Assorbenti gratuiti sul set, l’iniziativa di Are Films

Grazie alla partnership con la startup This, Unique, la casa di produzione torinese ha iniziato a fornire assorbenti gratuiti a tutte le professioniste dell’audiovisivo presenti sui suoi set


Dalla consapevolezza dello svantaggio lavorativo apportato dal ciclo mestruale, coniugando inclusività, sostenibilità e parità di genere nasce la partnership tra le torinesi Are Films, production service e società benefit specializzata in green production, e This, Unique, startup nata per realizzare e distribuire assorbenti plastic free e biocompostabili. L’obiettivo è quello di garantire la presenza di assorbenti gratuiti a tutti coloro che ne hanno necessità e che lavorano sui set realizzati da Are Films, cinematografici o pubblicitari che siano, così da creare un ambiente sicuro, etico e professionale in cui poter lavorare.

La partnership è già stata messa in pratica sul set del cortometraggio Birdwaching di Francesco Eramo, realizzato in produzione associata con la torinese Indyca,e sul set di una campagna pubblicitaria realizzata con la creatività dell’agenzia Ribelli.

A legare le due realtà anche l’attenzione e il rispetto per l’ambiente. Are Films infatti è specializzata in green production, promuovendo e studiando un approccio ecosostenibile e certificabile al lavoro che riduce l’impatto ambientale. Coerente con questo obiettivo, This, Unique adotta e promuove una linea di prodotti plastic free e compostabili, realizzati in cotone e non in plastica: una tipologia di assorbenti quindi che non solo è meno irritante al contatto con la pelle, ma anche più facilmente compostabile una volta usato. 

“I piccoli gesti sono quelli più importanti, perché da questi si generano grandi cambiamenti. Dunque, per essere più inclusivi, la prima cosa che ci è venuta in mente, rispettando la nostra natura di società benefit, è stata quella di rendere gli assorbenti gratuiti: sappiamo quanto costino in Italia e quanto la differenza fra uomo e donna sia marcata. Perciò, visto che lo stato non aiuta minimamente tuttə e soprattutto in un contesto così difficile come il set, noi ci prendiamo cura dei loro bisogni insieme a un partner d’eccezione che da sempre agisce proattivamente contro questo tabù” afferma Fabrizio Cecioni, fondatore e CEO di Are Films.

“Siamo contenti che i nostri assorbenti possano essere messi a disposizione anche sui luoghi di lavoro: quello che stiamo cercando di diffondere è l’idea che l’assorbente è un bene primario e come tale andrebbe trattato, assicurandolo almeno negli spazi pubblici e di lavoro” afferma Alice, co-founder e COO di This, Unique.

21 Dicembre 2022

Gender

Gender

Gender pay gap: il 2024 sarà l’anno della svolta?

Alla luce dei dati del Gender Balance in Film Crews 2023, gli stipendi medi delle registe donne sono inferiori del 18% di quelli dei colleghi. Ma il successo di C'è ancora domani e Barbie potrebbe indurre a cambiare le cose

Gender

Le Film Francais: copertina al maschile, le cineaste protestano

Contestata la foto di copertina del numero del 30 settembre con il presidente della Pathé Jérome Seydoux, circondato da Pio Marmaï, Guillaume Canet, Vincent Cassel, François Civil, Pierre Niney e Danny Boon. Le scuse della rivista dopo la levata di scudi

Gender

Audiovisivo e parità: cominciamo dalle scuole

Presentati alle studentesse del Centro Sperimentale di Cinematografia, all'indomani dell'8 marzo, i risultati del rapporto DEA sulla parità di genere nel mondo del cinema e dell'audiovisivo GAP&Ciak. Acceso dibattito con ex allieve del CSC come le registe Susanna Nicchiarelli, Mariangela Barbanente e Stefania Casini

Gender

Fabrique per l’8 marzo partecipa alla campagna ‘Caro Divario’

L'iniziativa nasce per sensibilizzare la comunità del cinema italiano e per proporre una riflessione per il cambiamento


Ultimi aggiornamenti