L’horror conquista la classifica con in vetta ‘L’esorcista: il credente’ e ‘Talk to Me’

Assassinio a Venezia perde il podio, Volevo un figlio maschio esordisce al quinto posto e Nata per te al nono. Io Capitano sfiora i tre milioni di euro


Il genere horror, ma di stretta ‘osservanza’ anglosassone, tiene in piedi la Top Ten di questo fine settimana con L’esorcista: il credente di David Gordon Green, sesto film della saga e sequel diretto de L’esorcista  del 1973, che esordisce al primo posto con 1,2 milioni di euro e un’ottima media per cinema di 3.000 euro. Lo segue, al terzo posto, l’australiano Talk to Me, che, alla seconda settimana, pur perdendo un 40 per cento forse anche per il divieto ai minori di 18 anni giunto in corsa, totalizza 1,4 milioni di euro. L’horror si conferma così un genere amato dal pubblico più giovane che, recentemente, ha premiato anche The Nun 2 che sta chiudendo la sua corsa, alla quinta settimana al quindicesimo posto, con più di 6,6 milioni di euro totali di incasso e quasi un milione di spettatori.

Assassinio a Venezia perde il podio e si accontenta, si fa per dire, della seconda posizione con un totale di 7,2 milioni di euro che lo posiziona tra i migliori risultati al mondo per la saga di Poirot che il regista Kenneth Branagh si diverte a impersonare. A questo riguardo è importante segnalare che Oppenheimer è ancora in classifica, al decimo posto (ma quarto per la media per cinema), dopo 7 settimane con un totale di più di 27 milioni di euro, diventando così addirittura il sesto miglior risultato mondiale.

 

Notizie meno entusiastiche invece per il cinema italiano con la commedia di Neri Parenti, Volevo un figlio maschio con Enrico Brignano, che arranca al quinto posto con un esordio da 382mila euro e 55mila spettatori. Praticamente lo stesso numero che ha ottenuto Io Capitano di Matteo Garrone che, alla quinta settimana e al settimo posto ma perdendo solo il 17 per cento rispetto allo scorso weekend, continua il suo viaggio formidabile nelle sale arrivando a sfiorare i 3 milioni di euro totali ossia il quinto miglior incasso del 2023 per un film italiano dopo, in ordine di classifica, Me contro Te: missione giungla (4.803.251), Tre di troppo (4.776.899), Il sol dell’avvenire (4.181.613) e L’ultima notte di amore (3.462.010 euro). Il terzo film italiano della Top Ten è Nata per te di Fabio Mollo con un esordio al nono posto di 250mila euro.

 

Chiudiamo con i dati generali di incasso della Top Ten di questo fine settimana che segnano un meno 6 per cento rispetto a quello scorso e un più 41,92 per cento sul 2022.

Ecco la Top Ten con in grassetto gli esordi del fine settimana.

Dati Cinetel

  1. L’esorcista: il credente: 1.192.127 euro/148.759 spettatori; 387 schermi/3.080 euro media per cinema; totale 1.192.322
  2. Assassinio a Venezia: 574.924 euro/74.573 spettatori; 339/1.696; tot. 7.211.226
  3. Talk to Me: 444.437 euro/55.771 spettatori; 266/1.671; tot. 1.405.182
  4. Paw Patrol: il super film: 434.713 euro/64.114 spettatori; 469/927; tot. 1.265.639
  5. Volevo un figlio maschio: 381.889 euro/55.031 spettatori; 310/1.232; tot. 381.889
  6. Asteroid City: 348.528 euro/48.435 spettatori; 354/985; tot. 1.112.132
  7. Io Capitano: 323.340 euro/47.855 spettatori; 285/1.135; tot. 2.985.926
  8. The Creator: 269.530 euro/36.617 spettatori; 338/797; tot. 938.073
  9. Nata per te: 250.440 euro/36.490 spettatori; 287/873; tot. 250.440
  10. Oppenheimer: 242.579 euro/31.140 spettatori; 196/1.238; tot. 27.399.541
09 Ottobre 2023

Box Office. L'analisi

Box Office. L'analisi

‘IF – Gli amici immaginari’ è primo in un fine settimana ancora negativo per incassi

Una storia nera esordisce al decimo posto superato da Il segreto di Liberato nono nel suo secondo weekend. I dannati di Minervini è fuori dalla Top Ten che segna -61,3 per cento sul 2023

Box Office. L'analisi

‘Il pianeta delle scimmie’ regna al botteghino con poco più di 1,1 milione di euro

In seconda e terza posizione Il segreto di Liberato e La profezia del male

Box Office. L'analisi

‘Challengers’, alla seconda settimana, batte l’esordiente ‘The Fall Guy’

Un mondo a parte di Riccardo Milani diventa il film italiano di maggior successo dal marzo 2020 dopo C'è ancora domani di Paola Cortellesi, la coppia d'oro del cinema italiano

Box Office. L'analisi

Guadagnino numero 1 con ‘Challengers’, Luchetti è secondo con ‘Confidenza’

In settimana Un mondo a parte di Riccardo Milani supererà il milione di presenze


Ultimi aggiornamenti