‘Euphoria’ cancellata? HBO smentisce il rumor, serie rinviata

HBO ha rivelato che terza stagione dell'acclamata serie di Sam Levinson è stata rinviata a data da destinarsi, lasciando liberi interpreti come Zendaya, Sydney Sweeney, Colman Domingo e Jacob Elordi di prendere parte ad altri progetti


Dopo una produzione travagliatissima, in tanti attendono l’inizio delle riprese della terza stagione di Euphoria acclamata serie teen che ha lanciato le carriere di Zendaya, Sydney Sweeney, Colman Domingo e Jacob Elordi. Dopo il rumor diffuso dal sito “World of Reel”, che aveva rivelato  la completa cancellazione della serie a causa dell’impossibilità di far conciliare gli impegni delle tante star coinvolte, è intervenuto una portavoce della HBO che ha ha dichiarato a “Variety” che “la HBO e Sam Levinson rimangono impegnati a realizzare una terza stagione eccezionale. Nel frattempo, stiamo permettendo al nostro richiestissimo cast di perseguire altre opportunità”. La serie non è stata cancellata, ma rinviata a data da destinarsi.

Secondo “Variety”, tra le ragioni dei rallentamenti ci sarebbero anche i dubbi di Zendaya in merito alle prime bozze di sceneggiatura. Il regista e l’attrice, anche produttrice esecutiva dello show, hanno lavorato a stretto contatto per lo sviluppo di Euphoria sin dai primi episodi. Anche HBO si sarebbe espressa contrariamente ai nuovi archi narrativi proposti da Levinson, trovandoli troppo lontani dal tono generale dello show.

Si tratta solo dell’ennesimo stop al progetto guidato da Sam Levinson: il primo intoppo è arrivato con gli scioperi di Hollywood, c’è poi stata la tragica morte dell’attore Angus Cloud, suicidatosi la scorsa estate ad appena 25 anni. Inoltre, a novembre il produttore di Euphoria Kevin Turen è morto improvvisamente all’età di 45 anni, segnando un altro importante freno ai lavori di produzione.

Vedremo se i buoni propositi della produzione e dell’autore riusciranno a conciliarsi con le tante richieste degli attori che loro stessi hanno contribuito a far diventare dei divi. Di certo, come era già stato annunciato in passato, la terza stagione prevederà un salto temporale consistente (di almeno 5 anni), con tutti i personaggi ormai fuori dal contesto scolastico, permettendo agli interpreti di recitare ruoli più adatti alla loro età, ormai poco adatta a un teen drama. Nel frattempo HBO ha “liberato” le sue giovani star, chiedendo loro di ritrovarsi il primo ottobre per organizzare le riprese da iniziare nel 2025. Gli episodi, sembra, potrebbero essere ridotti da otto a sei. HBO non avallerà comunque l’inizio delle riprese finché le sceneggiature non saranno interamente complete e approvate; una clausola essenziale nel rapporto tra il regista e la produzione dopo i discutibili risultati di The Idol, dicustissima serie diretta da Levinson rivelatasi un disastro per ascolti e ricezione critica.

Apprezzata fin da subito per la sua crudezza, per la qualità della scrittura, delle interpretazioni e della messa in scena, Euphoria ha conquistato ben nove premi Emmy, tra cui quello per Miglior attrice protagonista a Zendaya, vincitrice anche di un Golden Globe per lo stesso ruolo.

redazione
29 Marzo 2024

Serie

Serie

‘Bridgerton’, alla scoperta della terza stagione nel trailer

La nuova stagione della serie Netflix sarà divisa in due parti disponibili rispettivamente dal 16 maggio 2024 e dal 13 giugno 2024

Serie

‘Fallout’, tra western e sci-fi la serie è pronta a stupire

Arriva su Prime Video la serie tratta dall'omonima saga di videogiochi di stampo post-apocalittico. Nel cast Ella Purnell, Aaron Moten e Walton Goggins

Serie

‘Il Re’ è tornato. Zingaretti: “Non s’è parlato di terza stagione, ma il mio Bruno Testori non muore”

La seconda stagione del prison drama Sky Original, con Isabella Ragonese protagonista femminile, accanto a cui debuttano anche Thomas Trabacchi e Caterina Shula, riuniti per presentare la serie, su Sky e NOW dal 12 aprile

Serie

‘Il clandestino’, Edoardo Leo: “Il mio ispettore un burbero capace di empatia”

La nuova fiction Rai, in arrivo lunedì 8 aprile, è un crime comedy ambientata a Milano, dove i grandi temi del presente si manifestano sullo sfondo delle indagini di un ex ispettore dell'antiterrorismo


Ultimi aggiornamenti