Giffoni Experience: un festival (quasi) tutto nuovo


Alla vigilia del quarantesimo compleanno, Giffoni si trasforma e cambia logo e nome. E nel presentare oggi a Roma il nuovo manifesto, per la prima volta con un soggetto fotografico, l’ideatore e direttore del Festival Claudio Gubitosi ha parlato delle tante novità che animeranno la 39a edizione della manifestazione. Si chiamerà da ora Giffoni Experience, per sottolineare il complesso di iniziative e esperienze che abbracciano tutti i campi della creatività e coinvolgono i ragazzi tutto l’anno. Non solo proiezioni, dunque, ma anche distribuzione e promozione dei film, realizzazione di workshop e scambi culturali internazionali con gli altri festival, concorsi, attività sociali e progetti speciali con le scuole. Il Festival, che resta l’attività principale, durerà cinque giorni in più (dal 12 al 25 luglio) rispetto alle passate edizioni. “Un modo per dare anche maggior spazio alle attività destinate ai più piccoli”, ha spiegato Gubitosi sottolineando che nei primi cinque giorni la rassegna sarà riservata ai bambini fino ai dieci anni e alle loro famiglie. E inoltre seicento giurati in più, tutti selezionati tra gli appartenenti alla community che ha preso il via il 26 marzo scorso sul nuovo portale del festival. “I ragazzi così si conoscono, parlano di cinema e delle loro esperienze già prima d’incontrarsi a Giffoni”.

Convinto sostenitore della kermesse e delle sue potenzialità è il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino, tanto da finanziare con trenta milioni di euro di fondi europei la nascente Giffoni Multimedia Valley, centro per lo sviluppo delle idee e della creatività che dovrebbe essere pronto per il 2013 e che lavorerà d’intesa con i nascenti Studios di Bagnoli. “E’ importante investire nella cultura soprattutto in periodi di crisi – ha sottolineato Bassolino – In questo modo si crea futuro sia in termini occupazionali che culturali”. Emblematico l’esempio del lavoro con i ragazzi di Scampia, che in questi giorni stanno realizzando insieme al Giffoni un corto sulla loro realtà, La città fantastica, che si vedrà anche durante il festival. “Quei ragazzi stanno vivendo in prima persona un modello culturale diverso da quello cui sono abituati, e vedono la possibilità di un lavoro onesto e concreto in figure professionali come scenografi o macchinisti”, sottolinea il direttore del Festival.

E come al solito anche l’edizione di quest’anno sarà arricchita da grandi premiere: L’era glaciale 3, che vede Diego, Manny, Sid e Ellie adeguarsi all’iniziata epoca dei dinosauri, la proiezione di G-Force: superspie in missione e i primi 25 minuti di Planet 51, atteso cartoon 3D che arriverà nelle sale italiane per Moviemax, con protagonista un astronauta che approda in un pianeta sconosciuto, abitato da creature verdognole.

E ancora: tanti ospiti, tra cui Christina Ricci e probabilmente Andrej Wajda che presenterà ai ragazzi di Giffoni il suo Katyn, un film che tutti i ragazzi dovrebbero vedere per avere la consapevolezza di quello che la Storia è stata, senza censure o divieti. E proprio dedicata al tema del tabù è l’edizione di quest’anno, che vuole far discutere i più giovani sulla capacità d’imporsi dei limiti ma anche, al contrario, sulle barriere e i divieti che occorre far cadere.

 

21 Aprile 2009

Articoli

Una delle illustrazioni del progetto
Articoli

Argento Reloaded by Luca Musk

L'artista Luca Musk e Franco Bellomo presentano il progetto espositivo dedicato al Maestro del Brivido. Una collezione di illustrazioni d'atmosfera che fanno rivivere i set di Argento e la loro magia

Articoli

The Arch., quando gli architetti diventano oracoli

Il documentario d'esordio di Alessandra Stefani ci porta in un viaggio lungo i quattro continenti alla scoperta delle prospettive che ci offrono i più importanti architetti contemporanei per un mondo più sostenibile. In sala con Adler dal 27 al 29 settembre

Articoli

Buon 2018 ai lettori di CinecittàNews

La redazione va in vacanza per qualche giorno. Riprenderemo ad aggiornare a partire dal 2 gennaio. Auguriamo un felice 2018 a tutti i nostri lettori.

Articoli

Cattivissimo 3 sfiora i 15 milioni

E' ancora Cattivissimo 3 a guidare il box office per il terzo weekend, con 2.471.040 euro. Al 2° posto, con 1 mln 919mila euro, sfiorando i 6 mln totali, il kolossal di Christopher Nolan Dunkirk


Ultimi aggiornamenti