Gli spiriti dell’isola conquistano la classifica

Gli spiriti dell'isola conquistano la classifica


Buona partenza per Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh che, forte delle nove candidature ai prossimi Oscar (il 12 marzo), ha conquistato più di 100mila spettatori e oltre 700mila euro di incasso nei primi quattro gironi di esordio. Per capire il risultato del nuovo film distribuito da Disney del regista britannico di origini irlandesi, prendiamo quello precedente, Tre manifesti a Ebbing, Missouri, che a metà gennaio del 2018, due anni prima della pandemia, con 7 candidature agli Oscar (poi confermate con la statuetta per gli attori Frances McDormand e Sam Rockwell) chiuse il suo primo fine settimana con 862mila euro.

Ottimo secondo posto per il film-concerto BTS: Yet To Come in Cinemas che ottiene 680mila euro ma con quasi un terzo degli spettatori in meno della prima posizione perché i biglietti per questo film-evento, distribuito con sapienza da Nexo Digital, del concerto dei BTS, ossia i sudcoreani Bangtan Boys, registrato a ottobre a Busan, costavano intorno ai 17 euro (grazie a questo il film è primo come media per cinema con 3.671 euro).

Il primo film italiano presente nella Top Ten, distribuito da Medusa (per il secondo fine settimana si nota l’assenza di titoli 01 Distribution), è  Il primo giorno della mia vita di Paolo Genovese che, dopo due weekend, è terzo con un totale di 1,6 milioni di euro. Avatar 2 (Disney) dopo due mesi è ancora quarto con 466mila euro e un totale che si sta avvicinando ai 44 milioni.

Gli altri esordi del fine settimana, Asterix&Obelix: il regno di mezzo (Medusa) e Bussano alla porta (Universal) non fanno faville e si posizionano rispettivamente al quinto e al sesto posto.

Fuori classifica, all’undicesimo posto con 20mila presenze e 140mila euro di incasso, l’esordio in sala di Decision To Leave (Lucky Red), il nuovo, celebrato, film del regista sudcoreano Park Chan-wook.

I dati generali del weekend segnano un -12,9 per cento rispetto a quello della scorsa settimana, +173,9 rispetto a quello dello scorso anno ma un – 53,1 per cento su quello della media degli anni 2017-2019.

Ecco la Top Ten con in grassetto gli esordi del fine settimana. Dati: Cinetel.

1. Gli spiriti dell’isola: 709.145 euro/104.916 spettatori; 375 schermi/1.891 euro media per cinema; totale 709.145 euro

2. BTS – Yet To Come in Cinemas: 679.050 euro/38.574 spettatori; 185/3.671; tot. 798.573

3.  Il primo giorno della mia vita: 554.225 euro/82.183 spettatori; 571/971; tot. 1.643.710

4. Avatar – La via dell’acqua: 466.335 euro/50.050 spettatori; 235/1.984; tot. 43.906.989

5. Asterix&Obelix: il regno di mezzo: 462.122 euro/68.109 spettatori; 409/1.130; tot. 462.122

6. Bussano alla porta: 418.866 euro/58.683 spettatori; 319/1.313; tot. 421.760

7. Me Contro Te Il Film – Missione giungla: 412.998 euro/62.848 spettatori; 451/916; tot. 4.425.436

8. The Plane: 331.335 euro/46.112 spettatori; 284/1.167; tot. 1.188.945

9. Babylon: 293.746 euro/39.886 spettatori; 275/1.068; tot. 2.146.126

10. Grazie ragazzi: 153.579 euro/22.578 spettatori; 185/830; tot. 2.302.671

Pedro Armocida
06 Febbraio 2023

Box Office. L'analisi

Box Office. L'analisi

‘C’è ancora domani’, al suo sesto weekend, guida una Top Ten popolata da 6 film italiani

C'è ancora domani, al suo sesto weekend, guida una Top Ten popolata da 6 film italiani

Box Office. L'analisi

Napoleon perde la battaglia con Paola Cortellesi che, sempre prima, vola verso i 24 milioni di euro

Alla quinta settimana di programmazione non si ferma la corsa di C'è ancora domani che perde solo il 21 per cento rispetto allo scorso weekend e ormai punta a superare il risultato di Oppenheimer per arrivare a quello di Barbie.

Box Office. L'analisi

‘C’è ancora domani’ continua la sua marcia trionfale sfiorando i 19 milioni di euro in meno di un mese

Il film di e con Paola Cortellesi perde appena l'11 per cento rispetto allo scorso weekend e sta per diventare il terzo incasso dell’anno dopo Barbie e Oppenheimer. Hunger Games: La ballata dell’usignolo e del serpente esordisce in seconda posizione ma, tra le nuove uscite, The Old Oak di Ken Loach, al settimo posto, ottiene la terza migliore media per cinema

Box Office. L'analisi

Il fenomeno Cortellesi conquista 1,8 milioni di spettatori e tocca i 13 milioni di euro

The Marvels esordisce al secondo posto dietro a Paola Cortellesi mentre finisce fuori Top Ten Lubo di Giorgio Diritti. Io Capitano di Matteo Garrone continua la sua lunga corsa superando i 4 milioni di euro di incasso


Ultimi aggiornamenti