La serie di ‘Alien’ ignorerà ‘Prometheus’ e ‘Covenant’

Noah Hawley è stato intervistato dal podcast The Business di KCRW, sciogliendo un dubbio rilevante per i fan, ovvero quanto Prometheus e Alien: Covenant abbiano influenzato in qualche modo il suo lavoro sulla serie di Alien in arrivo.

Alien

Il film originale si svolgeva nel 2122, mentre lo show sarà ambientato circa trent’anni prima, quindi attorno al 2092. I due prequel di Ridley Scott si svolgevano invece in anni diversi: Prometheus nel 2089, Covenant nel 2104.
Entrambi coltivavano l’idea secondo cui gli xenomorfi fossero un’arma biologica creata dagli Ingegneri, civiltà aliena già responsabile della vita sulla Terra.
Ebbene, Hawley ignorerà i due film e gli elementi a loro connessi: “Io e Ridley abbiamo parlato di questo e di molti elementi dello show – ha detto lo showrunner – Per me, e per molte altre persone, questa “forma di vita perfetta” – per com’era descritta nel primo film – è il prodotto di milioni di danni di evoluzione, che hanno dato luogo a questa creatura che potrebbe essere esistita per un milione di anni là fuori nello spazio. L’idea che, a qualche livello, fosse un’arma biologica creata mezz’ora fa, mi è meno utile. E per quanto riguarda la mitologia, ciò che rende spaventosi questi mostri è che i primi due film hanno una tecnologia retro-futuristica. Ci sono computer con monitor enormi, quelle tastiere strambe… devi fare una scelta. Seguirò quella strada? La risposta è sì: la serie sarà coerente con il design retro-futuristico dei film originali. Nei prequel, Ridley ha reso la tecnologia migliaia di anni più avanzata rispetto a quello che si vede nella mitologia di Alien, che dovrebbe svolgersi nel futuro di quei film. C’è qualcosa che non mi quadra, a tal proposito. Preferisco il retro-futurismo dei primi due film, e quindi ho scelto di adottare quello. Non ci sono ologrammi; la comodità della bellissima tecnologia da Apple store non è a mia disposizione”.
La trama è ancora sconosciuta, ma sappiamo che sarà più ampia rispetto a quelle dei film, dove un gruppo di personaggi doveva sopravvivere in uno spazio chiuso (una base, un’astronave) infestato da xenomorfi. È evidente che, per assecondare il formato seriale, stavolta la storia sarà più articolata.
Le riprese erano cominciate in Thailandia, ma ovviamente si sono fermate per lo sciopero degli attori; è previsto che ripartano questo mese. L’uscita è attesa per il 2025 su Disney+.
Andrea Guglielmino
15 Gennaio 2024

Serie

Serie

Debutto esplosivo per ‘Fallout’, annunciata la seconda stagione

Nei primi quattro giorni dall’arrivo su Prime Video, l'adrenalinica serie è diventata un successo globale, classificandosi tra i primi tre titoli più visti di sempre

Serie

‘Cent’anni di solitudine’, il teaser trailer della serie Netflix

Nel giorno del decennale della morte di Gabriel Garcia Marquez è stato rivelato il teaser del primo adattamento ufficiale del suo celebre capolavoro

Serie

‘Knuckles’, il trailer italiano della serie spin-off di Sonic

I sei episodi della serie evento saranno disponibili in Italia su Paramount+ dal 27 aprile

Serie

‘Bande Criminali Italiane’, docu-serie su Sky: al via con Renato Vallanzasca

Tra gli Anni ’70 e i ’90 hanno terrorizzato il Paese: dal 17 aprile – con la Banda della Comasina - le storie di quattro organizzazioni criminali tra violenza, disprezzo per la società, idee folli, e i deliri di onnipotenza


Ultimi aggiornamenti