La legge di Lidia Poët, la serie tv Netflix che racconta di una donna determinata e fallibile

Interviste a Matilda De Angelis, Matteo Rovere e Eduardo Scarpetta


Torino, fine 1800. Una sentenza della Corte d’Appello di Torino dichiara illegittima l’iscrizione di Lidia Poët all’albo degli avvocati, impedendole così di esercitare la professione solo perché donna. Senza un quattrino ma piena di orgoglio, Lidia trova un lavoro presso lo studio legale del fratello Enrico, mentre prepara il ricorso per ribaltare le conclusioni della Corte. Attraverso uno sguardo che va oltre il suo tempo, Lidia assiste gli indagati ricercando la verità dietro le apparenze e i pregiudizi. Jacopo, un misterioso giornalista e cognato di Lidia, le passa informazioni e la guida nei mondi nascosti di una Torino magniloquente. La serie rilegge in chiave light procedural la storia vera di Lidia Poët, la prima avvocata d’Italia.”Lidia Poët“, diretta da Matteo Rovere e Letizia Lamartire, con protagonisti Matilda De Angelis ed Eduardo Scarpetta, è dal 15 febbraio disponibile su Netflix.

Erma Pictures
,
redazione
14 Febbraio 2023

Ultimi video