‘C’è ancora domani’, al suo sesto weekend, guida una Top Ten popolata da 6 film italiani

'Napoleon' è secondo e 'Hunger Games - La ballata dell’usignolo e del serpente' terzo. 'Cento domeniche' è quarto grazie anche a un buon passaparola


C’è ancora domani, con un weekend da 2,1 milioni di euro (-35 per cento rispetto a quello scorso), è arrivato a 27,2 milioni di euro totali alla sua sesta settimana di uscita. Il film di e con Paola Cortellesi, sempre primo, ha superato per numero di spettatori Oppenheimer, quasi 4 milioni di presenze contro 3,7, e si appresta in settimana a diventare il primo incasso della stagione cinematografica, iniziata ad agosto, e, con le festività, punta a raggiungere Barbie che è stato il maggior incasso dell’anno.

Napoleon è sempre al secondo posto con un totale di 5,5 milioni e un secondo fine settimana da 1,8 (-38 per cento) mentre Hunger Games – La ballata dell’usignolo e del serpente rimane terzo con un totale di quasi 5 milioni in tre settimane (-50 per cento). Messe da parte le anteprime del film di animazione Dreamworks Prendi il volo che uscirà il 7 dicembre ma che è entrato in classifica al quinto posto con 420mila euro, il resto della Top Ten vede praticamente solo film italiani, ben sei di cui quattro esordienti.

Un panorama abbastanza inedito per il nostro cinema, anche per un certo pluralismo culturale dei generi, che rappresenta il lato positivo di un Box Office che ha visto una riduzione degli incassi del -22 per cento rispetto a quello scorso, un – 34,5 per cento su quello della media degli anni 2017-2019 ma un +69,2 per cento sul 2022.

Così il drammatico Cento domeniche di e con Antonio Albanese si conferma al quarto posto, con una totale di 1,2 milioni di euro, in un secondo fine settimana in cui perde solo il 12 per cento a testimonianza di un ottimo passaparola del pubblico. Il poliziesco Diabolik – Chi sei? esordisce al sesto posto con 332mila euro. Il terzo e ultimo capitolo della saga firmata dai Manetti Bros. incassa poco più della metà del precedente Diabolik – Ginko all’attacco che, nel primo fine settimana del 20 novembre dello scorso anno, totalizzava 565mila euro.

La guerra dei nonni di Gianluca Ansanelli, commedia per famiglie, è settimo con un totale di 300mila euro. L’horror Home Education – Le regole del male di Andrea Niada ha esordito all’ottavo posto con 220mila euro mentre Palazzina Laf, dramma agrodolce e civile di e con Michele Riondino, è nono con 179mila euro.  

Appena fuori dalla Top Ten (al decimo posto c’è l’esordiente Il silenzio della vendetta con 130mila euro) La chimera di Alice Rohrwacher che, dodicesimo alla seconda settimana di uscita, ha visto le sale disponibili dimezzate ottenendo un incasso totale di 240mila euro con un incremento del 3 per cento rispetto al weekend precedente e con la quarta media per cinema (1.732 euro appena dopo i primi tre film in Top Ten) dell’intera classifica. Comandante di Edoardo De Angelis, al diciassettesimo posto ha superato i 3,5 milioni di euro, Io Capitano di Matteo Garrone al ventesimo i 4,3 mentre I limoni d’inverno di Caterina Carone ha esordito al ventunesimo posto con 21mila euro.

Ecco la Top Ten con in grassetto gli esordi del fine settimana. Dati Cinetel

C’è ancora domani: 2.124.376 euro/300.742 spettatori; 646 schermi/3.289 euro di media per cinema; totale 27.281.224 euro

Napoleon: 1.822.572 euro/239.209 spettatori; 574/3.175; tot. 5.533.839

Hunger Games – La ballata dell’usignolo e del serpente: 546.869 euro/70.185 spettatori; 255/2.145; tot. 4.905.837

Cento domeniche: 478.729 euro/71.118 spettatori; 368/1.301; tot. 1.200.230

Prendi il volo (Migration): 420.871 euro/59.668 spettatori; 376/1.119; tot. 420.871

Diabolik – Chi sei?: 332.456 euro/47.896 spettatori; 337/987; tot. 332.456

La guerra dei nonni: 305.584 euro/44.559 spettatori; 306/999; tot. 305.584

Home Education – Le regole del male: 220.051 euro/27.956 spettatori; 258/853; tot. 220.051

Palazzina Laf: 179.086 euro/27.093 spettatori; 105/ 1.706; tot. 198.051

Il silenzio della vendetta (Silent Night): 130.669 euro/16.883 spettatori; 182/718; tot. 130.669

Pedro Armocida
04 Dicembre 2023

Box Office. L'analisi

Box Office. L'analisi

In un weekend con sei esordi nella Top Ten, Bob Marley è primo mentre Margherita Buy non decolla al decimo

La zona di interesse è secondo mentre Past Lives tiene bene e supera i due milioni di euro. Fuori classifica, al quindicesimo posto, Martedì e Venerdì, opera seconda di Fabrizio Moro e di Alessio De Leonardis

Box Office. L'analisi

Ottimo esordio per ‘Past Lives’, fuori dal podio le nuove uscite di ‘Romeo è Giulietta’ e ‘Finalmente l’alba’

In un fine settimana con dati negativi rispetto al passato, tutte le nuove uscite, tranne Past Lives candidato agli Oscar, non sfondano

Box Office. L'analisi

Il Box Office resiste all’effetto Sanremo in un weekend fotocopia del precedente con ‘Povere creature!’ sempre primo

Tutti tranne te e I soliti idioti 3 mantengono il podio mentre Il colore viola esordisce al decimo posto con la peggiore media per cinema della classifica

Box Office. L'analisi

‘Povere creature!’ e ‘Tutti tranne te’ mantengono il podio in un weekend povero di uscite forti

'C'è ancora domani' sale al dodicesimo posto per raggiungere nei prossimi giorni i 36 milioni di euro. 'Te l'avevo detto' di Ginevra Elkann esordisce in diciassettesima posizione


Ultimi aggiornamenti