Bob Odenkirk: “Mike Ehrmantraut esiste grazie ad How I Met Your Mother”

Scopri in che modo la popolare sitcom How I Met Your Mother abbia contribuito alla nascita del personaggio interpretato da Jonathan Banks


Breaking Bad e How I Met Your Mother non sono solo due delle serie più amate, nei rispettivi generi, degli ultimi anni, ma hanno numerosi punti di contatto: entrambe, per esempio, sono andate in onda nello stesso periodo e si sono concluse con due memorabili episodi finali (anche se quello di HIMYM è alquanto controverso) a soli sei mesi di distanza l’una dall’altra. Molti ricorderanno, inoltre, che nella popolare sitcom compaiono in ruoli secondari due degli attori più importanti della serie cult ideata da Vince Gilligan: il protagonista Bryan Cranston alias Walter White, che in HIMYM interpreta un odioso collega di Ted, e Bob Odenkirk aka Saul Goodman, che veste invece i panni del temutissimo capo di Marshall con un’ossessione per il suo adorato cucciolo.

 

Proprio in relazione a quest’ultimo ruolo Bob Odenkirk ha recentemente raccontato un curioso aneddoto. “Il personaggio di Saul Goodman appare negli ultimi quattro episodi della seconda stagione – racconta in un’intervista video a “Wired” in cui risponde alle domande autogenerate da Google – ma io ero disponibile solo per tre di quegli episodi perché ero impegnato sul set di How I Met Your Mother. Proprio per questo gli autori sono stati costretti a inventare un nuovo personaggio per sviluppare quella parte di trama. E così hanno inventato Mike Ehrmentraut”.

In pratica, uno dei personaggi più amati di tutta la serie, cruciale anche nel suo sequel Better Call Saul, non sarebbe esistito se non fosse stato per la felice compresenza della sitcom creata da Carter Bays e Craig Thomas, che all’epoca era già molto amata e popolare. Soprattutto non avremmo potuto godere della meravigliosa interpretazione di Jonathan Banks, cinque volte candidato agli Emmy per il ruolo dell’abile faccendiere dal buon cuore Mike. “Quindi grazie a Dio che ho lavorato in How I Met Your Mother – continua Odenkirk – perché così sono stati costretti a inventare Mike e io e John Banks abbiamo potuto fare Better Call Saul”.

L’attore ha in seguito raccontato anche come ha ottenuto il ruolo di Saul Goodman: “Vince Gilligan e Peter Gould, che hanno scritto il personaggio di Saul Goodman nella prima sceneggiatura in cui appariva in Breaking Bad, erano entrambi fan di Mr. Show, ed entrambi pensavano che dovessi essere io ad interpretare la parte. Non ho mai capito il perché. Vince Gilligan è il ragazzo più intelligente della terra, ma finge di non esserlo. Ormai la definisco una sua performance. Segretamente sa che sta lavorando davvero, davvero duro, ed è dannatamente intelligente. Poi, ascolta le persone, molto, molto educatamente. Non è mai maleducato. Fa quello che deve fare ed è ogni volta la combina giusta”.

C.DA
02 Aprile 2023

Attori

Attori

‘Sonic 3’, Keanu Reeves interpreterà Shadow

Il terzo capitolo della saga tratta dai popolari videogiochi uscirà nella sale statunitensi il 20 dicembre

Attori

‘Gloria!’, Sara Mafodda: “A 9 anni scrissi una lettera a Morricone”

Tra le protagoniste del debutto alla regia di Margherita Vicario, l'attrice ha raccontato a CinecittàNews l'incredibile avventura di 'Gloria!', dal set alla prima in Concorso a Berlino

Attori

Ludovica Bizzaglia: “Sul set provo un senso di appartenenza che mi fa stare bene”

L'attrice romana, 27 anni, ci parla del suo ruolo in Flaminia, opera prima di Michela Giraud, attualmente nelle sale, e dell'importanza per lei di fare questo mestiere, nonostante le complessità

Attori

Artisti 7607 cita in giudizio Netflix, la risposta della piattaforma

La società che gestisce i diritti di attori come Neri Marcorè, Elio Germano e Valerio Mastandrea ha accusato Netflix di offrire compensi irrisori


Ultimi aggiornamenti