‘Federico Fellini: disegni erotici e fotografie dal set’, la mostra a Napoli

18 aprile - 31 ottobre, l’allestimento Al Blu di Prussia: 29 lavori esposti, tra cui 6 scatti inediti da "La città delle donne", provenienti dalla collezione della nipote Daniela Barbiani, sua assistente alla regia dal 1980 al 1993


Sono 29 i lavori esposti nella mostra “Federico Fellini: disegni erotici e fotografie dal set”, dal 18 aprile al 31 ottobre per la prima volta a Napoli raccolti alla galleria Al Blu di Prussia, spazio multidisciplinare nel quartiere Chiaja, di Giuseppe Mannajuolo e Mario Pellegrino.

Su carta, a matita, penna, pennarello, provenienti dalla collezione della nipote Daniela Barbiani, le opere sono accompagnate da 6 inediti scatti dal set La città delle donne, dall’archivio della fotografa Patrizia Mannajuolo.

“I disegni esposti Al Blu di Prussia – racconta Pellegrino all’Ansa –  ritraggono una serie di personaggi che dialogano con il proprio alter-ego sessuale, protagonisti di giochi di parole e significato, tra doppi sensi e metafore. Una serie di personaggi che mettono a nudo i propri genitali, omini impauriti davanti a donne prosperose”.

Tra i maggiori registi della Storia del cinema italiano, come è noto Fellini amava esprimere la propria creatività pure con il disegno, la vignetta ed il fumetto, cui si dedicava sin dalla tenera età e come disegnatore professionista già prima del suo lavoro di regista e sceneggiatore. “Questo dello scarabocchiare è una mania antica che mi porto appresso da sempre. Ai miei collaboratori, allo scenografo, al costumista, al truccatore soprattutto, cerco di dare delle idee meno approssimative di quelle che riuscirei a dare esprimendomi a voce, quindi fornendo già un’esemplificazione grafica del trucco che desidero su quel volto che ho scelto, o del costume alla costumista, o un’idea scenografica dell’ambiente, un tentativo di bozzetto. E un modo per cominciare a vedere il film in faccia, per cominciare ad abitare in maniera fisica con i personaggi, cominciare a mettermeli intorno” spiegava Fellini nel Dizionario intimo per parole e immagini a cura di  Barbiani, che è stata sua assistente alla regia dal 1980 al 1993, negli ultimi quattro film.

16 Aprile 2024

Mostre

Mostre

‘Prove di trasmissione’, inaugurata la mostra dedicata a Marconi

Il Sottosegretario Borgonzoni: "Un'occasione per raccontare un genio italiano ai più giovani"

Mostre

Tonino De Bernardi, al via la mostra al Museo del Cinema

Ospitata al piano di accoglienza della Mole Antonelliana, l’esposizione intitolata Tonino De Bernardi: Cinema senza frontiere è a ingresso libero e sarà possibile visitarla dal 24 aprile al 9 settembre 2024 durante gli orari di apertura del museo

Mostre

500mila visitatori al Museo del Cinema per Tim Burton

In sei mesi di apertura la mostra sul regista statunitense ha riscontrato un enorme interesse nazionale e internazionale

Mostre

Borgonzoni: “Straordinario successo per la mostra su Tim Burton”

"Mi congratulo con i vertici del Museo del Cinema di Torino" ha dichiarato il Sottosegretario alla cultura


Ultimi aggiornamenti