Il Me Too non basta, le attrici britanniche fondano un’autorità garante contro le molestie

Da Keira Knightley a Emerald Fennell, Ruth Wilson, Naomie Harris, Cara Delavingne, e Carey Mulligan, sono molte le star a ritenere che i casi di maltrattamenti continuino ad abbondare


Si chiama CIISA, acronimo di Creative Industry Independent Standards Authority. È un nuovo ente indipendente che fungerà da punto di riferimento per chi abbia bisogno di consigli, mediazioni e, in alcuni casi assistenza in procedimenti legali contro il bullismo nel settore creativo: una sorta di autorità garante, che mira a ‘sanare’ il settore del cinema, teatro, tv e piattaforme streaming.

A fondarla sono un folto gruppo di note attrici britanniche, appoggiate da diversi colleghi maschi, che in una lettera aperta ribadiscono che nell’industria che amano «i casi di maltrattamenti e soprusi continuano ad abbondare», e chiedono alle piattaforme di streaming, teatri ed emittenti come Bbc, Itv, Sky e Channel4 di versare lo 0,1% dei bilanci all’organizzazione. Molte delle firme sono star del momento: si va da Keira Knightley (Anna Karenina) a Cara Delavingne, Emerald Fennell (The Crown), Ruth Wilson, Naomie Harris, fino a Carey Mulligan (Maestro).

Sul sito della nuova authority, che sarà diretta da Jen Smith, dirigente specializzata in inclusione, uguaglianza e pari opportunità che ha lavorato per il British Film Institute e altre organizzazioni culturali, due video (riportati in fondo alla news) raccontano il punto di vista dei protagonisti della campagna.

Secondo un sondaggio di Bectu – il sindacato dei lavoratori televisivi – riportato dalla BBC, il 92% degli interpellati è stato coinvolto in casi di bullismo o abuso di potere. Un dato “sconcertante”, dichiara il sindacato, che mostra che “quel che è stato fatto per migliorare le condizioni di lavoro non basta”: solo il 14% dei membri, infatti, sostiene che le misure adottate dai datori di lavoro nei casi di molestie sessuali siano migliorate, mentre il 60% preferisce non denunciare i soprusi subiti per paura di danneggiare la propria carriera. (gp)

 

06 Giugno 2024

Attori

Attori

Rosa Diletta Rossi: “La mia Maria Corleone, mossa dalla vendetta come Uma Thurman in Kill Bill”

La 35enne è stata premiata ai Maximo Awards come Miglior attrice per la serie. In quest'ultima stagione ha interpretato anche la giovane Alda Merini nel film tv di Roberto Faenza e Irene Nardiello in Per Elisa-Il caso Claps

Attori

Carmen Giardina: “Con Anna Piaggi nel mondo di Lagerfeld”

L'attrice genovese è nel cast internazionale di Becoming Karl Lagerfeld, la serie Disney+ sul Kaiser della moda. Del suo personaggio, Anna Piaggi, dice: "Il suo modo di vestire era un'opera d'arte concettuale"

Attori

Caterina Forza: “Guardando ‘Prisma’ i giovani finalmente possono dire: noi siamo così”

L'attrice romana, 25 anni, è tornata a interpretare Nina nella seconda stagione della serie young adult di Ludovico Bessegato, disponibile su Prime Video

Attori

Evangeline Lilly, addio a Hollywood: “Una nuova stagione è arrivata”

L'attrice di Lost annuncia il ritiro dalle scene con un post sui propri profili social. "Potrei tornare a Hollywood un giorno, ma, per ora, è qui che appartengo.


Ultimi aggiornamenti