‘Briganti’, la serie Netflix sull’Italia postunitaria

Il period drama scritto dal collettivo GRAMS* arriva sulla piattaforma streaming dal 23 aprile: una storia epica tra realtà e finzione


Su Netflix dal 23 aprile arriva Briganti, ultimo contenuto italiano della piattaforma dopo il successo di Supersex. Dal biopic ci spostiamo al period drama, un’avventura a puntate ambientata nel 1862, per la precisione nel Sud Italia postunitario. Briganti è una serie del collettivo GRAMS*, già responsabile della prima serie Netflix Italia Baby, ed è prodotta da Fabula Pictures in associazione con Los Hermanos. Il primo trailer ufficiale è stato distribuito giovedì 21 marzo a un mese dalla distribuzione sulla piattaforma e mostra la trasformazione dei protagonisti da persone di origini contadine qualunque a briganti sulle tracce di un leggendario tesoro.

La trama di Briganti

Il period drama in arrivo su Netflix è liberamente ispirato a personaggi realmente esistiti a metà ‘800 nel sud Italia, a poca distanza dall’unità d’Italia. La storia ha inizio nel 1862 quando Filomena (Michela De Rossi), di origini contadine, si ribella al suo destino, che la vede sposata con un ricco possessivo e violento, per rifugiarsi nei boschi popolati da pericolosi briganti con la mappa per l’introvabile Oro delle Camicie Rosse. Catturata dallabanda Monaco, sulle sue tracce si mette un temibile cacciatore di taglie, Sparviero.

L’epica caccia al mitico tesoro, che vedrà i briganti contrapporsi all’appena costituito Regno d’Italia, intreccia personaggi realmente esistiti ad altri di pura finzione. Chi si impossesserà dell’oro, avrà vinto la guerra.

“Uniti per lottare contro il nemico comune – si legge nella sinossi ufficiale -, scegliendo di diventare fuorilegge senza scrupoli per salvarsi dalla natura selvaggia e dagli oppressori. Briganti racconta di chi è disposto a sacrificare anche la propria umanità per riuscire a sopravvivere”.

Il collettivo GRAMS* firma la storia con Antonio Le Fosse (qui anche regista), Re SalvadorEleonora TrucchiMarco Raspanti e Giacomo Mazzariol. Alla regia anche Steve Saint Leger (Vikings) e Nicola Sorcinelli (Milosc).

Il cast

Per quanto riguarda il cast, invece, nei ruoli principali di Briganti troviamo Michela De Rossi nei panni di Filomena, Ivana Lotito in quelli di Ciccilla e Matilda Lutz nel ruolo di Michelina De Cesare; Marlon Joubert interpreta invece Giuseppe Schiavone e Orlando Cinque è Pietro Monaco.

Nel cast anche Gianmarco Vettori (Marchetta), Federico Ielapi (Jurillo), Giulio Beranek (Francesco Guerra), Adriano Chiaramida (Antonio Monaco) e Leon de la Vallée (Celestino).

 

redazione
21 Marzo 2024

Serie

Serie

‘Bridgerton’, alla scoperta della terza stagione nel trailer

La nuova stagione della serie Netflix sarà divisa in due parti disponibili rispettivamente dal 16 maggio 2024 e dal 13 giugno 2024

Serie

‘Fallout’, tra western e sci-fi la serie è pronta a stupire

Arriva su Prime Video la serie tratta dall'omonima saga di videogiochi di stampo post-apocalittico. Nel cast Ella Purnell, Aaron Moten e Walton Goggins

Serie

‘Il Re’ è tornato. Zingaretti: “Non s’è parlato di terza stagione, ma il mio Bruno Testori non muore”

La seconda stagione del prison drama Sky Original, con Isabella Ragonese protagonista femminile, accanto a cui debuttano anche Thomas Trabacchi e Caterina Shula, riuniti per presentare la serie, su Sky e NOW dal 12 aprile

Serie

‘Il clandestino’, Edoardo Leo: “Il mio ispettore un burbero capace di empatia”

La nuova fiction Rai, in arrivo lunedì 8 aprile, è un crime comedy ambientata a Milano, dove i grandi temi del presente si manifestano sullo sfondo delle indagini di un ex ispettore dell'antiterrorismo


Ultimi aggiornamenti