Ithra Film Productions: invito ai cineasti internazionali a collaborare con Arabia Saudita

Il piano è stato annunciato durante il 76mo Festival di Cannes


Il King Abdulaziz Center for World Culture (Ithra) invita cineasti internazionali a collaborare con i loro omologhi sauditi in base a una nuova chiamata aperta supportata da un’iniziativa di finanziamento.

Ithra, uno dei più grandi produttori cinematografici del Regno, ha annunciato il piano durante il 76mo Festival di Cannes di quest’anno. Nell’ambito dell’iniziativa, Ithra Film Productions mira a commissionare e finanziare fino a cinque film all’anno.”Ithra Film Production sostiene l’industria cinematografica in crescita dell’Arabia Saudita promuovendo il talento locale e favorisce la creazione di contenuti cinematografici”, ha dichiarato Majed Z. Samman, responsabile delle arti performative e del cinema presso Ithra.

“Invitiamo i cineasti internazionali a collaborare con i cineasti del Regno e a unirsi a noi nel nostro percorso per accelerare lo sviluppo del talento e del settore in Arabia Saudita”.

Questa è la prima chiamata aperta di Ithra per proposte cinematografiche. Samman ha annunciato il fondo durante il panel di discussione ospitato da Ithra dal tema “Arabia Saudita: opportunità di destinazione cinematografica” presso il Padiglione Saudita.

Il panel ha messo in evidenza le opportunità saudite e le collaborazioni all’interno dell’ecosistema dell’industria cinematografica. Samman è stato accompagnato da Charlene Deleon-Jones, direttore esecutivo di Film AlUla, Fatima AlBabtain, responsabile del finanziamento dei film presso il Fondo per lo Sviluppo Culturale dell’Arabia Saudita, e Zeinab Abu Alsamh, direttore generale di MBC Studios e CEO di MBC Academy.

Samman ha detto che il fondo offre ai cineasti di tutto il mondo l’opportunità di girare in scenari incontaminati del Regno. “Lavorando con troupe locali, speriamo di facilitare un processo organico di trasferimento di conoscenze e scambio interculturale che valorizzi l’industria locale e arricchisca il panorama cinematografico globale”.La chiamata aperta si chiude il 4 agosto 2023. Una giuria composta da eminenti cineasti arabi selezionerà i progetti finali che riceveranno finanziamenti.

Ithra Film Productions si allinea ai piani ambiziosi del Regno della Visione 2030 per diversificare la sua economia. L’iniziativa ha prodotto più di 23 film, di cui 15 hanno ricevuto premi locali, regionali e internazionali. Le produzioni di Ithra sono state proiettate in 17 festival in tutto il mondo, mentre cinque sono stati trasmessi su Netflix.Il film Valley Road prodotto da Ithra, diretto dal pluripremiato regista indipendente Khalid Fahad, ha avuto la sua prima mondiale come film di chiusura al Red Sea International Film Festival. Il primo lungometraggio di Fahad è previsto

Ang
22 Maggio 2023

Cannes 2023

Cannes 2023

Da 1 a 5, le pagelle dei critici da Cannes 2023

Ecco i voti assegnati da alcuni critici italiani e internazionali ai film in concorso a Cannes 2023. Un articolo in aggiornamento per seguire da vicino la kermesse e conoscere in anteprima le opinioni sui titoli più attesi

Cannes 2023

Cannes76, il palmarès non parla italiano: la Palma torna in Francia

La parola alla Palma d’oro Justine Triet, a Tran Anh Hùng Miglior Regista, al giapponese Kōji Yakusho, Miglior Interpretazione Maschile per Perfect Days di Wim Wenders

Cannes 2023

Ruben Östlund: “Lunga vita ad Anatomy of a Fall!”

Il regista Ruben Östlund ha parlato in occasione della conferenza di chiusura del 76mo Festival di Cannes in cui la Giuria da lui presieduta ha assegnato la Palma d'Oro ad Anatomy of a Fall di Justine Triet

Cannes 2023

Cannes76, la Palma d’Oro a ‘Anatomy of a Fall’ di Justine Triet

La giuria presieduta da Ruben Östlund ha assegnato la Palma d’Oro al francese Anatomy of a Fall di Justine Triet, la terza regista donna a riuscirci nella storia della competizione dopo Jane Campion e Julia Ducournau


Ultimi aggiornamenti