In Cina tutti pazzi per ‘YOLO’, il film che apre il FEFF 26

Jia Ling ha modificato il proprio corpo come i grandi attori della tradizione hollywoodiana. Con 500 milioni al box office, la superstar cinese è l’attrice-regista che ha incassato più soldi nel mondo


Nel 1980, per interpretare Jack La Motta in Toro Scatenato, Robert De Niro ha messo su quasi 30 chili. Ed è un evento di cui si parla ancora. La storia di Hollywood, del resto, non è certo avara di attori che hanno scelto di “fare sul serio”, modificando il proprio corpo senza l’ausilio di protesi o di trucchi digitali: da Christian Bale a Charlize Theron, da Mattew McConaughey a Jared Leto.

E questo ci porta dritti dritti al Far East Film Festival di Udine, grazie al fenomeno (cinematografico e non) che sta spopolando in Cina: parliamo della superstar Jia Ling, della sua trasformazione fisica e, ovviamente, del suo bellissimo YOLO (acronimo di You Only Live Once), che con 500 milioni di dollari al box office ha reso Jia Ling l’attrice-regista che ha incassato più soldi nel mondo.

Scelto dal FEFF come titolo inaugurale della 26ma edizione (l’Opening Night, ricordiamo, è fissata per mercoledì 24 aprile), il film è un’international festival première, e racconta fondamentalmente due storie: quella che si sviluppa nella trama e, appunto, quella che si è propagata con grandissima forza fuori dallo schermo, diventando motivo d’ispirazione per milioni di cinesi.

Una storia che, in entrambi i casi, porta sotto i riflettori lo stesso messaggio: non è mai troppo tardi per cambiare la propria vita. Non è mai troppo tardi per credere in se stessi e per esercitare fino in fondo la propria forza di volontà, sconfiggendo le insicurezze (o le paure) che ci impediscono di volare.

Jia Ling, che di YOLO è regista e protagonista, ha messo su 20 chili e poi ne ha buttati giù 50 (!) per interpretare con la massima “autenticità” possibile l’arco narrativo del suo personaggio: una donna, messa alle strette dalle amarezze quotidiane, che trova una via di fuga e di riscatto indossando i guantoni da boxe e salendo sul ring.

Tutto è possibile, ci ricorda Jia Ling, e il successo di YOLO (figlio del giapponese 100 Yen Love, applaudito al FEFF nel 2015) lo dimostra: a fare breccia nel cuore dei cinesi, oltre al film e all’incredibile bravura di Jia Ling, è stata anche la canzone You Only Live Once, firmata dalla stessa Jia Ling. Nel videoclip, il personaggio di Le Ying duetta con se stesso e la “nuova” Le Ying invita la “vecchia” Le Ying a non lasciarsi ingabbiare dentro i ruoli che la società ci impone. Una hit che, esattamente come YOLO, rappresenta un glorioso inno alla manutenzione dell’amor proprio.

 

redazione
03 Aprile 2024

Far East Film Festival

Far East Film Festival

FEFF 26, live performance di Ishibashi Eiko

L’autrice della colonna sonora di Drive my car porterà al Festival di Udine GIFT, il progetto musicale da cui ha preso vita Evil Does Not Exist di Hamaguchi Ryusuke

Far East Film Festival

Lamezia Film Festival con Lino Banfi e i fumetti di David Messina

E' in corso il LIFF10 - Lamezia International Film Fest, nei suggestivi Giardini del 900. L'attore comico ha aperto la manifestazione, che vede il cinema a 360 gradi con gli interventi del fumettista David Messina e del cartellonista Renato Corsaro

Far East Film Festival

Matera Fiction dal 1 al 4 giugno

Dal 1 al 4 giugno si svolgerà la prima edizione dell'evento diretto da Giuseppe Papasso che fungerà da osservatorio sulla serialità televisiva internazionale, incubatore culturale e appuntamento estremamente attual

Far East Film Festival

Chie Hayakawa: “Plan 75, un raggio di speranza sul buio della realtà”

L’intervista con la regista giapponese, ospite del Far East FF: il film – una riflessione su tempo, solitudine, libero arbitrio e eutanasia - interpretato dalla stella nipponica Chieko Baisho, esce al cinema l’11 maggio con Tucker Film


Ultimi aggiornamenti