Locarno Shorts Weekes, il corto italiano ‘Fascia di cuscino’ in programma

Il film breve di Saverio Cappiello verrà presentato tra i 29 cortometraggi selezionati a partire dalla 75ma edizione del Locarno Film Festival


Durante il mese di febbraio il Locarno Film Festival presenterà i 29 coinvolgenti cortometraggi delle Locarno Shorts Weeks, uno degli appuntamenti online più attesi dal pubblico di tutto il mondo. L’anno bisestile porta con sé un giorno in più, e quindi anche un cortometraggio in più tra quelli selezionati a partire dalla 75a edizione del Festival, in particolare dai tre concorsi Pardi di Domani – Concorso Nazionale, Concorso Internazionale, Concorso Corti d’Autore – e da Open Doors, l’iniziativa che il Festival dedica ai talenti provenienti dalle regioni in cui la produzione cinematografica indipendente è particolarmente difficile. Tutti i 29 titoli saranno visionabili sul sito del Festival e su Vimeo, pronti per essere scoperti dal pubblico in qualsiasi momento e per tutto il mese di febbraio.

La selezione presenta opere notevoli come Asterión di Francesco Montagner (Pardo d’Oro Concorso Cineasti del Presente per Brotherhood nel 2021), il film cubano Soberane di Wara (Pardino d’Oro SRG SSR per il Miglior Cortometraggio Internazionale 2022), Hardly Working dei Total Refusal (vincitore dell’European Short Film agli European Film Awards nel 2023) e Songy Seans (Last Screening), il più recente lavoro del grande regista kazako Darezhan Omirbaev. Nella selezione troviamo anche il film italiano Fascia di cuscino (Pillow Face) di Saverio Cappiello. La storia di tre amici che passano le loro giornate in un canale desolato vicino alla spiaggia. Un pomeriggio Samuel, il più giovane, stanco del modo in cui viene trattato, compie un gesto inaspettato nella speranza che i suoi amici gli permettano di partecipare ai giochi e ai rituali da cui era escluso.

“Pescando a piene mani fra i titoli delle edizioni 2022 dei Pardi di Domani e Open Doors, le Locarno Shorts Weeks compiono sei anni e rinnovano l’ambizione di incontrare gli occhi di un pubblico sempre più numeroso e pronto a farsi sorprendere – scrive Eddie Bertozzi, responsabile del comitato di selezione Pardi di Domani. – È un giro del mondo che incrocia geografie e sensibilità: dalle sottili inquietudini del cinema nordamericano agli universi dell’America Latina, passando attraverso la sempre sorprendente produzione asiatica e il Medio Oriente, e infine alla varietà multiforme del cinema europeo. Gli scaramantici sostengono che gli anni bisestili sono anni funesti, ma le Locarno Shorts Weeks brillano per ottimismo”.

I film presentati durante le Locarno Shorts Weeks (1-29 febbraio) sono liberamente accessibili in tutto il mondo. Grazie al supporto di Swiss Life, tutti gli spettatori che voteranno per il loro cortometraggio preferito avranno la possibilità di vincere un pass per la 77a edizione del Locarno Film Festival, che si terrà dal 7 al 17 agosto. Il film vincitore riceverà il Locarno Shorts Weeks Audience Award, del valore di CHF 1’000.

Da fine febbraio, sette titoli della rassegna saranno inoltre disponibili per altri sei mesi su Play Suisse, la piattaforma SRG SSR di streaming gratuito, con audiodescrizione in italiano, francese e tedesco per le persone cieche o ipovedenti e sottotitoli per persone sorde o con problemi di udito.

redazione
01 Febbraio 2024

Ultimi aggiornamenti