto Un mondo a parte di Riccardo Milani che sfiora i 5,5 milioni di incasso e sta per diventare l'italiano più visto del 2024

Box Office. L'analisi

Milani lo fa: ‘Un mondo a parte’ conquista la vetta della classifica nella sua seconda settimana d’uscita

Ottima tenuta per il film con Antonio Albanese che distanzia sia 'Kung Fu Panda 4' che 'Godzilla e Kong' in un fine settimana disastroso per gli incassi totali: -43,8 per cento rispetto a quello scorso

Box Office. L'analisi

In un podio milionario, tra ‘Kung Fu Panda’ e ‘Godzilla e Kong’, esordisce terzo ‘Un mondo a parte’ di Riccardo Milani

Fine settimana da record con +24,2 per cento rispetto a quello scorso e +81,1 per cento rispetto al 2023

Box Office. L'analisi

Ottimo esordio di ‘Kung Fu Panda 4’ che conquista più della metà dell’intero Box Office

In un weekend tutto positivo (+24,7 per cento su quello scorso e +15,3 sul 2023) gli altri due esordi, May December e Another End, si posizionano rispettivamente al terzo e all'ottavo posto


Ultimi aggiornamenti