La stranezza è il secondo film italiano più visto dell’anno

Il film di Roberto Andò è ancora primo alla seconda settimana


Continua, inarrestabile, la corsa al botteghino di La stranezza con Toni Servillo nei panni di Pirandello e con Salvatore Ficarra e Valentino Picone in quello di due becchini filodrammatici. Il film di Roberto Andò, alla sua seconda settimana è ancora primo con la migliore media per copia della Top Ten (1947 euro), distribuito da Medusa, e conquista un altro milione di euro per un totale di 3.138.943 euro (470mila spettatori) trasformandosi così nel secondo film italiano di maggior successo del 2022 dopo Me Contro Te Il film – Persi nel tempo di Gianluca Leuzzi che aveva totalizzato 3,5 milioni. L’incredibile passaparola (La stranezza ha perso solo l’un per cento rispetto alla scorsa settimana) ha decretato il successo del film scritto dallo stesso Andò con Ugo Chiti e Massimo Gaudioso che si appresta, nel prossimo fine settimana, a diventare il film italiano più visto dell’anno.

Una performance che fa passare in secondo piano anche la buona prova di L’ombra di Caravaggio di Michele Placido, altro film in costume distribuito da 01 Distribution, che, in quattro giorni, ha totalizzato 685mila euro. Perde un posto, passando al terzo, Black Adam di Jaume Collet-Serra (Warner Bros.) che, con altri 620mila euro, e la seconda migliore media per schermo (1.870) raggiunge un totale di 4,6 milioni. Al quarto posto, con mezzo milione di euro, il secondo film d’esordio del weekend, Lo schiaccianoci e il flauto magico (Medusa/Notorious), versione animata di Georgi Gitis del grande classico. Segue Amsterdam (Walt Disney) di David O. Russell con un totale di 943mila euro.

Si difende ancora, alla quarta settimana in settima posizione, Il colibrì (01 Distribution) di Francesca Archibugi che, con altri 180mila euro, raggiunge un totale importante di 2,7 milioni. In coda alla classifica troviamo invece Bros (Universal) di Nicholas Stoller, uno degli esordi del fine settimana, che convince 17mila spettatori per 125mila euro. Va molto peggio agli altri esordienti come Acqua e anice (Fandango) di Corrado Ceron al 18esimo posto con 33mila euro, Maria e l’amore (Europictures) di Lauriane Escaffre e Yvo Muller al 21esimo posto con 23mila euro, Il mio vicino Adolf (I Wonder Pictures) di Leon Prudovsky con 15mila e Ragazzaccio (Adler) di Paolo Ruffini con 14mila che corrispondono a 2mila presenze.

A proposito di spettatori, in questo weekend sono aumentati rispetto allo scorso, 704mila contro 668mila e, con essi, anche gli incassi (+2 per cento) 4.778.502 contro 4.698.328 euro. Mentre si fa più impietoso il confronto con l’anno scorso, meno 30,13 per cento, quando, nello stesso weekend, complice Eternals, l’incasso totale fu di 6.840.929 euro.

Ecco la Top Ten con dati Cinetel (in grassetto le nuove uscite):

1. La stranezza: 1.096.380 euro/162.891 spettatori; 563 schermi/1.947 euro media per schermo; totale 3.138.943 euro

2. L’ombra di Caravaggio: 685.671 euro/101.704 spettatori; 422/1.625; tot. 685.671

3. Black Adam: 620.861 euro/620.861 spettatori; 332/1.870; tot. 4.629.173

4. Lo schiaccianoci e il flauto magico: 417.994 euro/64.694 spettatori; 386/1.083; tot. 506.238

5. Amsterdam: 326.439 euro/46.355 spettatori; 356/917; tot. 942.984

6. Il talento di Mr. Crocodile: 208.718 euro/32.657 spettatori; 350/596; tot. 653.323

7. Il colibrì: 180.328 euro/26.061 spettatori; 256/704; tot. 2.750.586

8. Triangle of Sadness: 173.383 euro/24.695 spettatori; 111/1.562; tot. 429.282

9. Smile: 130.412 euro/16.718 spettatori; 91/1.433; tot. 1.964.871

10. Bros: 125.007 euro/17.158 spettatori; 225/556; tot. 125.007

07 Novembre 2022

Box Office. L'analisi

Box Office. L'analisi

‘Bad Boys – Ride or Die’ in vetta alla classifica in un altro weekend da dimenticare

Il botteghino segna un +7,6 per cento, che diventa un dato negativo per presenze, e un desolante -35 per cento rispetto allo scorso anno

Box Office. L'analisi

I Me Contro Te ancora in vetta nel primo fine settimana promozionale di Cinema in Festa

Il primo giorno con il prezzo del biglietto a 3,50 euro segna un -39,1 per cento di presenze rispetto a quello del 2023

Box Office. L'analisi

Me Contro Te in vetta alla classifica ma, per la prima volta, di poco sopra il milione di euro

Al secondo posto l'animazione giapponese Haikyu!! – Battaglia all’ultimo rifiuto mentre Valeria Golino con L'arte della gioia e Luca Barbareschi con The Penitent esordiscono in settima e ottava posizione

Box Office. L'analisi

‘Furiosa: A Mad Max Saga’ subito in vetta non rivitalizza il Box Office

Non vanno bene le nuove uscite come Vangelo secondo Maria al quarto posto e Marcello mio al nono


Ultimi aggiornamenti