Lo Spiraglio premia Roberto Andò

La serata finale il 13 aprile a Roma, premio al regista Roberto Andò


Con la novità del Premio del pubblico e l’assegnazione del Premio ‘Lo Spiraglio’ 2023 a Roberto Andò, torna a Roma ‘Lo Spiraglio’, Filmfestival della salute mentale.

Con La stranezza (Nastro d’Argento 2023), raccontando la genesi de Sei personaggi in cerca d’autore, il regista si concentra infatti sui fantasmi dell’inconscio di Pirandello, ma l’attenzione al disagio psichico è un tema che ricorre frequentemente nella produzione cinematografica del regista, da Viaggio segreto (2006) a Viva la libertà (2013) fino a Le confessioni (2016).

La 13esima edizione del festival è in programma dal 13 al 16 aprile presso Scena, lo spazio cinema della Regione Lazio, e la serata finale al Maxxi-Museo nazionale delle arti del XXI secolo. Diretto da Federico Russo e Franco Montini, promosso da Roma Capitale e dal Dipartimento Salute mentale della Asl Roma 1 in collaborazione con il Maxxi e con Scena, il festival Lo Spiraglio è un appuntamento per capire, pensare e conoscere a fondo il mondo della salute mentale.

Con una fitta serie di appuntamenti il gruppo integrato di valutatori (critici cinematografici, volontari, operatori, utenti e stagisti dei servizi di salute mentale) ha scelto per la finale del concorso 7 lungometraggi tra i numerosi film iscritti: tra questi Trieste è bella di notte di Matteo Calore, Stefano Collizzolli e Andrea Segre e Svegliami a mezzanotte di Francesco Patierno, prodotto e distribuito da LuceCinecittà e candidato al David di Donatello 2023. Tra le altre opere in concorso, Nei giardini della mente di Matteo Balsamo, I sogni abitano gli alberi di Marco Della Fonte, Io e Spotty di Cosimo Gomez, Peso morto di Francesco Del Grosso e Percepire l’invisibile di Tino Franco.

La giuria, formata dallo psichiatra Alessandro Coni, dai registi Alessio Cremonini e Antonietta De Lillo, dall’assistente sociale Emanuela Lena e dal giornalista Aligi Pontani, assegnerà al miglior film il premio ‘Jorge Garcia Badaracco – Fondazione Maria Elisa Mitre’.

Un premio speciale sarà assegnato da una seconda giuria, composta da tre esperti indicati dal Samifo – Asl Roma 1, che selezionerà il film che meglio saprà ritrarre aspetti legati alla transculturalità e alla vulnerabilità delle persone migranti.  Da questa edizione sarà inoltre costituita una giuria popolare che assegnerà il Premio del pubblico dello Spiraglio, un riconoscimento al film che abbia riscosso più riconoscimenti da parte degli spettatori presenti in sala.

 

gp
,
11 Aprile 2023

Festival

Festival

‘Il Cinema Ritrovato’, a Bologna torna il Paradiso dei cinefili

480 film in 9 giorni con grandi maestri italiani e internazionali in 8 sale e 3 location all'aperto, dal 22 al 30 giugno allo storico festival promosso dalla Cineteca di Bologna

Festival

Extra Villae celebra i 100 anni del Luce

Dal 23 giugno al 28 luglio Villa Adriana e Villa d’Este, dichiarate dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità, e il Santuario di Ercole Vincitore, diventano palcoscenico di ExtraVillæ – Metamorfosi in bellezza. Tra gli eventi la celebrazione del centenario del Luce

Festival

L’Italia Film Fedic premia Elisabetta Pellini e Anna Bonaiuto

Al via ila 74ma edizione del Festival di Montecatini Terme, in programma dal 19 al 23 giugno 2024

Festival

‘Una notte in Italia’, torna il Festival del Cinema di Tavolara

La 34° edizione dal 16 al 21 luglio nell’isola sarda. Tante le novità, a partire da Neri Marcoré che curerà spettacoli e presentazioni. Tra gli ospiti anche il pluripremiato cast di Io Capitano. Madrina dell’evento Aurora Ruffino


Ultimi aggiornamenti