Berlinale: 334mila biglietti venduti

Con un totale di 334.471 biglietti venduti la Berlinale conferma il suo rapporto privilegiato con il pubblico cittadino che ha affollato anche quest'anno le proiezioni di tutte le sezioni


Con un totale di 334.471 biglietti venduti la Berlinale conferma il suo rapporto privilegiato con il pubblico cittadino che ha affollato anche quest’anno le proiezioni di tutte le sezioni. Successo anche lo European Film Market (EFM) con 9.550 professionisti da 108 paese e 192 stand. Tra le iniziative del mercato il neonato “Berlinale Africa Hub”, una piattaforma riservata al cinema africano, “EFM Horizon presented by Audi” si è focalizzato sull’industria del futuro, altre iniziative di successo sono stati i “Drama Series Days” e il “Country in Focus” dedicato al Messico. Non è mancato il versante solidale rivolto ai rifugiati con la racconta di fondi per bambini e adolescenti traumatizzati del Zentrum ÜBERLEBEN: sono stati 17.574 gli euro raccolti che permetteranno al centro di incrementare le attività a favore dei minori. Inoltre i volontari hanno accompagnato molti rifugiati alle proiezioni. La 68ma edizione del festival si svolgerà dal 15 al 25 febbraio 2018.   

21 Febbraio 2017

Berlino 2017

Berlino 2017

Le novità dell’EFM: Producers Hub e Docsalon

L’European Film Market, che ospita 9mila partecipanti annuali e funziona da punto focale per il mercato del cinema durante la Berlinale, aumenta le attrazioni per i produttori. L’ “EFM Producers Hub” è un' iniziativa pensata per le loro esigenze, che saranno consigliati da esperti sui finanziamenti e le strategie di distribuzione.Il programma già esistente “Meet the Docs” sarà concentrato nel nuovo “DocSalon” e include discussioni ed eventi di networking. Le iniziative si terranno dal 16 al 21 febbraio

Berlino 2017

L’ora legale avrà un remake

Successo allo European Film Market per la commedia di Ficarra & Picone, venduta all'estero dalla società True Colors, e in procinto di essere rifatta in versione internazionale. Grande curiosità ha suscitato anche Ride, il thriller horror in lingua inglese sugli sport estremi girato da Fabio & Fabio, registi del fortunato Mine

Berlino 2017

E Aki disertò la conferenza stampa

Niente conferenza stampa per Aki Kaurismaki. Il regista finlandese, fino all'ultimo dato come gran favorito di questa 67ma edizione, non si è accontentato del quarto premio, l'Orso d'argento per la regia andato a The Other Side of Hope. E così ha rotto il cerimoniale, non presentandosi al tradizionale incontro con i giornalisti, unico assente tra i premiati. E Ildiko Enyedi, che in Italia sarà distribuita da Movies Inspired: "Sono fiera di far parte del club dei talenti"


Ultimi aggiornamenti