È qui la Festa? Da Palermo a Roma con Tornatore, Dante e Ciprì

Alla festa del cinema di Roma spazio agli incontri con Giuseppe Tornatore ed Emma Dante e a Daniele Ciprì, che presenta il documentario 'Roma, santa e dannata'


ROMA – Manca davvero poco alla fine di questa Festa del Cinema di Roma 2023, che è pronta a dare i primi responsi con la premiazione di Alice nella città, oggi, e del concorso Progressive Cinema, domani. In attesa di questi verdetti, il venerdì offre tre protagonisti provenienti dalla provincia di Palermo. Due, in particolare, sono gli incontri con il pubblico, a partire dal regista premio Oscar Giuseppe Tornatore, che a Roma ha presentato la versione televisiva del suo film di esordio, Il camorrista.

C’è poi il dialogo tra la drammaturga e regista Emma Dante, al festival con il suo nuovo film Misericordia, ed Elena Stancanelli, scrittrice e sceneggiatrice. Due delle penne più sottile e brillanti del nostro cinema e della nostra letteratura che si confrontano grazie alla sezione Paso Doble.

Il terzo palermitano è Daniele Ciprì, che dirige il documentario Roma, santa e dannata, in cui Roberto D’agostino e il suo amico Marco Giusti intraprendono un viaggio nella notte della città eterna.

Per restare in Italia, citiamo il nuovo film di Caterina Carone, I limoni d’inverno, con protagonisti Christian De Sica e Teresa Saponangelo, Accattaroma di Daniele Costantini, che omaggia i film e il ricordo di Pier Paolo Pasolini, mentre in Alice nella città debutta Resvrgis, opera prima di Francesco Carnesecchi con Ludovica Martino, Beatrice Fiorentini e Blu Yoshimi.

L’ultimo film del concorso Progressive Cinema è Pedàgio di Carolina Markowicz, ambientato nella città brasiliana di Cubatao, sospesa tra il verde della campagna e i fumi della polluzione.

26 Ottobre 2023

Roma 2023

Roma 2023

‘Anatomia di una caduta’, in una cornice noir la dinamica di una coppia

Il film Palma d'Oro a Cannes 2023 vince il Golden Globe 2024 come Miglior film straniero

Roma 2023

‘Suburraeterna’, parola al cast

Intervista a Carlotta Antonelli, Marlon Joubert e Aliosha Massine.

Roma 2023

‘Nuovo Olimpo’. Il cinema è ancora il luogo delle passioni?

Aurora Giovinazzo, Luisa Ranieri, Greta Scarano ed Alvise Rigo sono tra gli interpreti principali di Nuovo Olimpo diretto da Ferzan Ozpetek.

Roma 2023

Dal red carpet di Suburraeterna

Ed è così che termina le 18esima Festa del Cinema di Roma, con il red carpet della nuova serie Netflix che riguarda proprio la città di Roma, 'Suburræterna'.


Ultimi aggiornamenti