In sala ‘A dire il vero’, con Jeannie Berlin e Julia Louis-Dreyfus

In sala l’8 febbraio con Vertice 360 'A dire il vero', fresca commedia diretta da Nicole Holofcener – già candidata all’Oscar per la miglior sceneggiatura non originale con Copia originale e regista e scrittrice del premiato 'Non dico altro' e 'Friends with money'

A dire il vero

E proprio di una scrittrice parla il film, una scrittrice si trova in crisi quando casualmente ascolta la sincera reazione del marito al suo ultimo romanzo. Con simpatia e leggerezza, la pellicola esplora temi come la fiducia e le piccole bugie che ognuno di noi racconta per tenere il rapporto con coloro che amiamo di più.

Il cast vanta la presenza di Julia Louis-Dreyfus, al suo secondo progetto con Holofcener, in un’interpretazione che ha già entusiasmato tutti, insieme a Tobias Menzies, famoso per il ruolo del principe Filippo di Edimburgo in The Crown, e Arian Moayed (Succession, Inventing Anna).

La critica è stata molto calorosa dopo il debutto del film al Sundance, con un notevole punteggio del 94% su RottenTomatoes.

Se vogliamo, le ispirazioni del film sono alte, tra Woody Allen e Nora Ephron, offrendo uno sguardo disinvolto e divertente sulle situazioni quotidiane in cui ciascuno di noi può ritrovarsi… e ridere degli altri di sé stesso.

Holofcener riflette, in un’intervista a ‘The Atlantic’: “Pensiamo quando siamo più giovani che supereremo tutto e diventeremo persone diverse, e non lo facciamo. Voglio dire, ho più fiducia di quando avevo vent’anni, in un certo senso. Ma esporsi a qualsiasi età con ciò che fai creativamente, ti rende sempre vulnerabile, almeno per me. Le insicurezze o il bisogno di approvazione non vanno via davvero quando sei adulto, al limite potrebbero essere un po’ meno. È spaventoso essere giovani, per certi versi”.

Quanto alla collaborazione con Louis-Dreyfus aggiunge: “Le avevo raccontato l’idea della sceneggiatura, e lei l’aveva adorata e aveva detto, ‘Ci sarò.’ Ma ovviamente dovevo stare attenta a non fare un brutto lavoro. Per fortuna le è piaciuto! Ci siamo divertite tanto – è un privilegio lavorare con qualcuno così intelligente, divertente e gentile.”

Nel film c’è anche la mitica Jeannie Berlin: “Il suo agente mi ha chiamata – dice Holofcener –  e ha detto ‘ti interessa?’. Pensavo stesse scherzando. Era in uno dei miei film preferiti di tutti i tempi, The Heartbreak Kid, che ho visto milioni di volte. Inoltre, non è davvero abbastanza anziana da essere la madre di Julia, ma era disposta a sembrarlo – ha la parrucca grigia – e ho colto l’idea e ci ho corso. È stata brillante e divertente.”

 

 

Andrea Guglielmino
30 Gennaio 2024

Uscite

Uscite

Aspettando Amy, 13 biopic musicali da guardare prima di ‘Back to Black’

Da Bohemian Rapsody a Sid e Nancy, da Ray a Walk the Line, ecco a nostro parere 13 imperdibili bio-pic musicali da vedere almeno una volta nella vita

Uscite

Costanza Quatriglio apre ‘Il cassetto segreto’ di suo padre Giuseppe

Il cassetto segreto, il film documentario di Costanza Quatriglio presentato nella sezione Forum al Festival di Berlino, commentato dalla regista in occasione della uscita nelle sale italiane il 18 aprile, distribuito da Luce Cinecittà

Amy Winehouse davanti ad un microfono.
Uscite

La vera storia di Amy Winehouse e le sue canzoni

Arriva nelle sale dal 18 aprile Back to Black, il primo film dedicato alla grande cantante britannica, scomparsa ad appena 27 anni. A interpretarla troviamo Marisa Abela

Uscite

‘Gloria!’. Fanno parte del cast anche Paolo Rossi e Elio

'Gloria!' parla dell’immaginazione, della fantasia e del talento di tutte le compositrici che, come fiori lasciati seccare, sono rimaste nascoste tra le pagine della Storia


Ultimi aggiornamenti