L’effetto degli Oscar sul Box Office, I Wonder festeggia

Forti dei 9 Oscar in due, The Whale e Everything Everywhere All at Once (che torna in sala per la terza volta) si preparano a un weekend da protagoniste. Entrambi i film sono distribuiti da I Wonder P


Il periodo degli Oscar è storicamente quello più florido per gli incassi cinematografici. L’influenza dei premi assegnati dall’Academy sul pubblico si fa sentire sia prima che dopo la serata di premiazione, quando in migliaia corrono a recuperare i film vincitori delle statuette più importanti. Come è successo l’anno scorso con Coda – I segni del cuore, quest’anno il fenomeno di “recupero” del titolo del momento riguarda Everything Everywhere All at Once, che si presenta al pubblico italiano in sala per la terza volta forte del titolo di film “più premiato della storia”.

A beneficiarne principalmente è la casa di distribuzione I Wonder Pictures, che ha creduto fin da subito nel geniale progetto dei Daniels. Un film indipendente che ha faticato a uscire dalla bolla di appassionati qui in Italia, ma che ora è destinato a incrementare vertiginosamente il suo bottino, finora fermo di poco sotto quota 1 milione. EEAAO è stato, infatti, l’unico film ad avere incassato più il lunedì post-cerimonia (19.048 euro) che la domenica precedente, e si prepara a un weekend da protagonista. Ma I Wonder non festeggia solo per il successo senza precedenti di EEAAO, ma anche per il premio al Miglior documentario per Navalny e, soprattutto, per le due statuette vinte da The Whale (Miglior attore protagonista e Miglior trucco e acconciatura). Il nuovo film di Darren Aranofsky, in particolare, è ancora nel pieno della sua florida vita cinematografica: ieri si è piazzato terzo con 50.576 euro incassati, per un totale che sfiora i 2.2 milioni di euro.

Per trovare un altro film vincitore agli Oscar bisogna scendere in decima posizione, dove troviamo Women Talking, che non sembra avere convinto particolarmente il pubblico nonostante la vittoria per la Miglior sceneggiatura non originale. Ieri ha incassato, infatti, solo 5.877 euro fermandosi a un totale di circa 88mila.

Per il resto, quasi tutti gli altri vincitori sono già presenti (o lo sono stati fin dall’inizio) in streaming: Niente di nuovo sul fronte occidentale, Pinocchio, RRR e Raghu, il piccolo elefante su Netflix, Top Gun: Maverick su Sky e Now, Black Panther: Wakanda Forever su Disney +.

Non potranno ricevere un ulteriore boost in classifica due degli sconfitti eccellenti di questa edizione. Da una parte Gli Spiriti dell’Isola, che alla sesta settimana dall’uscita difficilmente ritoccherà di molto i suoi 2.082.852 milioni; dall’altra c’è Tár, ormai fermo nelle posizioni più basse della top 20 con i suoi 627.708 alla quinta settimana in sala.

Carlo D'Acquisto
14 Marzo 2023

Box Office

Box Office

Bob Marley conquista il Box Office anche in Italia

Esordio da 155mila euro per il biopic Bob Marley: One Love. Al secondo posto Demon Slayer: Kimetsu No Yaiba - Verso l'allenamento dei pilastri

Box Office

Box Office USA: Bob Marley domina, ‘Madame Web’ flop da record

Il biopic musicale ha già incasso 51 milioni di dollari solo negli States. Con appena 25 milioni, il cinecomic con Dakota Johnson è uno dei peggiori di sempre

Box Office

‘Past Lives’ è il film più visto di San Valentino

30mila spettatori e 203mila euro d’incasso per il film di Celine Song. Al terzo posto Madame Web con 158mila euro

Box Office

‘Povere creature!’ ancora primo, torna in sala ‘Dune’: a pesare anche Sanremo

Il film di Dennis Villeneuve dalla saga di Frank Herbert è stato riportato sui grandi schermi in attesa del sequel in uscita il 28 febbraio. Partenza lenta per Il colore viola di Blitz Bazawule


Ultimi aggiornamenti