Locarno77, il Leopard Club Award a Irène Jacob

L’attrice franco-svizzera, che ha esordito in 'Arrivederci ragazzi' (1987) di Louis Malle, film Leone d’Oro alla Mostra di Venezia, e interprete simbolo di Krzysztof Kieślowski, verrà premiata la sera di venerdì 9 agosto 2024, con una cerimonia in Piazza Grande


Irène Jacob, nata a Parigi e cresciuta a Ginevra, ha esordito in un film del calibro di Arrivederci ragazzi (1987), firmato Louis Malle e vincitore del Leone d’Oro alla Mostra di Venezia.

Qualche anno dopo ha avviato una collaborazione destinata a regalarle enorme successo e riconoscimento internazionale, grazie al ruolo di protagonista in due opere fondamentali del regista polacco Krzysztof KieślowskiLa doppia vita di Veronica (1991), primo titolo del cineasta girato all’estero, e Trois Couleurs : Rouge (Tre colori – Film rosso, 1994), capitolo conclusivo della “trilogia dei colori”, presentato lo stesso anno in Piazza Grande a Locarno, nonché ultimo film dell’autore, prima della sua prematura scomparsa. Due interpretazioni che hanno acceso i riflettori su Jacob, fruttandole numerose offerte da Hollywood e l’imbarazzo della scelta tra i migliori ruoli del cinema europeo: occasioni di fronte alle quali lei ha preferito privilegiare i propri tempi e le proprie condizioni, rallentando il passo e selezionando attentamente i suoi ruoli.

Da allora, l’attrice si muove con grande naturalezza su entrambe le sponde dell’Oceano, alternando ai set dei film d’azione hollywoodiani le atmosfere più pacate dei grandi autori europei e disegnando così il proprio individualissimo percorso all’interno della scena cinematografica contemporanea. Quest’anno ha recitato in Shikun di Amos Gitai (Berlinale 2024) e Rendez-vous avec Pol Pot di Rithy Panh (Cannes 2024).

Durante la sua 77esima edizione (7-17 agosto), il Locarno Film Festival consegnerà a Irène Jacob il Leopard Club Award 2024, riconoscimento conferito a una personalità dell’industria cinematografica che ha lasciato il segno nell’immaginario collettivo. Tra le stelle che hanno ricevuto questo riconoscimento nelle scorse edizioni figurano Faye Dunaway, Mia Farrow, Andy García, Stefania Sandrelli, Adrien Brody, Meg Ryan, Hilary Swank, Kasia Smutniak, Daisy Edgar-Jones e, nel 2023, Stellan Skarsgård, che ha rinunciato al premio in segno di solidarietà con lo sciopero del sindacato SAG-AFTRA.

Per l’occasione, Locarno77, a seguito della cerimonia serale, ha in programma la proiezione di Trois Couleurs: Rouge e, sabato 10 agosto, il pubblico potrà incontrare Jacob al Forum @Spazio Cinema in occasione di una tavola rotonda, in collaborazione con ARTE France. (n/b)

 

autore
18 Giugno 2024

Locarno 2024

Locarno 2024

Locarno77, annunciate le giurie. C’è anche Luca Marinelli

Annunciate le giurie dell'edizione 2024 del Festival in programma dal 7 al 17 agosto

Locarno 2024

Locarno 77, ad Alfonso Cuarón il Lifetime Achievement Award

L'ambìto riconoscimento che il Festival dedica a "personalità del cinema dalla carriera straordinaria" andrà quest’anno al regista messicano cinque volte Premio Oscar

Locarno 2024

‘Fiore Mio’, teaser trailer e prime immagini del film di Paolo Cognetti

Il film è scritto, diretto e interpretato dallo scrittore: l’anteprima assoluta in pre-apertura a Locarno77, poi nei cinema il 25, 26 e 27 novembre 2024. La colonna sonora è di Vasco Brondi e il brano che dà titolo al film è di Andrea Laszlo De Simone, cantautore e musicista torinese, vincitore del Premio César 2024

Locarno 2024

Locarno 77, prime mondiali per Marco Tullio Giordana, Paolo Cognetti e Gianluca Jodice

L'Excellence Award Davide Campari a Mélanie Laurent & Guillaume Canet, interpreti del film del regista napoletano. Nel Concorso Internazionale: Luce con Marianna Fontana. Une Femme Est Une Femme di Godard - co-produzione del '61 tra Francia e il nostro Paese - per la prima volta proiettato dopo il restauro in 4k


Ultimi aggiornamenti