Torna la Festa del Gemellaggio, il cinema fra Parigi e Roma

Al via ‘Dolcevita-sur-Seine’ e ‘Nouvelle Vague sul Tevere’. In apertura l’omaggio del Festival a Marcello Mastroianni a 100 anni dalla nascita, realizzato in collaborazione con Cinecittà

Torna la Festa del Gemellaggio, il cinema fra Parigi e Roma

Terza edizione della Festa del Gemellaggio Roma-Parigi, con il Festival Dolcevita-sur-Seine che quest’anno si insedia dal 12 al 16 luglio nelle Arènes de Lutèce, il “Colosseo di Parigi” nel cuore del Quartiere latino.

In parallelo e nelle stesse giornate, alla Casa del Cinema a Villa Borghese, torna Nouvelle Vague sul Tevere, il più parigino dei Festival romani.

Gli ormai fedeli fan del Festival parigino che per 2 anni ha raccolto migliaia di partecipanti sulle rive della Senna, si ritrovano quest’anno in un ambiente che ricostruisce la Dolce Vita amatissima dai francesi nell’anfiteatro gallo-romano. In questa isola della Roma antica del cuore di Parigi, trova il suo quadro ideale l’esposizione di fotografia Hello, César!, una trentina di immagini degli archivi della Cineteca nazionale di Roma, dei più celebri “peplum”, alle quali si aggiungerà la proiezione de Il colosso di Rodi.

In cartellone, l’apertura con un omaggio del Festival a Marcello Mastroianni, un mito del cinema tanto per i romani quanto per i parigini, nei 100 anni dalla nascita, realizzato in collaborazione con Cinecittà.

Proiezione eccezionale di Una giornata particolare, seguita da una retrospettiva di 5 film.

Giornata straordinaria lunedì 15 con la proiezione-maratona de La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana, un film italiano diventato di culto per i francesi.

Il festival è sostenuto da Italian Screens, il programma di promozione del cinema italiano all’estero organizzato dall’Ufficio progetti speciali della Direzione cinema del MIC.

A Villa Borghese, contemporaneamente all’apertura parigina in memoria dell’immortale Marcello, il Festival aprirà con il ricordo di François Truffaut a 40 anni dalla scomparsa, con la proiezione del suo ultimo film, Finalmente Domenica!.

La consueta anteprima in programma per questa terza edizione del Festival sarà quella di Stella est amoureuse (Stella è innamorata), della regista Sylvie Verheyde.

Ormai tradizionale l’appuntamento con “Ristretto”, concorso dei migliori cortometraggi degli studenti delle due grandi scuole di cinema di Parigi e Roma, la Fémis e il Centro Sperimentale di Cinematografia. Presidente della Giuria binazionale Paolo Giordano, premiazione il 15 luglio a Villa Medici. (gp)

autore
11 Luglio 2024

Festival

Festival

Bobbio Film Festival, al via la 27ma edizione

Tutta al femminile l'edizione 2024 del Festival nello storico borgo sui Colli Piacentini

Festival

Al Guerre&Pace FilmFest un focus sul conflitto Israelo-Palestinese

Lunedì 22 luglio il festival apre con il film I bambini di Gaza - Sulle onde della libertà di Loris Lai. Tutte le sere in collaborazione con l’Archivio Luce sono presentate anche le pillole “100 anni Luce”

Festival

‘Lucca Film Festival for Future’, la sostenibilità al cinema

All’interno del Lucca Film Festival, è il concorso riservato ai cortometraggi che trattano temi legati alla salvaguardia del futuro, sia dal punto di vista ambientale che sociale

Festival

San Quentin, il primo festival del cinema in un carcere americano

Jeffrey Wright, Billy Crudup, Mary Louise Parker e Kathy Najimy tra gli attori che fanno parte della giuria della prima manifestazione cinematografica che si tiene all’interno di un istituto di pena degli Stati Uniti


Ultimi aggiornamenti