Fescaaal 2024, apre ‘Fremont’ di Babak Jalali

Il 33° Festival del Cinema Africano d'Asia e America Latina - FESCAAAL si terrà dal 3 al 12 maggio: 10 giorni di proiezioni, 42 film di cui 20 prime italiane e 2 prime mondiali, una tavola rotonda, incontri con gli autori, eventi speciali sul cinema e le culture dei 3 continenti


È stata presentata la 33ª edizione del Festival del Cinema Africano d’Asia e America Latina – FESCAAAL, che si terrà dal 3 al 12 maggio 2024, in sala a Milano e in streaming in tutta Italia su MYmovies.it

A inaugurare il festival sarà il film Fremont di Babak Jalali (USA 2023), scritto con Carolina Cavalli. Nel cast una giovane rifugiata afghana per la prima volta sullo schermo, Anaita Wali Zada, e una delle star attualmente più richieste a Hollywood, l’attore americano Jeremy Allen White.  ll regista sarà presente alla proiezione. Freemont uscirà in sala a fine giugno distribuito da Wanted Cinema.

10 giorni di proiezioni, 42 film di cui 20 prime italiane e 2 prime mondiali, una tavola rotonda, incontri con gli autori, eventi speciali sul cinema e le culture dei 3 continenti che si terranno nei seguenti cinema: Cinema Godard della Fondazione Prada, Cineteca Milano Arlecchino, Cineteca Milano MIC e Auditorium San Fedele. 9 giorni di proiezioni online di ben 29 film del festival grazie alla potenziata partnership con MYmovies.

Tutti i film, sia in sala che online, sono presentati in lingua originale con sottotitoli in italiano. Tutti i registi ospiti del festival incontreranno il pubblico in un Q&A dopo le proiezioni e i registi del concorso principale che non parteciperanno in presenza si connetteranno online con la sala. Nel pomeriggio sarà organizzata nel bar Il Girevole del San Fedele l’Ora del té nel corso della quale sarà possibile intrattenersi più a lungo con i registi e gli ospiti del festival. Si prevede la presenza al FESCAAAL di circa 50 ospiti in presenza e online.

“Il cinema è una finestra sul mondo, come recita il titolo di una sezione del festival – afferma l’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi –: uno strumento per comprendere diversi punti di vista e prospettive su temi universali, in un orizzonte che è tanto globale quanto multiculturale. I miei migliori auguri alla 33ª edizione del festival, che offre a tutti noi l’opportunità di allargare l’orizzonte della nostra conoscenza, viaggiando nella bellezza di film selezionati con cura per garantire allo spettatore uno sguardo vasto e plurale”.

“L’immagine e il claim di questa 33ª edizione – dichiarano le direttrici artistiche Annamaria Gallone e Alessandra Speciale – si ispirano al numero 3, ai 3 continenti che da 33 edizioni scendono in campo a Milano con alcune tra le migliori produzioni cinematografiche recenti, ma anche alla simbologia del numero perfetto, il 3, che ci comunica armonia e senso di unità in un momento storico così conflittuale e divisivo”.

Quest’anno presiederà la Giuria Internazionale del FESCAAAL, un grande maestro del cinema internazionale, il pluripremiato regista filippino Lav Diaz (Pardo d’Oro 2014 con From What is Before e Leone d’Oro 2016 con The Woman Who Left- La donna che se ne è andata) a cui sarà dedicato un omaggio con la presentazione di alcuni film. Lo affiancheranno il regista iraniano Ali Asgari e la distributrice italiana Anastasia Plazzotta (Wanted Cinema) per assegnare il Premio Comune di Milano al Miglior film del Concorso Lungometraggi Finestre sul Mondo (8.000 euro).
Per il secondo anno, grazie alla collaborazione con il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – SNCCI, una Giuria composta da tre critici cinematografici attribuirà il Premio della Critica – SNCCI al Miglior Film del Concorso Extr’A (1.000 euro). Il premio è offerto quest’anno da un nuovo partner del FESCAAAL la fondazione Terre des Hommes Italia. La stessa giuria attribuirà anche il Premio al Miglior Cortometraggio Africano (2.000 euro). Il festival assegna altri premi paralleli, tra cui un altro nuovo premio offerto da Terre des Hommes. Il montepremi totale è di circa 20.000 euro.

23 Aprile 2024

Festival

Festival

UnArchive Found Footage Fest, il cinema parla con l’arte

Dal 28 maggio al 2 giugno 2024 a Roma con UnArchive//Expanded, il cinema espanso nello scenario del Tempietto del Bramante all'Accademia di Spagna e di Vicolo Moroni, si rinnova il dialogo tra spazi e immagini

Festival

Pop Corn Festival, tornano i corti all’Argentario

Il 26, 27 e 28 luglio la settima edizione a Porto Santo Stefano (GR), con Federico Moccia e Andrea Dianetti. Scade il 2 giugno il bando d'iscrizione per tre categorie di cortometraggi: italiani, internazionali e d'animazione

Festival

‘LUSO!’, la mostra itinerante del nuovo cinema portoghese

Il 30 e 31 maggio al Cinema Farnese Arthouse di Roma: si apre con l’attrice, regista e sceneggiatrice Maria de Medeiros

Festival

CinemAmbiente, al via il 4 giugno la nuova edizione

Torna dal 4 al 9 giugno il Festival CinemAmbiente, la manifestazione dedicata ai film a tema ambientale, organizzata dal Museo Nazionale del Cinema e diretta da Lia Furxhi


Ultimi aggiornamenti